Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • Commenti recenti

    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
    Davide Aramis su Caruana Fabiano pareggia con M…
    aaa su Sacrificio di sgombero
  • Articoli precedenti

Il castigo di Dio

Posted by Arcobaleno su marzo 22, 2010

Re Canuto d'Inghilterra 

Vi erano re che consideravano la sconfitta a scacchi come un castigo di Dio.

Re Canuto, il primo re d’Inghilterra (quello che ordino alla marea di fermarsi), stava giocando col conte Ulf di Danimarca, quando goffamente sbagliò a muovere un cavallo. Arrogantemente, cercò di ritirare la mossa, ma Ulf non glielo concesse. Dopo una concitata discussione, il conte, seccato di vedersi portar via una vittoria meritata, buttò all’aria la scacchiera. Questo è un esempio di “errore fatale” nel gioco degli scacchi: Canuto lo fece trucidare per aver osato discutere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: