Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • ottobre: 2008
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

Kramnik – Anand, novità nella difesa Ovest-Indiana

Posted by Arcobaleno su ottobre 27, 2008

Peer Steinbrück

Peer Steinbrück

Per la prima volta durante questo Campionato del Mondo di scacchi Kramnik ha conseguito un piccolo vantaggio dall’apertura, ma neanche questa volta è riuscito a vincere ed a quattro gare dalla fine il match è virtualmente chiuso, ad Anand basteranno due pareggi per conservare il titolo di Campione del Mondo di Scacchi.
1. d4 Cf6 la battaglia teorica sulla difesa slava è stata vinta da Anand che ora sceglie di sfidare Kramnik su un altro terreno 2. c4 e6 3. Cf3 Kramnik accantona l’idea di giocare una partita Catalana, vorrebbe entrare in una di quelle lunghe linee dell’Ovest-Indiana dove dovrebbe avere una migliore preparazione rispetto ad Anand d5 con l’opzione di rientrare nella difesa che in questo match ha già fruttato al Campione due vittorie. 4. Cc3 dxc4 deviando dalle partite n°3 e n°5 ora si potrebbe complicare con 7.e5, 5. e4 Ab4 6. Ag5 c5ma Kramnik segue la linea principale 7. Axc4 cxd4 8. Cxd4 Da5 in passato Anand aveva optato 2 volte per 8. … Ad7 9. 0-0 Cc6 10. Tc1 0-0 [10. … h6 11. Af4 0-0 12. e5 Db8 13. Ag3 Cxe5 14. Te1 Ad6 15. Cdb5 Cxc4 16. Cxd6 Cxd6 17. Axd6 con vantaggio del bianco Kramnik-Anand, Dos Hermanas 1997] 11. Cb3 Ce5 12. Ae2 Ac6 13. f3 Db8 14. a3 ½ Kramnik-Anand, Linares 1997 ed una volta per 8. … Axc3+ 9. bxc3 Da5 10. Ab5+ Ad7 11. Axf6 gxf6 12. Axd7 Cxd7 13. 0-0 a6 14. Tb1 Dc7 15. Dg4 h5 16. Dh3 Re7 17. f4 h4 18. Df3 Tac8 19. e5 Dxc3 20. exf6+ Rxf6 21. Dxc3 Txc3 ½ Kramnik-Anand, Dortmund 2003. 9. Ab5+ Affrontando questa posizione per la seconda volta nella sua carriera, il russo opta per questo popolare scacco, in passato aveva scelto 9. Ad2 Dc5 10. Ab5+ Ad7 11. Cb3 De7 12. Ad3 Cc6 13. 0-0 0-0 14 a3 Ad6 15. Ag5 h6 16. Ah4 Af4 17. Ce2 con un leggero vantaggio per il bianco in Kramnik-Lautier, Monte Carlo 1998 9. … Ad7 10. Axf6 Axb5 questa è una novità che vale la pena segnalare dato che si è verificata in una precoce fase di una posizione in cui si segnalano migliaia di partite giocate. 10. … – Axc3+ 11. bxc3 gxf6 sarebbe stata una transposizione della partita che si è giocata tra questi due Grandiosi Maestri a Dortmund cinque anni or sono. 11. Cdxb5 la più logica, si poteva giocare anche 11. Cb3 ma certamente Anand sarebbe stato ben preparato. 11. … gxf6 12. 0-0 una posizione molto simile a questa, con il cavalli in b5 e d4 invece che b5 e c3 era stata raggiunta poche volte ad alto livello. 12. … – Cc6 in conferenza stampa Kramnik ammise che il suo giudizio su questa posizione è di parità, quindi questa volta la novità del suo avversario non ha avuto esiti drammatici per la partita. 13. a3 Axc3 14. Cxc3 Tg8 Kramnik considera questa mossa poco accurata, concedendogli un piccolo vantaggio. Si aspettava 14. …Td8 con parità. 15. f4 Td8 15. … Db6+ 16. Tf2 Td8 17. De1 era solo una trasposizione alla partita. 16. De1 Db6+ 17. Tf2 ora a Cd4 Kramnik dovrebbe rispondere Rh1, dato che a Df2?? Segue Td2! Con vantaggio decisivo per il nero. 17. … Td3 una mossa che non si aspettava nessuno! 18. De2 Dd4 19. Te1 era possibile anche 19. Cb5 ma non prometteva al bianco niente di speciale a6 questo è un momento chiave, si può provare un sacrificio di cavallo in d5, come analizzato da qualche giocatore in sala stampa. 20. Rh1 20. Cd5!? Il bianco sta minacciando Cxf6+ quindi non vi è niente di meglio che exd5 21. exd5+ riguadagnando il cavallo, ma dove deve andare il re nero?! Rf8 22. dxc6 bxc6 ed il re nero è al sicuro, ma rimane con un orribile struttura pedonale; comunque ci sono alcune linee aperte sulle quali i pezzi pesanti possono far valere tutta la loro forza. 20. … Rf8 chiudendo la porta per sempre al salto di cavallo in d5 21. Tef1 Tg6! Dopo la partita lo sfidane ha elogiato la capacità difensiva di Anand 22. g3 Rg7 ora sembra che Kramnik sia pronto per partire all’assalto del re nero, ma cambia piano giocando 23. Td1!? una mossa molto interessante come vedremo presto Txd1 24 Cxd1 il punto di questo cambio è che la torre nera in g6 è lontana dal difendere le linee centrali, quindi il bianco può usare i suoi tempi per controllare un maggior numero di case chiave Rh8 aprendo la strada alla torre 25. Cc3 il cavallo deve giustamente tornare nella sua casa naturale, ma questa fretta concede ad Anand di tornare sulla colonna D con la propria torre era più interessante 25. Tf3 Tg8 26. Td3 Dc4 27. b3 Dc5 28. Db2 Rg7 29. Ce3 Td8 30. Txd8 Cxd8 31. Cg4 De7 dove anche se il bianco non ha nulla di concreto, il nero non può ancora pensare di aver pareggiato 25. … Tg8 ora il bianco è forzato a giocare tutte le sue carte sul lato di re 26. Rg2 Td8 27. Dh5 per la prima volta durante la partita il bianco minaccia qualcosa! Rg7 ora segue una ripetizione di mosse per guadagnare tempo in funzione del raggiungimento della quarantesima mossa. 28. Dg4+ Rh8 29. Dh5 Rg7 30. Dg4+ Rh8 31. Dh4 Rg7 32. e5 32. f5 De5 non era preoccupante per il nero 32. … f5! Dopo questa mossa il bianco non ha nulla più che qualche scacco. 33. Df6+ Rg8 34. Dg5+ se h4 De3!  Rh8 35. Df6+ Rg8 36. Te2 il russo evita la ripetizione, ma l’indiano non ha nulla da temere. Dc4! 37. Dg5+ se 37. Rh3 Td3! 37. … Rh8 38. Df6+ Rg8 39. Dg5+ Rh8 e qui è stato concordato il pareggio. In conferenza stampa Kramnik ha risposto a un po’ di domande, sul perché non abbia continuato a giocare: – Non viera nessuna via per continuare a giocare! Ad esempio: 39. … Rh8 40. Rh3 Td3! Minacciando 41. Txc3 41 Tg2 il bianco vuole spingere in g4 e forse marciare con il re verso h6 Dd4! La regina è pronta a tornare in d8 neutralizzando tutte le minaccie, per esempio 42. Rh4? Td2!

Annunci

Una Risposta to “Kramnik – Anand, novità nella difesa Ovest-Indiana”

  1. Marco Puleo said

    anche tramite la spinta del pedone “e” in e4, dopo opportuna preparazione.
    Storicamente parlando, questa apertura apparve la prima volta al Torneo di Pietroburgo del 1914, per merito dell’inesauribile fantasia di Nimzowitsch. L’impianto di gioco promette per il Nero un controllo delle case centrali d5 ed e4 tramite l’Alfiere di Donna posto in fianchetto e mediante spinte oculate dei propri Pedoni centrali. Il Bianco naturalmente tende ad espandersi al centro, appoggiando normalmente tale avanzata con lo sviluppo del Cavallo di Donna in c3. Nel caso che il Nero contrasti l’azione di tale pezzo, inchiodandolo con la mossa Af8-b4, si hanno sviluppi di gioco che hanno molti tratti in comune con la Difesa Nimzo-Indiana. Molto spesso il Bianco opta per un controgioco che prevede il fianchettamento del proprio Alfiere di Re per contrastare l’azione dell’Alfiere campochiaro avversario.

    La Difesa Ovest-Indiana (che oggi compare più di sovente attraverso la sequenza di mosse 1 d4, Cf6; 2 c4, e6; 3 Cf3, b6) non è frequente nei tornei internazionali come altre aperture, tuttavia non ha mai conosciuto momenti di grande crisi, dato che assicura al Nero un gioco abbastanza solido

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: