Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • Commenti recenti

    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
    Davide Aramis su Caruana Fabiano pareggia con M…
    aaa su Sacrificio di sgombero
  • Articoli precedenti

La mobilità del re nei finali di pedoni

Posted by Arcobaleno su giugno 28, 2009

Muove il bianco, come finirà la partita?!

Muove il bianco, come finirà la partita?!

Sappiamo bene che nei finali di scacchi, posizione e mobilità dei re sono due fattori che servono per valutare verso chi propenda il vantaggio.

Nella posizione del diagramma, il re bianco non ha più alcuna possibilità di movimento, il re nero non ha problemi di mobilità, ma si trova a dover fronteggiare una falange di 3 pedoni! Non è difficile comprendere che il nero non ha alcuna possibilità di vittoria, poiché se catturerà i tre pedoni bianchi il re avversario si troverà in una posizione di stallo.

Osserviamo un possibile seguito:
1.g3 Rg7! dopo 1. … Rh5 il bianco vince con 2. f5, mentre in modo speculare dopo 1. … Rf5 il bianco vince con 2. h5, ma attenzione non è tutto così semplice, osserviamo come avanzare i pedoni dopo 1. … Rh5 2. f5 Rh6  3. g4 Rg7 4. h5! mentre dopo 4. g5 il nero avrebbe pareggiato oscillando in orizzontale, sulla casa f7 od h7, mentre ora se ad esempio 4. … Rh7 5. f6 Rh6 6. g5+  per mezzo del sacrificio di un pedone il bianco ne porta un altro a promozione!

2. g4 vediamo come comportarsi se il re nero sceglie di ondeggiare in orizzontale con 2. … Rh7 3. f5! dopo 3. … Rg7 il bianco vince per mezzo di 4. h5! ma come proseguire dopo 3. … Rg8! dopo 4.h5 Rg7 5. g5 Rg8, non è possibile impedire al re nero di controllare le case di promozione, ad esempio 6. f6 Rf7 7. h6 Rg6 ed i pedoni bianchi cadranno tutti e tre.

A gioco corretto quindi dopo 1. g3 la partita terminerà in parità, cosa succede se il bianco opta quindi per 1. g4

1. … Rf6? il nero perde anche dopo 1. … Rh6 2. h5 Rg7 poiché abbiamo già visto che dopo 3. f5! Raggiungiamo una posizione vincente per il bianco.

Quindi è giusto retrocedere con il re in settima traversa 1. … Rg7! se 2. f5 Rf6 3. h5 e dopo Rg5! cadranno nuovamente i pedoni bianchi.

Queste varianti dimostrano come nella posizione del diagramma a gioco corretto la partita terminerà in parità, ad ogni modo, alcuni psicologi asseriscono che la falangiata f4-g4-h4 costituisca uno spauracchio sì forte per alcuni scacchisti, che saranno indotti a rassegnare le armi correndo via a gambe levate!

Se ciò costituisca verità non saprei dire, certo è vero che alcuni giocatori abbandonano il finale troppo presto, o commettono errori decisivi quando sono sotto pressione; ciò potrebbe essere evitato con allenamenti specifici, ad esempio alcune posizioni chiave di questo finale possono essere considerate teoriche e la loro conoscenza risulterà estremamente importante soprattutto nel gioco lampo!

2 Risposte to “La mobilità del re nei finali di pedoni”

  1. mario said

    errata corrige: nell’ esempio g4, il numero 2 è dell’esempio, non della mossa, quindi sei avanti di una mossa😉 bel post comunque

    • ilredeire said

      Ho usato diversi colori per far capire quali siano le linee da seguire, il due si riferisce alla mossa, nella prima linea il bianco gioca prima 1. g3 e poi 2. g4.
      Grazie😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: