Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • gennaio: 2009
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

  • Annunci

Archive for 11 gennaio 2009

Ricordando mia nonna Maria

Posted by Arcobaleno su gennaio 11, 2009

Partita Immortale

Partita Immortale

Nel giorno del battesimo di Cristo mi sono alzato alle 5 del mattino, restando 1 ora e mezza nella vasca, dai piedi mi si sono staccate le pellicine e ho inaugurato un nuovo paio di confortevoli ciabatte di cuoio lavorato a mano. Ho messo in ordine tutti i libri e quaderni di scacchi, ho eliminato circa un kg di cartacce, tra foglietti svolazzanti, corrispondenza inevasa ed inutili ricordi cestinabili.
In edicola sono alla fine riuscito a trovare un offerta conveniente, dato che il dvd che già possedevo sono riuscito a piazzarlo a Raffaele, con il quale in serata abbiamo deciso di andare a pizzare con il Branca, per una volta penso che non parleremo di scacchi. Al Diamante ho incontrato Paolo Ruggiero, che dopo le vacanze natalizie è pronto per tornare a pensare alle 64 caselle, domani sera sarà al Mazzini per l’allenamento serale; sarò impegnato con la riunione di Cubia fino alle 22.30 circa, quindi voi fate pure come se vi trovaste al circolo vostro che il “babbo” arriva più tardi!
Rispolverando i vecchi libri di scacchi ho ricominciato a leggere il testo di Paolo Bagnoli “SCACCHI”, mi è tornata la voglia di giocare, ma in special modo, mi è tornata la voglia di concepire questa disciplina con amore sportivo ed il merito oltre che dell’autore va attribuito ad Adolf Anderssen, che messo alle strette da Paul Morphy al termine di una loro partita, incominciò a meditare profondamente sul da farsi; poi, analizzando, vide che la posizione era senza speranza a causa di una magnifica combinazione minacciata dall’avversario. Il suo viso si illuminò, alzò gli occhi a fissare quelli del diabolico ragazzino, ed esplose in una gran risata di ammirazione e di sbalordimento, tendendo la mano all’avversario in segno di resa.

Anderssen si è guadagnato l’immortalità sulla scacchiera, grazie anche alla partita del diagramma giocata contro Kieseritzky.

Annunci

Posted in Diario | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »