Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • giugno: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

Posts Tagged ‘Campionato del mondo di scacchi’

Anand – Topalov | Sofia 2010 | quarta partita

Posted by Arcobaleno su maggio 3, 2010

Campionato del Mondo di scacchi 2010

Anand – Topalov

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 dxc4 5.Ag2 Ab4+ 6.Ad2 a5 Topalov ripropone la variante catalana adottata nel match contro Kramnik. 
7.Dc2 Axd2+ 8.Dxd2 c6 l’idea è ostacolare l’azione dell’alfiere in g2 e preparare b5.
9.a4 b5 10.Ca3 l’idea dietro questa mossa non convenzionale è fare pressione sul pedone b5
 10… Ad7 11.Ce5 Cd5 12.e4 come spesso accade il cavallo d5 si rivela fondamentale per oscurare la visione dell’alfiere in g2, il pedone in e4 scaccia il cavallo nemico ma accorcia la linea di azione del proprio alfiere. 
12… Nb4 13.0-0 0-0 14.Tfd1 una continuazione tranquilla che prepara la spinta di sfondamento in d5
14… Be8 riprende il controllo della casa d5, ma al tempo stesso ostacola lo sviluppo della torre f8 ed il coordinamento dell’ottava traversa.
15.d5 su 15…f6 si può sacrificare un pezzo con 16.dxc6 Dxd2 17.Txd2 fxe5 18.axb5 il sacrificio sembra molto promettente, il nero non è obbligato ad accettarlo, ma in ogni caso il proprio lato di donna sarebbe disintegrato.
15… Dd6 16.Cg4 Dc5 17.Ce3 C8a6 completando il proprio sviluppo, anche se il lato di donna è assediato
18.dxc6 bxa4 19.Caxc4 Axc6 20.Rac1 il nero ha mantenuto il pedone di vantaggio, però è doppiato ed il bianco ha mantenuto l’attività dei pezzi, anche in questa quarta partita del Campionato del Mondo di scacchi il difensore è chiamato a dimostrare il valore del vantaggio materiale rispetto al vantaggio di sviluppo
20… h6 21.Cd6 per creare un avamposto sostenuto da un pedone in e5 e dall’altro cavallo in c4 Da7 
22.Cg4 ora che la regina nera è finita fuori gioco si creano i presupposti per sacrificare materiale sull’arrocco indebolito
22… Tad8 23. Cxh6+ gxh6 24.Dxh6  f6 25.e5 ridando luce all’alfiere
 25… Axg2 26.exf6 ottimo questa è la via più veloce per finire la partita Rxd6 27.Rxd6 Ae4 28.Txe6 Cd3 29.Tc2 Dh7 30.f7+ Dxf7 31.Rxe4 scegliendo la via che conduce alla via vittoria senza correre rischi
31… Df5 un errore che conduce forzatamente alla sconfitta 32. Re7 Qf7 33. Qg5+ Kh8 34. Rxf7 Rxf7 35. Qh6+ Kg8 36. Rc8+ Rf8 37. Rxf8
32.Te7 1-0 sarebbe potuto seguire Df7 33. Dg5+ Rh8 34. Txf7 Txf7 35. Dh6+ Rg8 36. Tc8+ Tf8 37. Txf8#

Dopo questa vittoria Anand è balzato al comando del match che conduce 2,5 ad 1,5 Topalov dispone di 8 partite per riequilibrare il punteggio.

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Fide World Chess Championship Anand-Topalov Sofia 2010 partita n° 3

Posted by Arcobaleno su maggio 2, 2010

Topalov Anand Sofia 2010

Terza partita Campionato del Mondo di scacchi Sofia 2010

Topalov Vs. Anand

1.d4 d5 Anand rimette nel cassetto la difesa Grunfeld demolita da Topalov nella prima partita 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 5.a4 evitando la variante più violenta, che si sarebbe avuto con 5. e5 b5, un vero sacrificio di pedone, in linea con le prime due partite di questo incandescente match di Sofia.
5… Af5 6.Ce5 e6 7.f3 c5 si poteva tentare anche la più violenta 7. … Ab4, anche se è stata analizzata molto in profondità, Anand preferisce destabilizzare il cavallo in e5.
8.e4 Ag6 9.Ae3 cxd4 10.Dxd4 Dxd4 11.Axd4 Cfd7 12.Cxd7 l’idea è quella di paralizzare lo sviluppo del lato di re nero, il pedone g7 ha bisogno di protezione Cxd7 
13.Axc4 a6 14.Tc1 Il match del Campionato del Mondo di scacchi disputato da Topalov contro Kramnik era proseguito con 14.Re2 Tg8 15.Thd1 Tc8 16.b3 Ac5 17.a5 Re7 18.Ca4 Ab4 che risolse in una veloce patta.
14… Tg8 liberando l’alfiere in f8
15.h4 h6 16.Re2 Topalov sceglie di portare il re in battaglia, anche se non siamo ancora giunti in finale.
16… Ad6 con l’idea di giocare Re7 e contrastare l’azione centrale del re bianco, in queste due partite le schermaglie psicologiche tra i due GM sono state evidenti, sembra un duello del 1800 giocato sulla scacchiera.
17.h5 Ah7 18.a5 il lato di donna è stato fissato, Topalov dovrà fare attenzione a che il suo pedone non diventi un bersaglio!
18… Re7 19.Ca4 f6  Anand ha giocato quelle che all’apparenza sembrano tante mosse inutili, prima di formare quello che fin dall’inizio sembrava il corretto setup difensivo, in realtà aveva evitato di dare punti di riferimento a Topalov cercando di non fissare la catena pedonale, massimizzando la libertà di movimento dei propri pezzi 20.b4 catturare il pedone è pericolosissimo, 20. … Axb4 21. Tb1 Axa5 22. Cc5 b5 23. Axe6 Cxc5 24. Axg8 Axg8 è solo una delle varianti in cui Topalov si troverebbe a sguazzare 
20… Tgc8 21.Ac5 Axc5 22.bxc5 Rc7 la posizione del bianco ha perso tutto il suo veleno, non è possibile salvare il pedone c5 evitando la ripetizione di mosse 23.Thd1 Cxc5 24. Aa2 Tac8 25. Cb6 e dopo Ca4 ci si proietta alla ripetizione di mosse.
23.Cb6  Td8 24.Cxd7 Tdxd7  25.Ad3 Ag8 26.c6 dopo 26. … Txc6 27. Txc6 bxc6 28. Tb1! il bianco occuperà l’unica colonna aperta proiettandosi a giocare attivamente con Tb6.
26… Td6 dando supporto al pedone in a6
27.cxb7 Txb7 28.Tc3 Af7 29.Re3 Ae8 il bianco vorrebbe irrompere nella settima e nell’ottava traversa, con l’idea di conquistare il pedone in a6 e farsi un pedone passato, il nero al contrario vuole portare in gioco l’alfiere che al momento è fuori dal gioco.
30.g4 e5 31.Thc1 Ad7 32.Tc5 Ab5
33.Axb5 axb5 questo cambio evidenzia la verità del proverbio:- I finali di torri sono tutti patti! 34.Tb1 b4 35.Tb3 Ta6 36.Rd3 Tba7 37.Txb4 Txa5 38.Txa5 Txa5 39.Tb7 Rf8 40.Re2 Ta2+ 41.Re3 Ta3+ (1) 42.Rf2 Ta2+  43.Re3 Ta3+ (2) 44.Rf2 Ta2+ 45.Re3 Ta3+ (3) 46.Rf2  qui la posizione è stata dichiarata patta per ripetizione di mosse, come si può notare dai numeri tra parentesi, la posizione era stata ripetuta già in occasione dell’esecuzione della 45ª mossa da parte di Anand. 


Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Anand – Topalov | Campionato del Mondo di scacchi 2010

Posted by Arcobaleno su aprile 27, 2010

Anand Viswanathan – Topalov Veselin

2ª partita Campionato del Mondo di scacchi 2010

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 dxc4 5.Ag2 a6 Anand adotta una difesa catalana, arma che usa anche Topalov, dopo la prima partita i due GM danno prova di sfidarsi su terreni a noti ad entrambi, dopo le dichiarazioni di Danailov sembra che Anand e Topalov abbiano deciso di verificare su chi dei due conosce la variante di teoria più lunga.
6.Ce5 c5 7.Ca3 cxd4 8.Caxc4 Ac5 sembra che l’indiano voglia vendicarsi per non aver dimostrato di sapere conservare il vantaggio materiale nella prima partita. Il compenso è dato dalla maggiore attività sul lato di donna, il campione del mondo cercherà di frenare lo sviluppo dello sfidante, grazie alla pressione che l’alfiere g2 esercita sul pedone b7.
9.0-0 0-0 10.Ad2 Cd5 in questo modo si mura l’alfiere in g2 e si frena la spinta del pedone in b4. 
11.Tc1 Cd7 la scelta più comune che cerca di cambiare materiale per diminuire l’iniziativa del bianco 12.Cd3 una scelta interessante che frustra il piano del nero Aa7 13.Aa5 questa mossa tende a provocare la spinta in b6, che accecherebbe l’alfiere di casa nera e aprirebbe la diagonale per l’alfiere in g2
13… De7 non cadendo nelle provocazioni
14.Db3 una mossa come 14.Axd5 avrebbe permesso al nero di sciogliere la posizione dell’alfiere in c8 e della torre in a8, che avrebbero trovato nuove case di sviluppo.
14… Tb8 togliendo la torre dalla diagonale e come suggerito dall’ipermoderno Nimzowitsch
15.Da3 L‘offerta del cambio di donne è strabiliante, il bianco ha già un pedone in meno ed ora accetta di subire un impedonatura
15… Dxa3 sembra tutto ok per il nero, in realtà questa mossa che permette l’apertura della colonna b, accresce il vantaggio posizionale del bianco
16.bxa3 C7f6  17. Cce5 il cambio delle regine ha provocato un indebolimento della casa d6, ma questa mossa continua a mettere pressione al nero e ne ritarda lo sviluppo
17… Te8 18. Tc2 è corretto raddoppiare le torri sulla colonna aperta b6 19.Ad2 Ab7 20.Tfc1 Tbd8 liberando la casa all’alfiere di casa scura
21.f4 un altra mossa ipermoderna basata sulla superprotezione dell’avamposto
21… Ab8 22.a4 a5 23.Cc6 ora che tutto è pronto il campione del mondo invade la casa debole
23… Axc6 24.Txc6 h5 l’idea è creare debolezze attorno all’arrocco bianco
25.T1c4 Ce3 26.Axe3 dxe3 27.Af3 il lato di donna nero è un colabrodo, ora che il bianco ha evitato le minaccie di matto la posizione del nero pare priva di un reale controgioco, forse si può tentare 27. … Cd7 e 28. … e5
27… g6 stabilizzando la struttura pedonale sul lato di re
28.Txb6 Aa7  29.Tb3 Td4 30. Tc7 Ab8 31.Tc5 Anand ha saggiamente evitato il cambio delle torri che avrebbe alleggerito la pressione
31… Ad6 32.Txa5 da un pedone in più per Topalov si è passati ad un pedone in più per Anand
32… Tc8 33.Rg2 Tc2 34.a3 Topalov è in grande difficoltà, ha 11 minuti per eseguire ancora 7 mosse
34… Ta2 35.Cb4 Axb4 36.axb4 Cd5 portando pressione sul lato di donna del bianco! 37.b5 Taxa4 38.Txa4 Txa4 39.Axd5 exd5 40.b6 Ta8 41.b7 Tb8 42.Kf3 d4 al termine delle semplificazioni il bianco si ritrova con un finale vinto.
43.Re4 1-0 terminato lo zeinot Topalov si accorge che protrarre resistenza sarebbe inutile, il bianco vince facilmente portando il re a sostegno del pedone B, costringendo il re avversario a portarsi su tale lato, per poi andare a catturare i pedoni lasciati indifesi sul lato di re! Anche se il nero riuscisse a semplificare la posizione mangiando il pedone B e cambiando le torri, il bianco dopo avere eliminato i pedoni D ed E avversari, farà avanzare il proprio pedone E, conquistando il vantaggio di avere un pedone passato!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Sacrificio di Pedone – Tobey Maguire interpreta Bobby Fischer

Posted by Arcobaleno su marzo 16, 2010

Sacrificio di Pedone (Pawn Sacrifice) è il nuovo film diretto da David Fincher che metterà in luce la straordinaria vita di Bobby Fischer.

Il film è incentrato sul match che in piena guerra fredda fu disputato a Rejkiavick nel 1972.

L’epico Campionato del Mondo di scacchi, che ha fatto avvicinare al nobil giuoco milioni di appassionati in tutto il mondo, fu vinto da Bobby, sconfiggendo il GM della scuola sovietica Boris Spassky.

Sono curioso di vedere come sarà dipinta la figura del Campione in carica, sull’antagonista russo sono state fatte illazioni in merito ad un accomodamento del match  dovuta alla simpatia nei confronti del mito americano.

Intanto è noto chi sarà l’attore ad interpretare Fischer, si tratta dell’uomo ragno Tobey Maguire.

Posted in curiosità, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Anatoly Karpov candidato alla presidenza della FIDE

Posted by Arcobaleno su marzo 2, 2010

 

Karpov e Kasparov: quando le battaglie varcano i confini delle 64 caselle

 

In base al rapporto dei giornalisti del agenzia di notizie russa SarInform, Anatoly Karpov presenterà la sua candidatura a diventare il presidente della FIDE.

 “E ‘necessario, per ristabilire l’ordine, per risolvere i problemi relativi al Campionato del Mondo di scacchi, al calendario, alle riforme, ai regolamenti. E’ necessario ristabilire il prestigio relativo al possesso del titolo di Campione del Mondo di scacchi”, ha riferito colui che si è fregiato del titolo di 12° Campione del Mondo di scacchi. 

Recentemente Karpov è stato occupato come uomo d’affari e politico, al contrario di Kasparov, è stato un membro della Public Chamber di Russia.

Posted in notizie, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

I pericoli dello Zeinot

Posted by Arcobaleno su febbraio 23, 2010

Il seguente incontro può benissimo rientrare tra le curiosità scacchistiche. Timman, che stava brillantemente capeggiando la classifica, inaspettatamente ha commesso un’inspiegabile svista ed è rimasto con una qualità di meno. Le sorti della partita sembravano decise, quando ecco sono cominciati i miracoli. Ljubojevic, che evidentemente non si trovava nella forma migliore, pian piano ha complicato i suoi problemi, sino a farsi sedurre da una combinazione che l’avversario ha abilmente demolito.

Ljubojevic – Timman / Bugojno 1984

1. e4 e5 2. Cf3 Cc6 3. Ab5 a6 4. Aa4 Cf6 5. 0-0 Cxe4 siamo nella variante aperta della partita spagnola. 6. d4 b5 7. Ab3 d5 8. dxe5 Ae6 9. c3 oltre a tale spinta di pedone che mira ad evitare il cambio dell’alfiere di casa bianca, si può giocare anche 9. Cbd2 e 9. Ae3.

9. … Ac5 10. Cbd2 0-0 11. Ac2 Af5 12. Cb3 Ag6 qui è stato sperimentato anche 12. … Ag4, ma nella 14ª partita del match per il campionato mondiale – Bagujo 1978, Karpov ottenne un finale nettamente superiore dopo 13. h3 Ah5 14. g4! Ag6 15. Axe4 dxe4 16. Cxc5 exf3 17. Af4 Dxd1 18. Taxd1

13. Cfd4 Axd4 14. cxd4 meglio di Cxd4 che andrebbe incontro alla risposta 14. … Dd7!

14. … a5 15. Ae4 a4 16. Cc1 a3 17. bxa3 dopo 17. b3 è forte 17. … f6! con gioco promettente per il nero, come ha dimostrato la 6ª partita del match per il campionato mondiale – Merano 1981

17. … Txa3 18. Ab3! si può giocare anche 18. Ce2, ma il bianco non teme l’intrusione del cavallo in c3 e destina il proprio cavallo al punto c5

18. … Cc3 favorevole al bianco è 18. … f6 19. exf6 Cxf6 20. Cd3

19. Dd2 b4 20. Cd3 Come difendersi contro la minaccia Cxb4 e contro l’occupazione della casa c5? Il sistema più radicale sarebbe 20. … Axd3 21. Dxd3 Da8 con possibilità di controgioco; Timman decide invece di guadagnare un pedone 

20. … Cxa2? 21. Cc5 dopo questa semplice mossa al nero non rimane che perdere la qualità poiché se 21. … Cc3 22. Txa3 bxa3 23. Dxc3 si perderebbe un pezzo

21. … Txb3 22. Cxb3 Cc3 23. Cc5 h6 24. f3 il bianco è in zeinot ed incomincia a giocare mosse difensive, era meglio continuare con 24. Ta6! con successivo raddoppio delle torri lungo la colonna ‘A’. 

24. … De7 25. Tfc1 Tb8 26. Te1 Ljubojevic continua a mancare il colpo del ko, era meglio 26. Ca6 Ta8 27. De1! con la minaccia 28. Cxb4 

26. … Rh7 27 h3?! Un altra imprecisione

27. … Tb5 28. Db2 Dh4 29. Af2 Df4 30. e6 cercando di intraprendere qualcosa di attivo

30. … fxe6 31. Cxe6 Dd6 32. Ta8 Cb8 33. Ta7 entrando in una combinazione semplificativa era logica 33. g4! seguita da Rg2 ed eventualmente Ag3

33. … Ca6 34. Txa6?! Dxa6 35. Cxc7 Da3! 36. Dxa3 bxa3 37. Cxb5 Cxb5 38. Ta1 Ad3 39. Ae3 od anche 39. Ae1!?

39. … Ac4 40. Ac1? Si poteva continuare a lottare solo con 40. Rf2 e 41 Re1, è terminato lo zeinot, ma la vittoria è sfumata proprio sul filo di lana.

40. … Cxd4 41. Axa3 se 41. Txa3? sarebbe seguito Ce2+

41. … Cc2 42. Ab2 1/2-1/2


Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Campionato del Mondo di scacchi 2010: Anand Wiswanathan – Topalov Veselin

Posted by Arcobaleno su febbraio 11, 2010

 

La statua di Sofia usata come immagine del logo del Campionato del Mondo di scacchi

 

La FIDE ha proposto che il match AnandTopalov abbia sede a Sofia dal 5 al 24 Aprile 2010, sarà articolato in 12 partite a cadenza classica, al termine delle quali in caso di pareggio saranno disputate 4 partite a cadenza rapida.

Dopo aver verificato gli impegni dei due GM, sarà ufficializzato il calendario degli incontri.

Come logo della manifestazione è stato scelto un famoso elemento della città di Sofia, la statua costruita all’inizio del nuovo millennio che è simbolo di saggezza e vittoria. 

Noi tiferemo per la Bella!

Posted in notizie, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Spassky Boris – Fischer Robert James, il pezzo sovraccarico

Posted by Arcobaleno su gennaio 23, 2010

 

spassky - fischer

muove il bianco

 

Spassky,Boris V (2660) – Fischer,Robert James (2785) [E41]
5ª partita del 28° Campionato del Mondo di scacchi disputato a Reykjavik il 20.07.1972
1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cc3 Ab4 4.Cf3 c5 5.e3 Cc6 6.Ad3 Axc3+ 7.bxc3 d6 8.e4 e5 9.d5 Ce7 10.Ch4 h6 11.f4 Cg6 12.Cxg6 fxg6 13.fxe5 dxe5 14.Ae3 b6 15.0–0 0–0 16.a4 a5 17.Tb1 Ad7 18.Tb2 Tb8 19.Tbf2 De7 20.Ac2 g5 21.Ad2 De8 22.Ae1 Dg6 23.Dd3 Ch5 24.Txf8+ Txf8 25.Txf8+ Rxf8 26.Ad1 Cf4 27.Dc2 [diagramma] In questa posizione Bobby eseguì una mossa che costrinse Boris all’abbandono immediato.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

One Night in Bangkok tratta dal musical Chess

Posted by Arcobaleno su novembre 30, 2009

Chess è un musical del 1984 con testi di Tim Rice e musiche di Björn Ulvaeus e Benny Andersson, ex componenti del gruppo svedese ABBA.

La canzone One Night in Bangkok ha verosimilmente regalato l’immortalità al suo interprete:

Murray Head

Nel musical si narra di un triangolo amoroso tra un giocatore di scacchi russo ed uno americano, durante un Campionato del Mondo di scacchi; il carattere del americano, interpretato da Head, è stato liberamente tratto da quello di Bobby Fisher, alcuni elementi della storia sono invece ispirati alla vita di Anatoly Karpov.

Chess può essere considerata l’ennesimo tentativo di rappresentare la più grande sfida di un Campionato del Mondo di scacchi mai messa in scena, (Fisher-Karpov 1975).

Posted in curiosità, notizie, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Buon Compleanno a Gata Kamsky

Posted by Arcobaleno su giugno 2, 2009

Gata_Kamsky

Oggi è il compleanno del GM russo naturalizzato americano Gata Kamsky, era pure il compleanno di mia nonna, che alcune notti mi sembra ancora viva.

Tornando a Gata, sto consultando il sito ufficiale della sua fondazione sport e scacchi, che avrebbe dovuto permettergli di ambire al titolo di Campione del Mondo di scacchi in occasione del Match contro Topalov, che sappiamo tutti come andò a finire! Il progetto sembra essersi arenato susseguentemente alla sconfitta in semifinale, per cui gli auguri che gli rivolgiamo sono di ripartenza, affinché domani sia un nuovo giorno e un giorno nuovo.

Posted in curiosità | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Gatto e il Topo

Posted by Arcobaleno su febbraio 24, 2009

Kamsky dorme o piange?

Kamsky dorme o piange?

Ogni volta che assisto ad un match per il titolo mondiale di scacchi mi ammalo nel momento cruciale!

Mi sono perso la strabiliante vittoria di Kamsky nel quarto turno che ha riequilibrato momentaneamente lo score, dato che Topalov ha ripreso immediatamente la leadership dopo la quinta partita, mentre oggi un pareggio ha mantenuto inalterato il distacco.

Mancano due turni alla fine ed il risultato non è scontatissimo soprattutto perchè Kamsky si è rivelato un avversario meno materasso di quel che si poteva pensare, anche se penso che sia il Topa a giocare col Gata e non viceversa!

Le mie condizioni attuali di salute precaria sono ulteriormente destabilizzate guardando Kamsky, un domanda mi sorge spontanea!

Posted in Quiz | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Difesa Grunfeld tra Topalov e Kamsky

Posted by Arcobaleno su febbraio 20, 2009

Conferenza Stampa

Conferenza Stampa

In svantaggio di un punto Kamsky sceglie di attaccare nuovamente tramite una dinamica Difesa Grunfeld!

Topalov,Veselin (2796) – Kamsky,Gata (2725) [D81]
Semifinale Campionato del Mondo di Scacchi Sofia 2009 (3), 20.02.2009
1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 d5 4.Db3 volendo Kamsky  potrebbe rientrare in una tranquilla Difesa Russa dopo Ae7 4.Cf3 Ag7 dxc4 5.Dxc4 Ag7 6.e4 0–0 7.Ae2 a6 8.Af4 Kamsky aveva già affrontato la replica Cf3 durante il suo match contro Karpov con in palio il titolo di Campione del Mondo FIDE  b5 altro che Difesa Russa, Kamsky non si lascia sfuggire l’occasione di gettare polvere da sparo sulla scacchiera 9.Dxc7 Topalov non ha certo paura di qualche fiammata! Dxc7 Dxd4 10.Td1 Db4 11.Td2 Cbd7 12.Ae3 era chiaramente migliore per il bianco 10.Axc7 b4 11.Ca4 Cc6 12.d5 Cd4 13.Ad3 Ad7 a differenza delle partite precedenti entrambi i duellanti hanno giocato senza bruciare prezioso tempo in apertura, un piccolo successo parziale per il team dell’americano 14.Cb6 Ab5 15.Ae5 15.Cxa8 Axd3 16.Td1 Axe4 17.f3 Cc2+ 18.Re2 Axd5 19.Cb6 Axa2 era una continuazione inferiore Cxe4 16.Axg7 Rxg7 17.Axe4 Tab8 18.0–0–0 Cf5 19.Axf5 gxf5 la posizione è pressoché pari poiché anche se la struttura pedonale di Kamsky è compromessa possiede un alfiere buono in posizione aperta contro il cavallo di Topalov  20.d6 Txb6 21.dxe7 Te8 22.Cf3 Txe7 23.Cd4 Ad7 un eccellente prova di tecnica di Gata, grazie ad un gioco preciso la partita si sta avviando verso un tranquillo pareggio 24.The1 Txe1 25.Txe1 Th6 26.Te7 Td6 27.Ce2 Rf6 28.Te3 Aa4 29.b3 Ac6 ora il lato di donna del bianco è stato indebolito ed il nero ha un controgioco più che sufficiente! 30.Cf4 a5 31.g3 Ae4 32.f3 Ac6 33.h4 Td4 i GM rispetto ai comuni mortali hanno l’abilità di capire come non peggiorare la propria posizione! 34.Rc2 Ab5 35.Ch5+ Rg6 36.Cf4+ Rf6 37.Ch5+ ½–½
Il Topo ha scelto di lasciar sfogare il gatto, che ha tenuto redini del gioco, ma che obiettivamente non ha mai avuto chance concrete di vincere. 4. Db3 si è rivelata una buona alternativa, nella difesa Grunfeld, per pattare senza correre eccessivi rischi!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Topalov Kamsky Sofia 2009

Posted by Arcobaleno su febbraio 16, 2009

Logo del match

Logo del match

La tanto attesa semi-finale del Campionato del Mondo di Scacchi tra la stella bulgara Veselin Topalov ed il campione statunitense Gata Kamsky inizierà domani pomeriggio a Sofia nel Palazzo della Cultura Nazionale.
Considerato che in Bulgaria il fuso orario è un ora avanti al nostro, la prima partita dovrebbe cominciare alle ore 15.00 italiane.
I due sfidanti hanno giocato in passato solamente otto partite, l’ex Campione del Mondo conduce il confronto con 4 vittorie e 4 pareggi.
A rigor di logica Topalov sarà ampiamente favorito, anche se la sfida sarà un confronto di stili.
Topalov è l’attuale numero 1 del ranking mondiale, i suoi attacchi sono sempre stati ardenti ed implacabili, anche se è riuscito a raggiungere la vetta dell’Olimpo scacchistico dopo che Kasparov ha scelto di ritirarsi dall’attività agonistica.
Kamsky è attualmente il n° 17 al mondo, è stato un bambino prodigio tanto è vero che quando era ventunenne raggiunse la quarta posizione del ranking mondiale, giocando un match per il Titolo nel 1996, poi per 8 anni si è eclissato nel nulla.
Il suo stile è simile a quello di Karpov, è un “macinino” che accumula piccoli vantaggi, capace di usurare la pazienza dell’avversario.
Tra i due Kamsky è quello più capace di variare il proprio stile, sembra un giocatore di poker tale è la sua capacità di essere imperturbabile sulla scacchiera.
Personalmente ritengo questo match, poco più che un allenamento per il bulgaro, anche se in previsione della sfida infuocata con Anand è probabile che non riveli l’arsenale di cui dispone!

Posted in notizie | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anand Viswanathan non sfrutta il match ball

Posted by Arcobaleno su ottobre 29, 2008

Vladimir Kramnik WCC 2008

Vladimir Kramnik WCC 2008

Anand,Viswanathan 2783
Kramnik,Vladimir 2772
WCC Bonn (9) 26.10.2008

1.d4 d5 2.c4 e6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 c6 5.Ag5 h6 6.Ah4 dxc4 7.e4 g5 8.Ag3 b5 9.Ae2 Ab7 Anand e Kramnik hanno giocato questa posizione tra loro con entrambi i colori, ora le linee diventano molto complesse perchè sono possibili varie trasposizioni tra una linea e l’altra. 10.Dc2 una sorpresa e certamente non la più popolare [ 10.e5 era una continuazione fuori moda Ch5 11.a4 a6 12.Cxg5 Cxg3 13.Cxf7 Rxf7 14.fxg3 Tg8 e non è chiaro come giudicare questa posizione Kramnik-Anand, Belgrade 1997 ] 10 … Cbd7 In conferenza stampa Kramnik ha detto che questa volta ha cercato di evitare di finire in zeinot come in occasione delle prime due sconfitte 11. Td1 Ab4 questa è una nuova mossa, ma non conduce a nuove posizioni 12. Ce5 che era già stata giocata da Anand De7 la mossa giocata da Kramnik invece è una novità assoluta, raccomandata dal Grane Maestro tedesco Lutz 13. 0-0 dopo la partita Kramnik ha suggerito Cxd7 come possibile miglioramento 13. … Cxe5 14. Axe5 0-0 la posizione è già buona per il nero, il bianco non riesce ad imbastire un attacco sul lato di re, ad esempio dopo 15. f4 Cbd7 la posizione diventa meritevole di indagini accurate 15.Axf6 Dxf6 16.f4 Dg7 17 e5 questo è un momento critico dato che Anand è pronto a far convergere i propri pezzi sul lato di re e Kramnik deve trovare un valido controgioco c5! Una continuazione molto energica, il nero cede un pedone in cambio di iniziativa 18.Cxb5 cxd4 19.Dxc4 [un alternativa era 19.Af3 ma dopo Axf3 20.Txf3 Tac8 21.Cxd4 Tfd8 la posizione sembra buona per il nero ] 19. … a5! Un altra buona mossa da parte dello sfidante, l’iniziativa è saldamente nelle sue mani 20. Rh1 Tac8 21. Dxd4 gxf4
una mossa molto criticata in sala stampa, ma senza un reale buon motivo [ 21…Tc2 22.Af3 Axf3 23.Txf3 gxf4 24.Tg1 ed il bianco tiene ]
[ 21…Ac5!? Questa è la mossa che si aspettavano tutti; in conferenza stampa Kramnik ha detto che l’ha calcolata, ma a fronte della miglior difesa non ha trovato come proseguire 22.Da4 gxf4 23.Af3 Axf3 24.Txf3
A) 24…Ae3 25.Cd6! (dopo 25.g3 Dg4 le combinazioni sono favorevoli al nero ) 25…Dxe5 ( 25…Tb8 26.Cc4 Rh8 27.Dc2 con gioco complesso ) 26.Cxc8 Txc8 con compenso, ma nulla di più!
B) 24…Dxe5 25.Dxf4 Dxf4 26.Txf4 Tfd8 ed il finale di torri è molto semplice per il nero] 22.Af3 Aa6 23.a4 Tc5 24.Dxf4 Txe5 25.b3?! Axb5 26.axb5 Txb5 27.Ae4 Ac3 28.Ac2 Ae5 29.Df2 Ab8 30.Df3 Tc5 il nero ha raggruppato bene i propri pezzi ed ora collaborano con armonia, ma non è chiaro come scalfire la miglior difesa del bianco 31.Ad3 Tc3 32.g3 Rh8 Creando la minaccia Txb3 33.Db7 cerca attività, ma allo stesso tempo fa sorgere nuovi problemi alla propria posizione f5 33. … Ac7! era molto forte! 34.Db6 [ 34.Axg7+ Rxg7 35.Ac4 Rf6 conduce ad un finale migliore per il nero ] De5? Permettendo ad Anand di salvare la partita, era meglio giocare Ae5! 35. Db7? in zeinot al Campione del Mondo di scacchi in carica sfugge 35.Axf5! exf5 36.Dxh6+ ( 36.Tfe1!? Ag7 37.Te6 potrebbe essere più forte )
36…Rg8 37.Dg5+ ( 37.Dg6+ Dg7 38.De6+ Df7 39.Dxf7+ Txf7 40.Td8+ Tf8 41.Txf8+ Rxf8 42.Txf5+ ) 37…Dg7 38.Txf5 ] 35. … Dc7? una scelta scarsissima, memore delle difficoltà tattiche di cui a sofferto in questo match, appena si è accorto che la spinta del pedone in f4 subiva il matta in h7, Kramnik sceglie di semplificare e giocarsi il finale, ma ha perso la possibilità di vincere per mezzo di 35. … Tg8! ed anche Ac7 dava al nero un vantaggio 36.Dxc7 Axc7 37.Ac4 Te8?! perdendo l’ultima chance di complicare con a4 38.Td7 a4 tardi 39. Txc7 Ta1 pareggiava subito axb3 40. Tf2?! Vishy ha visto l’idea Td1-d7 con il perpetuo sulla settima traversa, ma con un minuto sull’orologio ha scelto una mossa più tranquilla Tb8 41.Tb2 h5 42.Rg2 h4 43.Tc6 Rf2? Ta8 era il trucco a cui mirava Kramnik hxg3 44.hxg3 Tg8 45.Txe6 Txc4 1/2 – 1/2 ed

Ora Anand conduce 6-3 Kramnik è obbligato a vincere le restanti partite se vuole andare al tie-break!

Posted in partite | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Kramnik – Anand, novità nella difesa Ovest-Indiana

Posted by Arcobaleno su ottobre 27, 2008

Peer Steinbrück

Peer Steinbrück

Per la prima volta durante questo Campionato del Mondo di scacchi Kramnik ha conseguito un piccolo vantaggio dall’apertura, ma neanche questa volta è riuscito a vincere ed a quattro gare dalla fine il match è virtualmente chiuso, ad Anand basteranno due pareggi per conservare il titolo di Campione del Mondo di Scacchi.
1. d4 Cf6 la battaglia teorica sulla difesa slava è stata vinta da Anand che ora sceglie di sfidare Kramnik su un altro terreno 2. c4 e6 3. Cf3 Kramnik accantona l’idea di giocare una partita Catalana, vorrebbe entrare in una di quelle lunghe linee dell’Ovest-Indiana dove dovrebbe avere una migliore preparazione rispetto ad Anand d5 con l’opzione di rientrare nella difesa che in questo match ha già fruttato al Campione due vittorie. 4. Cc3 dxc4 deviando dalle partite n°3 e n°5 ora si potrebbe complicare con 7.e5, 5. e4 Ab4 6. Ag5 c5ma Kramnik segue la linea principale 7. Axc4 cxd4 8. Cxd4 Da5 in passato Anand aveva optato 2 volte per 8. … Ad7 9. 0-0 Cc6 10. Tc1 0-0 [10. … h6 11. Af4 0-0 12. e5 Db8 13. Ag3 Cxe5 14. Te1 Ad6 15. Cdb5 Cxc4 16. Cxd6 Cxd6 17. Axd6 con vantaggio del bianco Kramnik-Anand, Dos Hermanas 1997] 11. Cb3 Ce5 12. Ae2 Ac6 13. f3 Db8 14. a3 ½ Kramnik-Anand, Linares 1997 ed una volta per 8. … Axc3+ 9. bxc3 Da5 10. Ab5+ Ad7 11. Axf6 gxf6 12. Axd7 Cxd7 13. 0-0 a6 14. Tb1 Dc7 15. Dg4 h5 16. Dh3 Re7 17. f4 h4 18. Df3 Tac8 19. e5 Dxc3 20. exf6+ Rxf6 21. Dxc3 Txc3 ½ Kramnik-Anand, Dortmund 2003. 9. Ab5+ Affrontando questa posizione per la seconda volta nella sua carriera, il russo opta per questo popolare scacco, in passato aveva scelto 9. Ad2 Dc5 10. Ab5+ Ad7 11. Cb3 De7 12. Ad3 Cc6 13. 0-0 0-0 14 a3 Ad6 15. Ag5 h6 16. Ah4 Af4 17. Ce2 con un leggero vantaggio per il bianco in Kramnik-Lautier, Monte Carlo 1998 9. … Ad7 10. Axf6 Axb5 questa è una novità che vale la pena segnalare dato che si è verificata in una precoce fase di una posizione in cui si segnalano migliaia di partite giocate. 10. … – Axc3+ 11. bxc3 gxf6 sarebbe stata una transposizione della partita che si è giocata tra questi due Grandiosi Maestri a Dortmund cinque anni or sono. 11. Cdxb5 la più logica, si poteva giocare anche 11. Cb3 ma certamente Anand sarebbe stato ben preparato. 11. … gxf6 12. 0-0 una posizione molto simile a questa, con il cavalli in b5 e d4 invece che b5 e c3 era stata raggiunta poche volte ad alto livello. 12. … – Cc6 in conferenza stampa Kramnik ammise che il suo giudizio su questa posizione è di parità, quindi questa volta la novità del suo avversario non ha avuto esiti drammatici per la partita. 13. a3 Axc3 14. Cxc3 Tg8 Kramnik considera questa mossa poco accurata, concedendogli un piccolo vantaggio. Si aspettava 14. …Td8 con parità. 15. f4 Td8 15. … Db6+ 16. Tf2 Td8 17. De1 era solo una trasposizione alla partita. 16. De1 Db6+ 17. Tf2 ora a Cd4 Kramnik dovrebbe rispondere Rh1, dato che a Df2?? Segue Td2! Con vantaggio decisivo per il nero. 17. … Td3 una mossa che non si aspettava nessuno! 18. De2 Dd4 19. Te1 era possibile anche 19. Cb5 ma non prometteva al bianco niente di speciale a6 questo è un momento chiave, si può provare un sacrificio di cavallo in d5, come analizzato da qualche giocatore in sala stampa. 20. Rh1 20. Cd5!? Il bianco sta minacciando Cxf6+ quindi non vi è niente di meglio che exd5 21. exd5+ riguadagnando il cavallo, ma dove deve andare il re nero?! Rf8 22. dxc6 bxc6 ed il re nero è al sicuro, ma rimane con un orribile struttura pedonale; comunque ci sono alcune linee aperte sulle quali i pezzi pesanti possono far valere tutta la loro forza. 20. … Rf8 chiudendo la porta per sempre al salto di cavallo in d5 21. Tef1 Tg6! Dopo la partita lo sfidane ha elogiato la capacità difensiva di Anand 22. g3 Rg7 ora sembra che Kramnik sia pronto per partire all’assalto del re nero, ma cambia piano giocando 23. Td1!? una mossa molto interessante come vedremo presto Txd1 24 Cxd1 il punto di questo cambio è che la torre nera in g6 è lontana dal difendere le linee centrali, quindi il bianco può usare i suoi tempi per controllare un maggior numero di case chiave Rh8 aprendo la strada alla torre 25. Cc3 il cavallo deve giustamente tornare nella sua casa naturale, ma questa fretta concede ad Anand di tornare sulla colonna D con la propria torre era più interessante 25. Tf3 Tg8 26. Td3 Dc4 27. b3 Dc5 28. Db2 Rg7 29. Ce3 Td8 30. Txd8 Cxd8 31. Cg4 De7 dove anche se il bianco non ha nulla di concreto, il nero non può ancora pensare di aver pareggiato 25. … Tg8 ora il bianco è forzato a giocare tutte le sue carte sul lato di re 26. Rg2 Td8 27. Dh5 per la prima volta durante la partita il bianco minaccia qualcosa! Rg7 ora segue una ripetizione di mosse per guadagnare tempo in funzione del raggiungimento della quarantesima mossa. 28. Dg4+ Rh8 29. Dh5 Rg7 30. Dg4+ Rh8 31. Dh4 Rg7 32. e5 32. f5 De5 non era preoccupante per il nero 32. … f5! Dopo questa mossa il bianco non ha nulla più che qualche scacco. 33. Df6+ Rg8 34. Dg5+ se h4 De3!  Rh8 35. Df6+ Rg8 36. Te2 il russo evita la ripetizione, ma l’indiano non ha nulla da temere. Dc4! 37. Dg5+ se 37. Rh3 Td3! 37. … Rh8 38. Df6+ Rg8 39. Dg5+ Rh8 e qui è stato concordato il pareggio. In conferenza stampa Kramnik ha risposto a un po’ di domande, sul perché non abbia continuato a giocare: – Non viera nessuna via per continuare a giocare! Ad esempio: 39. … Rh8 40. Rh3 Td3! Minacciando 41. Txc3 41 Tg2 il bianco vuole spingere in g4 e forse marciare con il re verso h6 Dd4! La regina è pronta a tornare in d8 neutralizzando tutte le minaccie, per esempio 42. Rh4? Td2!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

GM Amador Rodriguez analizza il WCC 2008

Posted by Arcobaleno su ottobre 26, 2008

Kramnik stratega

Kramnik stratega

La settima partita del Campionato del Mondo di scacchi 2008 che si sta disputando a Bonn era interessante dal punto di vista psicologico, quale strategia avrebbe adottato Kramnik?! Si sarebbe giocato il tutto per tutto puntando su una apertura dalla bassa reputazione come la Benoni, come nel recente match di Brissago giocato contro Leko o avrebbe puntato al pareggio, sperando di giocarsi le restanti chance di vittoria nelle tre partite con il bianco?!

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 Kramnik ha scelto di giocare una solida linea della Difesa Slava che conosce molto bene 5.a4 Af5 6.e3 e6 7.Axc4 Ab4 8.0–0 Cbd7 9.De2 Ag6 10.e4 0–0 11.Ad3 Ah5 12.e5 Cd5 13.Cxd5 cxd5 14.De3 Anand dimostra di essere ben preparato Te8 Kramnik devia dal match di Elista dove contro Topalov giocò 14…Ag6
15.Cg5 Te8 16.f4 Axd3 17.Dxd3 f5 18.Ae3 Cf8 19.Rh1 Tc8 20.g4 con un gioco a doppio taglio
è anche interessante osservare che Kramnik si è trovato a dover fronteggiare questa posizione con il bianco 14…h6 15.Ce1 Axe1 16.Te1 Ag6 17.Ae2 Tc8 18.Ad2 Cb8 19.a5 De7 20.Tec1 Dd7 21.Ab4 Txc1 22.Txc1 Tc8 23.Ad6 Txc1 24.Dxc1 Cc6 25.Dc5 a6 26.b4 ½-½ Kramnik-Bareev, Bugojno 1999 15.Ce1 Ag6 16.Axg6 hxg6 17.Cd3 Db6 Questa novità non ha preso Anand di sorpresa, in breve condurrà il gioco in un finale continuando a mettere pressione sullo sfidante 18.Cxb4 Dxb4 19.b3 Tac8 20.Aa3 In conferenza stampa Kramnik ha detto che si aspettava Ad2 qualora Anand avesse voluto giocare per vincere, con l’idea di attaccare sul lato di re, mentre la mossa giocata in partita la considerava valida per pareggiare Dc3 21.Tac1 Dxe3 Qui Kramnik ha proposto il pareggio, Anand ha pensato 10 mintui per giocare.. 22.fxe3 f6 il nero è più o meno forzato a reagire in questo modo, ma il bianco mantiene comunque una certa pressione 23.Ad6 nell’orizzonte del bianco ci sono due possibilità: 1) giocare l’alfiere in c7 e raddoppiare le torri sulla colonna C 2) spingere i pedoni sul lato di donna g5 24.h3 questa mossa è logica, ma è anche lenta, ora i commentatori durante la gara propendevano per il pareggio, invece il GM Bareev nutriva seri dubbi sulla posizione del nero Rf7 25.Rf2 Rg6 26.Re2 fxe5 27.dxe5 b6 qui era interessante giocare a5 per impedire la prossima mossa di Anand 28.b4 Tc4 29.Txc4 dxc4 30.Tc1 molto interessante sarebbe stato Rd2 bloccando il pedone con il re, il finale di re e alfiere contro re e cavallo non è pari come sembra Tc8 31.g4 a questo punto in sala stampa si cominciava a mormorare circa un altra sconfitta dello sfidante, il bianco ha un piano di gioco molto semplice, giocare e4 e trasferire il re in d4, ma Kramnik ha mostrato come ci si salva in questa posizione! a5! 32.b5 c3! 33.Tc233.Rd3 Cc5 34.Axc5 Txc5
era una continuazione simile a quella della partita Rf7 34.Rd3 Cc5+ forzando il pareggio, molti commentatori si aspettavano 34…Rg6? 35.Txc3 Txc3 36.Rxc3, ma i GM presenti consideravano dubbio il pareggio in questa linea, dato che il re può andare a sostenere la spinta del pedone in h4 e si può sacrificare l’alfiere con il piano Ac7xb6, comunque il bianco ha molte vie per vincere, il concetto è che basta spingere il pedone in e4 e portare l’alfiere via c1 nella casa chiave e3, da qui tiene legato il cavallo alla difesa del pedone b6 ed il re alla difesa del pedone g5, Rh6 non è possibile dato che h3-h4 lo metterebbe in zugzwang!  35.Axc5 Txc5 36.Txc3 Txc3 Il bianco ha un pedone di vantaggio, ma il re bianco non riesce ne a penetrare in territorio nemico ne ad attaccare i pedoni avversari!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Vladimir Kramnik – Anand Viswanathan WCC Bonn 2008

Posted by Arcobaleno su ottobre 21, 2008

Kramnik - Anand WCC Bonn 2008

Kramnik - Anand WCC Bonn 2008

Ieri sera alla Caffetteria Mazzini parlando con il MF Maurizio Brancaleoni ho esposto le mie perplessità sulla condotta di gara di Kramnik:
– E’ riuscito a perdere due partite con il bianco cercando di complicare il gioco ed in entrambe ritrovandosi a corto di tempo ha finito con il commettere errori tattici.
Il Branca mi ha fatto notare che la preparazione teorica di Anand è superiore, che il russo gioca teoria fino alla quindicesima mossa, ma non ha introdotto ancora nulla di nuovo.
– Dal mio punto di vista Kramnik è superiore nel gioco puramente tecnico, che dovrebbe sfruttare la sua miglior capacità di giocare i finali con i pezzi leggeri, quindi deve muovere più velocemente per far si che sia l’indiano a finire in zeitnot, cercando di superarlo dal punto di vista agonistico oltre la quarta ora di gioco, ma è chiaro che se lo sfidante non è a posto fisicamente, dopo questa sconfitta il match lo si può considerare già finito!
A questo punto il campione riccionese ha insinuato il dubbio che Kramnik si stia preparando per un altro evento, che stia perfezionando il proprio stile di gioco grazie a questa esperienza contro il Campione del Mondo di scacchi in carica!
Questa riflessione mi lascia perplesso, Garry Kasparov è diventato Campione del Mondo perchè in corsa ha saputo adattare il proprio stile di gioco a quello di Anatoly Karpov, ma considerato che chi vince questo match andrà ad affrontare il vincente tra Gata Kamsky e Veselin Topalov, non è escluso che in futuro vi sarà un nuovo incontro per il titolo di Campione del Mondo di scacchi fra gli attuali duellanti, che Kramnik stia studiando l’avversario usando la tattica di Michail Botvinnik? Ma… tuttosommato ne dubito, comunque andiamo ad analizzare un’altra diabolica variante di Merano!

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 5.e3 Cbd7 6.Ad3 dxc4 7.Axc4 b5 8.Ad3 a6 9.e4 c5 10.e5 cxd4 11.Cxb5 axb5 12.exf6 gxf6 13.0-0 Db6 14.De2 Ab7 15.Axb5, fin qui abbiamo visto le stesse mosse della terza partita, Anand astutamente sceglie di non sfidare la preparazione casalinga di Kramnik e si impossessa immediatamente della colonna aperta Tg8 16. Af4 una risposta immediata e naturale, quindi Kramnik era praparato a questa novità, in g3 l’alfiere difenderà l’arrocco Ad6! è probabile che questa mossa sia sfuggita al team di Kramnik, dato che per giocare la 17. Ag3 ha impiegato 15 minuti! Non è facile capire quale sia la continuazione migliore, ma lo sfidante sembra abbia scelto la più rischiosa dopo 17.Axd6 Dxd6 18.Tfd1 il nero ha numerose opzioni ed il gioco rimane incerto ad esempio e5 19.Txd4!?
Dxd4! 20.Cxd4 Ag2 21.Axd7+ Rxd7 22.Dd2 Ah3+ 23.Rh1 Ag2 con patta per ripetizione di mosse f5! Una buona mossa che pone al bianco un sacco di problemi pratici, sarebbe stata più debole Axg3, dopo 18. hxg3 il re bianco è più sicuro ed il piano con Re7 fallisce per via di 19. Cxd4! che sfrutta l’inchiodatura del Cd7 18.Tfc1 probabilmente è una buona mossa, prende il controllo della lina c e della importante casa c5, ma 40 minuti per giocarla sono eccessivi! f4 questa semplice mossa mostra la profonda comprensione della posizione da parte di Anand, che trova il modo di giocare semplicemente, che molte volte negli scacchi è la cosa più difficile da fare! 19. Ah4 Ae7 cercando di liberare la casa e7 per il proprio re! 20. a4! un idea già vista nella terza partita del match Axh4 21. Cxh4 Re7 Kramnik è nuovamente di fronte ad una difficile scelta, ha un sacco di piani, ma non sa quale scegliere 22. Ta3, lo stesso piano dubbio visto in precedenza, si poteva giocare anche peggio, ad esempio 22. f3?! l’attacco del nero è fermato ma il cavallo bianco rimarrà fuori gioco per parecchio tempo dopo 22.g3?! fxg3 23.hxg3 Tg5 il nero sta bene, in conferenza stampa è stata proposta 22.b4?! ma Kramnik ha dato una buona risposta Txg2! 23.Cg2 Tg8 24.f3 d3 25.Df2 Axf3
26.Dxb6 Txg2 27.Rf1 Cxb6 28.Axd3 Cd5 ed il nero ha un ottimo compenso e migliori chance di vittoria; forse si poteva giocare 22. Rf1 una mossa comunque utile in attesa di decidere il piano in base alle scelte del nero Tac8 perfettamente logica 23.Txc8 Tc8 24. Ta1 Dc5! giocata velocemente, Kramnik è sotto pressione ed ha solo 25 minuti di tempo per raggiungere la mossa 40 25.Dg4 De5 26.Cf3 Df6 27.Te1 dopo questa mossa il bianco si ritrova con qualche problema, ma è difficile proporre dei miglioramenti con Td1!? si poteva provare a semplificare ad esempio Ce5 28.Cxe5 Dxe5 29.Dh4+ Df6 ed il bianco può provare 30. Dh7!? il nero ha compenso ma è difficile trovare più di una patta Dg5 31.Af1 Dg4 32.Te1 Ag2 33.Axg2 Tg8 34.Te6 Rxe6 35.De4 ed il bianco trova il perpetuo 27…Tc5! 28.b4 Tc3! In conferenza stampa Kramnik ha detto che si aspettava28…Ce5 29.Cxe5 Txe5 30.Txe5 Dxe5 31.Dh4+ Rf8 32.Af1 e giustamente credeva di essere in vantaggio 29. Cxd4 ciecato… forse era stanco, sicuramente sotto pressione con soli 15 minuti sull’orologio 29…Dxd4 30.Td1 Cf6 31.Txd4 Cxg4 32.Txd7+ Rf6 33.Txb7 Tc1+ 34.Af1 sembrava tutto a posto Ce3!! Buongiorno!!
35.fxe3 fxe3 ed il pedone non può essere fermato!

Posted in notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | 1 Comment »

Anand Viswanathan – Vladimir Kramnik Bonn 2008

Posted by Arcobaleno su ottobre 19, 2008

Anand Vs. Kramnik

Anand Vs. Kramnik

Dopo i fuochi di artificio visti nella terza partita qualcuno pensava che la partita odierna sarebbe stata noiosa, ma anche in una breve partita come questa si colgono spunti interessanti, nel gioco tecnico Kramnik se la cava meglio di Anand, ma sembra difficile scalfire la difesa dell’indiano che nel gioco tattico sembra più efficiente e quando si sbilancia il gioco riesce a colpire in contropiede.

1. d4 Cf6 2. c4 e6 3. Cf3 Anand è il primo a deviare rispetto alla seconda partita, probabilmente ha in mente una novità che si riserva di giocare qualora lo score del match lo richieda, trovandosi in vantaggio preferisce giocare una apertura più tranquilla d5 Kramnik che è incline a seguire le regole d’oro della scuola russa, dopo una sconfitta sceglie di giocare una tranquilla partita ortodossa del gambetto di donna rifiutato per recuperare dal punto di vista psicologico 4. Cc3 Ae7 5. Af4 più alla moda della ben conosciuta 5. Ag5 O-O 6. e3
Cbd7
c5 è stata la linea principale per molti anni, Kramnik ci perse con Leko a Brissago, mentre i protagonisti di questo mondiale si erano già incontrati a Leon, nel 2002 e dopo 7.dxc5 Ac5 8.a3 Cc6 9.Dc2 Da5 10.0-0-0 Ae7 11.g4 la partita terminò patta dopo altre 38 mosse.7. a3 una scelta solida, Anand lascia intendere che non ha intenzione di prendere rischi in questa partita! c5 8. cxd5 Cxd5 9. Cxd5 exd5 10. dxc5 Cxc5 questa posizione con il pedone isolato è considerata soddisfacente per il nero dall’attuale teoria scacchistica 11. Ae5 da questa casa l’alfiere rinforza il controllo sulla casa d4 difendendo anche il pedone b2 Af5 la linea principale era Af6 Anand avrebbe potuto rispondere 12. Axf6 Dxf6 13. Dd4 Dxd4 14. Cd4 Ad7 e Kramnik non ebbe problemi a ottenere il pareggio contro il suo maestro a Mosca nel 2001 15.f3 Tfc8 16.Rd2 Ce6 17.Ad3 Cxd4 18.exd4 f6 19.h4 g6 20.Tac1 Rf7 21.Tc5 b6 22.Txc8 Txc8 23.h5 Rg7 24.f4 Af5 ½-½ Kasparov,G (2838)-Kramnik,V (2802) 12. Ae2 Af6! dopo l’inserimento di Ae2 e Af5 il bianco ha meno opzioni; un altro membro del team di Anand non riuscì a vincere questa posizione nonostante avesse un piccolo vantaggio 12…Tc8 13.0-0 Ae4 14.Tc1 a6 15.b4 Ce6 16.Db3 ½-½ Nielsen Peter (2642)-Matros Alexandre (2455) e la partita finì patta in 65 mosse. A livello di GM vi è un altro esempio tra  Sokolov Ivan e Topalov Veselin, dove il nero a Villarrobledo nel 2007 riuscì a pareggiare in 51 mosse con qualche sofferenza 12…Ae4 13.0-0 Ce6 14.Cd4 Db6 15.Ad2 Tac8 16.Tac1 h6 17.Ag4 Txc1
18.Txc1 Cc5 19.Ae2 a5 20.f3 Ag6 21.b4
axb4 22.Dxb4 Dxb4 23.axb4 Cd3 24.Axd3 Axd3
25.Tc7 Axb4 26.Txb7

13. Axf6 il bianco potrebbe provare a vincere con 0-0, ma il nero potrebbe migliorare la teoria con Axe5 14.Cxe5 Tc8 15.Tc1 Df6 piuttosto che giocare 13…Ae4 14.Axf6 Dxf6 15.Dd4 Dd6 16.Cd2 Tfd8 17.Cxe4 dxe4 18.Dxd6 Txd6 19.Tfd1 Tad8 20.Txd6 Txd6 21.Tc1 b6 22.b4 Ce6 23.Rf1 dove Tregubov Pavel riuscì a convertire il leggero vantaggio alla sessantesima mossa contro Goloshchapov Alexander a Muelheim nel 2008 Dxf6 14. Cd4 Ce6 il nero ha troppo fretta di pareggiare, non era necessario cedere l’alfiere che in questo finale è più importante del cavallo15. Cxf5 Dxf5 16. O-O è più facile giocare la posizione con il bianco Tfd8?! ora Anand potrà attaccare sul lato di donna era meglio giocare De5 attaccando il pedone b2 17. Ag4! De5 18. Db3! coordinando i pezzi contro b7 e d5 Cc5 secondo Anand era meglio attivarsi con d4
19. Db5 b6
qui Kramnik ha guardato la posizione con preoccupazione 20. Tfd1 Td6 21. Td4?! non la migliore era interessante Tac1!? con l’idea di giocare b4, se a6 il bianco può giocare De2 e se 21…h5 22.Af3 Tad8 23.b4 ; oppure 21…f5 22.Af3 Tad8 23.g3 Ce4 24.Ag2 ed il bianco ha un piccolo ma sicuro vantaggio  a6! ottima mossa che rompe il coordinamento dei pezzi bianchi, ora la regina non può andare in e2 a causa della forchetta di cavallo in b3! 22. Db4 h5 23. Ah3?! una strana decisione, Anand vuole mantenere il controllo della casa e6, ma Ae2 avrebbe messo il pedone a6 sotto pressione Tad8 24. g3 g5 ottima comprensione della posizione da parte di Kramnik, i pedoni del lato di re possono essere spinti senza preoccupazione, bisogna guadagnare spazio rinforzando il controllo sul centro 25. Tad1
g4 26. Ag2 Ce6
a questo punto Kramnik era visibilmente rinfrancato 27. T4d3 d4 28. exd4 Txd4 se Kramnik non avesse perso la partita precedente probabilmente avrebbe catturato in d4 con il cavallo, che non dovrebbe essere sufficiente per ottenere un vantaggio, ma renderebbe la vita del bianco più difficile 29. Txd4 Txd4 offrendo patta, immediatamente accettata dal Campione del Mondo di scacchi in carica.

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Epica sfida nel Campionato del Mondo di Scacchi a Bonn 2008

Posted by Arcobaleno su ottobre 19, 2008

Viswanathan Anand

Viswanathan Anand

Kramnik,Vladimir – Anand,Viswanathan
WCC 2008 Bonn (3), 2008

1.d4 d5 2.c4 c6 la prima partita serviva per tastare il terreno, per verificare quale difesa aveva preparato il nero contro l’apertura del pedone di regina, il giorno di riposo è servito per mettere a punto le varianti 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 Anand ha accettato la sfida giocando nuovamente la difesa slava 5.e3 non sviluppando l’alfiere in una casa aggressiva come g5 Cbd7 6.Ad3 dxc4 7.Axc4 b5 8.Ad3 siamo nella insidiosa Variante di Merano, il gioco che ne scaturirà sarà violentissimo, nel Campionato del Mondo di scacchi giocato ad Elista contro Topalov, Kramnik aveva optato per 8.Ae2, ma non ottenne alcun vantaggio dall’apertura.
a6!? la moda suggerisce Ab7, poichè gli esperti dicono che la mossa del testo è troppo rischiosa, ma nei meandri della mia mente ricordo che il nero fa bene a difendere il pedone b5! 9.e4 c5 10.e5 un tentativo diretto di confutare il gioco del nero, la precedente esperienza di Anand era con 10.d5 Dc7 11.0-0 Ab7 12.dxe6 fxe6 che condusse il gioco in una complessa lotta nella Karpov,A (2740)-Anand,V (2715) a Monte Carlo nel 1994 cxd4 11.Cxb5 axb5 Kramnik aveva già giocato questa posizione con il bianco 11…Cxe5 12.Ce5 axb5 13.Ab5 Ad7 14.Cxd7 Da5 15.Ad2 Dxb5 16.Cxf8 Txf8 raggiungendo una posizione considerata buona per il bianco, come nella Kramnik,V (2751)-Kasparov,G (2812) a Wijk aan Zee nel 1999 12.exf6 gxf6 13.0–0 Db6 14.De2 l’esperienza di Kramnik è notevole, questa posizione l’ha affrontata con il nero, 14.Ae4 Ab7 15.Axb7 Dxb7 16.Cd4 Tg8 nella Kamsky,G (2695)-Kramnik,V (2710) a Linares nel 1994 che terminò con una pacifica patta.

Variante di Merano

Variante di Merano

Ab7 questa è la sorpresa preparata da Anand ed il suo team! Il pedone b5 è lasciato al suo destino, il nero sta camminando su un baratro ogni passo falso può costargli il punto intero! 15.Axb5 giocata dopo 15 minuti di riflessione, l’alternativa era Af4 Ad6! per impedire il piano Af4-Ag3 chiudendo la colonna (g) 16.Td1! Tg8 17.g3! Kramnik gioca le mosse migliori continuando a far pressione sul pedone d4! Tg4 giocata quasi al colpo, Anand si ritrova con un ora di vantaggio dato che Kramnik ha impiegato ben 40 minuti per giocare l’aggressiva 18.Af4 da più parti veniva suggerita 18.Cd2, ma è probabile che Anand avesse in serbo la diabolica novità Re7! Axf4 19.Cxd4 il gioco lampo di Anand deve aver innervosito lo sfidante, l’incredibile Txd4 sembra più forte, ma il Campione probabilmente era meglio preparato su quella linea, ora invece si è immerso in una profonda riflessione ideando un sontuoso piano difensivo h5 20.Cxe6 questa l’abbiamo vista tutti, poichè non vi è altra via per alimentare l’attacco! fxe6 21.Txd7 Rf8 22.Dd3! un piano degno di un GM Tg7 una risposta degna di un Campione del Mondo, pur in svantaggio di materiale Anand capisce che deve parare l’attacco, nella posizione risultante la scarsa sicurezza del re bianco, bilancerà la sua superiorità sul lato di donna, i due pedoni in più sono troppo arretrati per concedergli un chiaro vantaggio 23.Txg7 Rxg7 24.gxf4 Td8 un ottima mossa intermedia per allontare la regina dal centro della scacchiera 25.De2 Rh6 26.Rf1 Tg8 27.a4! L’idea originale di Kramnik era 27.f5?! ma dopo Ag2+
28.Re1 Ac6! il bianco è in difficoltà, ad esempio 29.Dd2 Rh7 30.Axc6 Dxc6! 31.Re2 Db5+ 32.Rf3 Tg4! 33.Te1 Df5+ 34.Re2 De4 ed il nero ha buone chance di vittoria Ag2+ 28.Re1

zeitnot

zeitnot

Ah3!? molto ambiziosa, pur con poco tempo sull’orologio Anand sceglie di giocare per il punto intero! 29.Ta3?! una mossa dubbia che lo stesso Kramnik ha criticato in conferenza stampa, era megio giocare la torre in d1 Tg1+ 30.Rd2 Dd4+ 31.Rc2 Ag4 32.f3 Af5+ 33.Ad3? l’errore decisivo, con meno di 5 minuti sull’orologio Kramnik non trova la solida 33. Rb3! che dovrebbe condurre al pareggio dopo Tc1! (se
33…Dd5+ 34.Ac4 Db7+ 35.Ab5 Dd5+ ed il nero può forzare la patta)
34.a5!! il bianco deve far correre il proprio pedone libero Tc2
(dopo la partita Anand ha detto che in questa posizione avrebbe giocato 34…e5 35.Ta4 Dc5, ma il nero non vince dato che il bianco dispone della risorsa 36.Ac4! Ac2+ 37.Dxc2 Txc2 38.Rxc2 Df2+ 39.Rb3 Df3+
40.Ra2 exf4 41.a6 Dc6 42.b3 Dg2+ 43.Ra3
Df2 44.a7 Dc5+ con scacco perpetuo)

35.Dxc2 Axc2 36.Rxc2 Dc5+ 37.Rb1 Db5 38.a6 e nel finale visibile anche nel diagramma sottostante il bianco patta agevolmente

patta teorica

patta teorica

Ah3 il nero ha una posizione vinta, ma questa mossa dimostra il nervosismo di Anand, Axd3 dava matto in poche mosse 34.a5 l’ultimo errore, era necessario spostare la Regina in d2, il nero sarebbe stato ancora vincente ma bisognava giocare in modo preciso Tg2 il nero prende la regina ed il bianco non riesce a raggiungere in tempo la casa di promozione 35.a6 Txe2+ 36.Axe2 Af5+ 37.Rb3 De3+ 38.Ra2 Dxe2 39.a7 Dc4+ 40.Ra1 Df1+ 41.Ra2 Ab1+ 0–1 E’ stata una battaglia fantastica, come non se ne vedevano da tempo, Kramnik ha giocato alla Kasparov, ma al contrario del suo maestro non è riuscito a giocare al meglio lo zeinot. Una sconfitta del genere fa male, dubito che nel quinto turno rivedremo una difesa slava, semprechè Kramnik non riesca a studiarsi con profitto 19. Txd4!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 3 Comments »

Seconda partita WCC 2008 in Germania

Posted by Arcobaleno su ottobre 17, 2008

WCC 2008 Bonn

WCC 2008 Bonn

Quale apertura si verificherà in questa seconda partita del Campionato Mondiale di scacchi che si sta disputando a Bonn?! La curiosità degli scacchisti verteva su quale variante avrebbe scelto di giocare Kramnik, in risposta alla mossa preferita da Anand 1. e4, una solida difesa russa, una rispettabile caro-kann od una tagliente siciliana. Il Campione del Mondo di scacchi in carica ci ha spiazzato con 1. d4 ma Kramnik certamente non era impreparato Cf6 2. c4 e6, la Nimzo Indiana è l’arma preferita dello sfidante ed Anand non si sottrae ad una lotta a viso aperto 3. Cc3 in passato aveva preferito evitare l’inchiodatura del cavallo giocando 3. Cf3. La moda consiglia 4. Dc2, la solida variante Capablanca, ma Anand ha in serbo una sorpresa 4. f3 questo approccio aggressivo era il preferito di Shirov, ma per i due contendenti è una terra inesplorata in fase di torneo. 4. … d5 5. a3 Axc3+ 6. bxc3 c5 7. cxd5 Cxd5 il nero sta seguendo la linea principale 8. dxc5 il bianco cattura il pedone e prova a mantenerlo, esattamente come farebbe un computer. La scelta di Anand può essere dettata da aspetti pratici e psicologici, dato che a Kramnik piace possedere la coppia degli alfieri, ma qui deve giocarci contro! Al russo non piace giocare di gambetto, ma qui è già sotto di un pedone! Infine a Kramnik piace avere l’iniziativa nelle fasi di apertura, ma qui potrebbe essere impreparato più di Anand, comunque sia dopo 8. … f5!? il giocatore ad essere sorpreso potrebbe non essere il nero! Questa mossa dinamica ha il pregio di opporsi alla spinta in e4, anche se Karpov preferiva giocare 8. … Da5 9. Dc2 la più logica anche se la 9. Ch3 sta funzionando bene a livello di risultati! Si poteva giocare anche l’aggressiva 9. e4 fxe4 10. Dc2 9. … Cd7!? Una novità che dimostra la profonda comprensione della fase di apertura da parte di Kramnik, alternative erano la naturale 9. … 0-0 e la bizzarra 9. … f4 10. e4 fxe4 Seirawan ha proposto 10. … C5f6?! ma dopo 11. exf5 0-0 12. Af4! è strategicamente molto rischiosa per il nero! 11. fxe4 C5f6 12. c6! La migliore opportunità, rovinando la struttura dei pedoni. 12. Ae3? Cg4 oppure 12. Cf3 Cxc5 offrivano solo la parità. 12. … bxc6 Secondo Seirawan era meglio giocare attivamente con 12. … Cc5!? 13. e5 Cfe4 ed il bianco dovrebbe probabilmente evitare di catturare in b7 dato che dopo 14. Ae3 0-0 15. Cf3 ha una buona posizione. 13. Cf3 Da5! era molto più passiva 13. … Dc7 14. Ad3 0-0 15. 0-0 Cg4 16. h3 Cge5 17. Cxe5 Txf1+ 18. Axf1 Dxe5 19. Ae3 Cf6 20. Ad3 e il bianco stava meglio nella Portish, L – Kluger, G. nel torneo di Budapest del 1962. Il computer propone 13. … Cg4!? Ae2 0-0 e dopo 15. h3 Txf3! il gioco p veramente complesso! 14. Ad2 Anand sta preparando c4 per evitare il cambio dell’alfiere di casa chiara; era peggiore 14. Ae3?! Cg4 15. Ag1 0-0 Moehring,G-Neukirch,D/Annaberg-Buchholz 1965 14. … Aa6 15. c4 Dc5 ora il bianco avrà problemi ad arroccare, la battaglia di apertura è stata vinta dal nero che ha una facile partita. 16. Ad3 Cg4!? era interessante  16. … 0-0 17. Ab4 De3+ 18. De2 Dxe2+ 19. Rxe2 c5 con un buon gioco per il nero. 17. Ab4 De3+ ci si poteva anche prendere dei rischi con 17. … Db6!? ma Kramnik ha preferito una continuazione più solida. 18. De2 0-0-0 questa mossa è stata criticata da Anand, era più sicura 18. … c5 19. Ad2 Dxe2+ 20. Axe2 h6= prevenendo Cg5 ed il nero ha una posizione confortevole! Anand ha suggerito 18. … Dxe2+ ma dopo 19. Rxe2 Cge5 20. Cxe5 Cxe5 21. Ad6!? Cxd3 22. Rxd3 il bianco sta un pò meglio  19. Dxe3 era interessante provare 19. Ae7!? Tde8 20 Ad6 19. … Cxe3 20. Rf2 Cg4+ 20. … Cxc4?! era debole dopo 21. Tac1 Cdb6 22. Axc4 Cxc4 23 Tc2 il bianco avrebbe avuto una pericolosa iniziativa. 21. Rg3 Cdf6? dopo la partita entrambi i giocatori hanno ricosciuto che questo mossa è un grave errore. Il nero sta perdendo la coordinazione, la naturale 21. … Cge5 avrebbe garantito una tranquilla parità. 22. Ab1! Qui Kramnik ha capito che doveva stare attento a non sopravvalutare la propria posizione e ha pensato molto prima di giocare la miglior difesa! 22. … h5! dopo 22. … Axc4 23. e5 oppure 23. … Ce3 24. Ce5 Cxc4 25. Cf7 il bianco era in vantaggio. 23.h3 h4 24. Cxh4 Ce5 25. Cf3 Ch5+! 26. Rf2 Cxf3! 27. Rxf3 e5! dopo questo gioco attivo le cose non sono facili per il bianco, dato che ha problemi di coordinazione con il proprio lato di donna 28. Tc1 Illescas avrebbe dato indietro il pedone con 28. Ac2!? Axc4 29. Thd1 e la coppia degli alfieri associata ad una migliore struttura pedonale concedono al bianco una posizione molto promettente! 28. … Cf4! Kramnik trova la difesa più ostinata! 29. Ta2! Cd3! 30 Tc3 vi erano chance pratiche di vittoria dopo 30. Axd3!? Txd3+ 31. Rg4 30. … Cf4 di certo il nero dovrebbe essere felice con una patta 31. Ac2?! brutta mossa, la torre bianca in a2 era probabilmente molto infelice dopo questa decisione! Dopo 31. Tf2 Td1 32. Ac2 il bianco sta un pò meglio, ma il nero ha un serio controgioco. 31. … Ce6 probabilmente era più forte 31. Th6! tenendo il re bianco nel centro 32. Rg3! buona mossa. Il re bianco va in un posto più sicuro, protetto dai pedoni rimasti. 32. … Td4 una mossa naturale accompagnata da una proposta di patta! Sorprendentemente Anand ha accettato, probabilmente preoccupato dall’orologio, aveva meno di 3 minuti per raggiungere la quarantesima mossa, o forse era deluso dalla scarsa coordinazione dei propri pezzi. In conferenza stampa Anand ha detto che dopo 33. c5 non vedeva come fare progressi, il bianco ha un pedone in più e per esempio può giocare Rf3-Ac3, sembra che il bianco stesse un pò meglio e poteva prendersi qualche rischio, se ad esempio, 33…Cf4 34.Te3 Th6 35.Rh2 Tg6 36.g3 Ac4 37.Tb2 Cd3 38.Axd3 Txd3 39.Txd3 Axd3 40.Ac3 Te6 41.Tb4

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

Prima partita Campionato del Mondo di scacchi a Bonn

Posted by Arcobaleno su ottobre 15, 2008

Campionato del Mondo di scacchi a Bonn

Campionato del Mondo di scacchi a Bonn

Il Grande Maestro spagnolo Miguel Illescas ha analizzato la prima partita del match Anand Viswanathan Vs. Vladimir Kramnik, valida per la conquista del Titolo di Campione del Mondo di scacchi che si sta disputando a Bonn.

Con i pezzi bianchi Kramnik ha scelto una solida variante di apertura, provando a far pressione sulla posizione nera, ma senza correre alcun rischio! Anand ha giocato la linea principale e mosse molto naturali, quando alla quindicesima mossa lo sfidante ha conquistato un pedone, il compenso per il Campione del Mondo di scacchi era evidente e Vishy non ha faticato molto per raggiungere il pareggio!

1.d4 era facile da pronosticare, Kramnik non ha ottenuto molti successi con 1.e4 e negli ultimi anni è tornato alla sua favorita apertura con il pedone di regina d5 Anand ha in repertorio anche Cf6 con l’idea di impostare una Nimzo-Indiana, forse la vedremo nelle prossime partite! 2.c4 c6 grazie alla difesa slava Anand si è laureato Campione del Mondo di scacchi a Città del Mexico, questa dinamica apertura si addice alla perfezione allo stile del detentore! Kramnik si sarà certamente preparato e già fin dalle prime battute ha provato a sorprendere il campione in carica 3. Cc3 Cf6 4. cxd5!? La variante di cambio è una scelta tranquilla che conduce il gioco in una posizione simmetrica, difficilmente Anand si aspettava una mossa del genere dato che è risaputo che il bianco non ottiene nessun vantaggio cxd5 5. Af4 Cc6 6. e3 Af5 Anand non ha nessun timore ed entra nella linea principale 7. Cf3 questa è la vera sorpresa, l’approccio simmetrico è assolutamente innocuo, la linea più aggressiva era considerata 7. Db3 ma il nero non ha nulla da temere. 7. … e6 8.Db3 nel 2001 Kramnik aveva provato in una partita on-line con Verbal Klint 8.Ab5 Cd7 9.0–0 Tc8 10.Tc1 a6 11.Ad3 Axd3 12.Dxd3 Cf6 13.Ca4 Ad6 14.Axd6 Dxd6 15.Cc5 Tc7 16.Cxb7 Txb7 17.Dxa6 Tc7 18.Ce5 0–0 19.Txc6 Txc6 20.Dxc6, mentre nel 1993 con Anand aveva giocato 8. Ad3 Axd3 9. Dxd3 Ad6 10. Axd6 Dxd6 11. 0-0 sancendo una rapida patta. 8. … Ab4 9. Ab5 0-0 10. Axc6 tutte queste linee sono molto solide, anche Kramnik in passato non riuscì a vincere contro un avversario più debole! 10.0–0 De7 11.Axc6 bxc6 12.Ca4 Ch5 13.a3 Aa5 14.Ag3 Cxg3 15.hxg3 Tab8 16.Dd1 Tfc8 17.Tc1 Ag4= Djurhuus Rune, (2420) Kramnik, Vladimir (2590) 1992 e la patta venne sancita 49 mosse più tardi. 10. … Axc3 11. Dxc3 Tc8 12. Ce5 una variante ben conosciuta Cg4! una mossa molto precisa dopo 12. … bc6 13. f3 il bianco sta un po meglio. 13. Cxg4 Axg4 14. Db4 Tc6 15. Db7 una novità! Questa cattura non era stata ancora sperimentata, per il nero non vi erano problemi dopo 15. 0-0 Db6= come nella Nussbaecher, AndreasSeibold, Hubert Dr. dove il nero pattò in 23 mosse. 15. … Dc8 si poteva giocare più aggressivamente con 15. … Da5, ma dopo 16. b4 Da4 17. 0-0 Tb6 18. Dc7 Tb4 19. Ad6 Tc4 20. Ac5+ il bianco sta un pò meglio. 16. Dxc8 Tfxc8 17. 0-0 il nero ha un chiaro compenso per il pedone. Nelle prossime mosse Anand prenderà il controllo della colonna aperta, migliorando la propria posizione. 17. … a5!? è una mossa impegnativa, poichè ora l’alfiere di Kramnik avrà un obiettivo di attacco, ma guadagna spazio sul lato di donna. Si poteva giocare anche 17. … h6 18. f3 Af5 19. g4 Ad3 20. Tf2 Tc2 oppure 17. … Ae2 18. Tfe1 Ad3 19. h4 a5 20. Ted1 Ab5 in entrambi i casi con compenso per il pedone sacrificato. 18. f3 Af5 19. Tfe1 Ag6 20. b3 f6 21. e4 finalmente Kramnik va all’attacco, ma Anand è pronto! 21. … dxe4 22. fxe4 Td8 anche Tc2 offriva sufficiente compenso. 23. Tad1 Tc2 24. e5 un chiaro segnale che le cose per il bianco non vanno bene. La verità è che dopo 24. d5 e5! 25. Td2 Tdc8 26. d6 T2c6! 27. Ag3 Td8 il nero non ha problemi. 24. … fxe5 25. Axe5 Txa2 ristabilendo l’equilibrio materiale 26. Ta1 Txa1 27. Txa1 Td5 28. Tc1 Td7 29. Tc5 Ta7 il pareggio è scontato 30. Tc7 Txc7 31. Axc7 Ac2 32. Axa5 Axb3 1/2-1/2

Entrambi i giocatori erano molto attenti in questa prima partita. La variante di cambio della difesa slava è troppo pacifica per creare veri problemi al nero!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

13° e 14° turno del Campionato del Mondo di scacchi a Città del Mexico

Posted by Arcobaleno su novembre 25, 2007

La mossa del Campione del Mondo Viswanathan Anand

A due mesi di distanza torno a commentare le partite del Mondiale di scacchi che si è svolto a Città del Mexico, non vi sono emozioni nel commentare o leggere questi commenti, tutto è stato già scritto, sappiamo già chi è il Campione, come del resto lo immaginavamo quando ho smesso di scrivere su questo blog, mancano due turni alla fine e Viswanathan Anand si appresta a divenire il nuovo Campione del Mondo di scacchi.

Alexander Grischuck – Viswanathan Anand

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 5.Ag5 h6 Come al secondo turno, nella partita giocata contro Aronian, Anand opta per la variante di Leningrado. 6.Ah4 dxc4 7.e4 g5 8.Ag3 b5 9.Ae2 Ab7 10.h4 g4 11.Ce5 Tg8 Questa mossa non ha un buono score nel mio database, se Anand ha scelto di giocarla, ha evidentemente in serbo qualche sorpresa, h5 rappresenta il seguito classico 12.Cxg4 Senza paura Grischuk accetta la sfida! 12…Cxg4 13.Axg4 b4 14.Ca4 i pezzi del bianco sono sospesi o fuori gioco, al contrario quelli del nero sono nelle case di partenza, la posizione è caotica, la preparazione casalinga in questi casi riveste un ruolo di grande importanza! 14…c5 15.d5 [15.Axe6 fxe6 16.Dh5+ Re7 17.Cxc5 come suol dirsi: “analizzare questa posizione alla scacchiera è un bordello!”] 15…exd5 16.exd5 Dxd5 17.Dxd5 Axd5 18.0–0–0 in questa linea i pezzi del bianco sono tutti armoniosamente sviluppati, persino il cavallo in a4 mette pressione sul pedone c5! 18…Txg4 [18…Ac6 19.The1+ Ae7 20.Ad6 Axa4 21.Axe7 Axd1 22.Ag5+ Rf8 23.Axh6+ Tg7 24.Txd1 ed il bianco è in vantaggio decisivo grazie al pedone passato (h) ed alla debolezza dei pedoni neri] 19.Txd5 Cd7 20.Te1+ Rd8 21.Ted1 [21.Cxc5 Axc5 22.Ted1 quando si è in attacco è meglio non cambiare i pezzi sulla scacchiera, in questa linea il bianco riguadagna il pedone ma il nero non deve più preoccuparsi dello sviluppo dell’alfiere in f8] 21…Td4 22.T1xd4 cxd4 23.Txd4 Tc8 24.Ad6 questa mossa mette in evidenza la passività della posizione nera, con il cambio degli alfieri il pedone (h) diventà una debolezza cronica, ora è solo una debolezza permanente che deve essere difesa dall’alfiere 24…Re8 25.Te4+ Rd8 26.Axf8 Cxf8 27.a3 i pedoni b4 e c4 sono forti fino a che sono appaiati, se Anand cattura in a3 il pedone c4 diventerà un bersaglio facile da attaccare per la torre ed il re del bianco 27…bxa3 28.bxa3 Tc6 29.Cb2 Tf6 le torri devono essere attive, Anand applica questo principio alla lettera! 30.Te2 seguendo il principio precedente si poteva optare per Cd1, ma un cavallo sul bordo della scacchiera è quasi inutile [30.f3 c3 31.Cc4 Tc6 32.Ce5 Tc7 33.Rc2 a mio avviso questa era la continuazione più aggressiva da parte del bianco] 30…c3 31.Cd1 Ta6 32.Ta2 Cg6 33.g3 Tc6 34.Rc2 Ce7 35.Cxc3 dopo varie peripezie il bianco è riuscito a catturare il pedone, la torre è finita in a2, al momento sembra tagliata fuori, ma i pezzi del nero non minacciano più nulla 35…Cd5 36.Rd3 Txc3+ 37.Rd4 ed il bianco riguadagna il pezzo! 37…a5 38.Rxd5 a4 39.Rd4 Tb3 40.Rc4 L’idea è Td2+ seguita da Td3 difendendo il pedone lateralmente! 40…Rc8 41.Tc2! Rd7 42.Tc3 Tb2 43.Tf3 Re6 44.g4 Non è facile trovare un piano vincente, la torre nera sulla colonna (b) può difendere efficacemente i pedoni sul lato di re 44…Re7 45.Rd5 Tb3 46.Re4 Tb2 47.Rf5 Tb5+ 48.Rf4 Rf6 49.Td3 Tb2 50.f3 Ta2 51.Re4 Th2 52.Td4 Barattare il pedone (h) con il pedone (a) mi sembra una buona idea! 52…Txh4 53.Txa4 Th1 Nei finali di torre, un principio consiste nel posizionare la torre dietro il pedone passato, Anand esegue il piano alla lettera, io avrei optato per la spinta in h5 liberandomi subito della debolezza 54.Tb4 Ta1 55.a4 Rg6 56.Rd5 Ta3 57.Rc6 Txf3 Il bianco cede il pedone (f) ma si appresta a portare a promozione il proprio pedone (a) 58.a5 f5 59.a6 Ta3 60.gxf5+ Rxf5 61.Rb6 h5 ecco la chiave! Il pedone (h) corre più lentamente di quello bianco ma corre! 62.Tb5+ Rg4 63.Ta5 Tf3 64.a7 Tf8 65.a8D Txa8 66.Txa8 h4 67.Rc5 h3 68.Rd4 h2 69.Th8 Rg3 70.Re3 Rg2 71.Tg8+ Rf1 72.Th8 Rg1 73.Txh2 Rxh2 Anand si è difeso con l’abilità tecnica di un Campione del Mondo! ½–½

Viswanathan Anand – Peter Leko

1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 a6 4.Aa4 Cf6 5.0–0 Ae7 6.Te1 b5 7.Ab3 0–0 8.c3 d5 9.exd5 Cxd5 10.Cxe5 Cxe5 11.Txe5 c6 12.Te1 Ad6 13.d3 Af5 impedendo il classico sviluppo della torre in e4 dopo 13… Dh4; 14. g3 Dh3; 14.Cd2 Ad Anand serve mezzo punto per cui non ha problemi a cedere il pedone di vantaggio pur di ottenere un comodo sviluppo 14…Cf4 15.Ce4 Cxd3 16.Ag5 Dd7 17.Cxd6 Dxd6 18.Ac2 sfruttando l’inchiodatura sulla colonna (d) questa posizione è assolutamente livellata dopo il cambio del cavallo in d3 18…Dg6 19.Axd3 Axd3 20.Ae3 Anand Viswanathan è il nuovo Campione del Mondo di scacchi! ½–½

Classifica finale, Mexico City 2007

01 02 03 04 05 06 07 08 Tot
01 Anand,V xx = = = = = = 1 = = 1 1 = 1 = 9.0
02 Kramnik,V = = xx = = = 1 = = 1 0 = 1 = = 8.0
03 Gelfand,B = = = = xx = = = = 1 = 1 1 = 0 8.0
04 Leko,P = = = 0 = = xx = = = 1 0 = = 1 7.0
05 Svidler,P 0 = = = = = = = xx 0 = = = = 1 6.5
06 Morozevich,A = 0 0 1 0 = = 0 1 = xx = = 0 1 6.0
07 Aronian,L 0 = = 0 0 0 1 = = = = = xx = 1 6.0
08 Grischuk,A 0 = = = = 1 = 0 = 0 1 0 = 0 xx 5.5

Osservando questa classifica mi compiaccio nell’aver pronosticato con precisione il nome del nuovo Campione del Mondo di scacchi, sono sorpreso dal terzo posto ottenuto da Gelfand, Grischuk gli ha rifilato un tiro mancino che lo ha privato della possibilità di lottare concretamente per la conquista del titolo. La debacle più cocente penso sia stata quella di Aronian, massacrato da Gelfand e ridimensionato da Anand e Kramnik, gli altri risultati sono più o meno quelli che mi aspettavo!

Posted in classifiche, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 3 Comments »

12° turno Campionato del Mondo di scacchi a Città del Messico

Posted by Arcobaleno su settembre 29, 2007

Kramnik - Leko

Oggi Balossini mi ha lasciato un buco nel suo blog e lo vado a riempire commentando la seguente partita:

KRAMNIK Vladimir (RUS) – LEKO Peter (HUN)
WCC 2007 Mexico

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.g3 d5 4.Ag2 Ae7 5.Cf3 0-0 6.0-0 dxc4 7.Dc2 a6 8.Dxc4 b5 9.Dc2 Ab7 10.Ad2 Ae4 rispetto alla Kramnik – Grischuck giocata in questo mondiale, Leko opta per questa classica mossa, rispetto alla meno usuale Ta7 11.Dc1 Dc8 12.Ag5 Cbd7 [12…c5 13.Cbd2 Ab7 14.dxc5 Dxc5 15.Cb3 Db6 16.Td1 Ad5 17.Ae3 Dd8 18.Cfd4 De8 19.Cf5 Cbd7 20.Cxe7+ Dxe7 21.Ac5 Cxc5=] 13.Df4 l’idea è Tc1 per creare tatticismi sul pedone (c) 13…Ab7 14.Tc1 Ad6 15.Dh4 h6 16.Axf6 Nel gioco degli scacchi possedere la coppia degli alfieri in posizione aperta è un vantaggio, ma il cavallo al nero serviva per poter sostenere la spinta in c5 e controllare la casa d5, quindi è un buon cambio, considerato anche il fatto che non vi erano buone case per ritarlo 16…Cxf6 17.Cbd2 Te8 18.e4 Cd7 il nero è costretto a perdere un tempo per poter eseguire la spinta tematica in c5, Kramnik minacciava anche una forcetta in e5 19.Cb3 a5 il bianco minacciava di andare con il cavallo in a5 e conquistare il prezioso alfiere in b7 20.Cc5 Kramnik considera la casa c5 di vitale importanza strategica e blocca definitivamente la spinta di reazione di Leko 20…Ae7 21.Df4 e5 22.Cxe5 Cxe5 23.dxe5 Ag5 Sebbene Kramik non sia in gran forma, nel momento di giocare Cc5 aveva a mio avviso previsto di cedere la qualità in c1, se così non fosse avrebbe eseguito ciò che nel gioco degli scacchi mi capita spesso… il mio avversario mi cattura qualcosa… butto i miei pezzi nella mischia… e porto a casa il punto! 24.Df3 Axc1 25.Txc1 Txe5 26.Dc3 f6 Leko sceglie di giocare per il punto! [26…Te7 27.Cxb7 Dxb7 28.e5 Da7 29.Axa8 Dxa8 30.Dc5=] 27.Db3+ Rh8 28.Df7 probabilmente si aspettava Dxb5 e aveva sottovalutato tale mossa! 28…Ac6 29.Cd3 Te6 30.Cf4 Kramnik non si accontenta di riprendere la qualità con Ah3 e prosegue l’attacco! 30…Td6 31.Cg6+ Rh7 32.e5 questa mossa conferisce a Kramnik un vantaggio decisivo, ora deve solo raccogliere i frutti del suo attacco 32…fxe5 33.Axc6 Tf6 34.Dd5 Df5 35.Axa8 Dxf2+ 36.Rh1 Dxb2 Leko cerca qualcosa, ma Kramnik ha la situazione in pugno, deve solo stare attento! 37.Dc5 Rxg6 38.Ae4+ Rh5 39.Tb1 i pedoni di Leko sono troppo deboli e sceglie di abbandonare, per uno che fino al giorno prima sembrava un cadevare destino ad essere seppellito, questa partita rappresenta una eccellente dimostrazione di orgoglio e di forza seppellendo ogni pregiudizio! 1-0

Questi i risultati della dodicesima giornata del Campionato del Mondo di scacchi che si stà svolgendo a Città del Messico:

Peter Svidler

½ – ½ Viswanathan Anand

Alexander Morozevich

1 – 0 Alexander Grischuk

Vladimir Kramnik

1 – 0 Peter Leko

Levon Aronian

0 – 1 Boris Gelfand

Quel furbone di Anand ha risparmiato le forze per affrontare con energia le ultime due partite!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 4 Comments »

11° turno Campionato del Mondo di Scacchi a Città del Messico

Posted by Arcobaleno su settembre 29, 2007

Sala stampa

Relativamente all’ undicesimo turno del Campionato del Mondo di scacchi che si stà svolgendo a Città del Messico, non ho trovato commenti sul sito di Alessandro Balossini per quello che riguarda la seguente partita:

GRISCHUK Alexander (RUS) – KRAMNIK Vladimir (RUS)
WCC 2007 Mexico

1.e4 e5 2.Cf3 Cf6 Il Campione del Mondo in carica contro il giovane rivale opta per una difesa Russa, ciò la dice lunga sul suo stato di forma, evidentemente Kramnik non vede l’ora di tornare a casa ed ha abbandonato le speranze di riconfermare il suo titolo 3.d4 Cxe4 4.Ad3 d5 5.Cxe5 rispetto alla variante classica il bianco non ha perso un tempo con il cavallo, ma anche il nero non ha perso tempo a cacciarlo con d6 e poi d5 5…Cd7 6.Cc3 Cxc3 7.bxc3 Cxe5 8.dxe5 il nero è riuscito a doppiare i pedoni senza cedere l’alfiere, ha già raggiunto la parità, anche se il bianco dispone di più spazio 8…Ae7 9.Dh5 Ae6 10.Tb1 Dd7 11.Ag5 [11.Txb7? Ag4 12.Ab5 Axh5 13.Axd7+ Rxd7-+ bisogna stare attenti a questi trucchetti!] 11…c6 se il nero voleva lottare per la vittoria poteva arroccare lungo 12.0-0 Axg5 13.Dxg5 la posizione è arida, probabilmente si addice più allo stile di Kramnik che a quello di Grischuk che propone il pareggio subito accettato da quello che frà poche ore sarà l’ex Campione del Mondo di scacchi 1/2-1/2

La partita di per se è veramente scarna e testimonia lo stato psicofisico di Kramnik, più o meno mi trovo nelle sue condizioni! A guardarlo bene un pò mi somiglia anche!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

10° turno Campionato del Mondo di scacchi a Città del Mexico

Posted by Arcobaleno su settembre 28, 2007

Campionato del Mondo di Scacchi settembre 2007

Stavo leggendo il sito di Alessandro Balossini, Gli Scacchi Ipermoderni ed ho notato che relativamente alle partite del 10° turno del Campionato Mondiale di Scacchi che si stà svolgendo a Mexico City, non figurano commenti relativi alla partita Aronian Levon – Grischuk Alexander 1-0 per cui anche se in questi giorni sono oberato di impegni, mi sono dato da fare e l’ho commentata:

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 Niente Nimzo-Indiana! 3…d5 4.Ag5 h6 Il nero interroga immediatamente l’alfiere dell’avversaio, a mio avviso una buona scelta 5.Axf6 Dxf6 6.Cbd2 per la mia esperienza si tratta di una novita [si poteva giocare più attivamente con 6.Cc3 Ab4 7.e3 c5 8.Tc1 dxc4 9.Axc4 0-0 10.0-0 cxd4 11.Cxd4 Td8 12.Db3 De7 nessuno dei due colori si è creato debolezze, il bianco gode di un certo vantaggio di sviluppo e ciò gli garantiscel’iniziativa] 6…Cd7 7.g3 g5 8.h3 Ag7 9.Tc1 c5 10.e3 0-0 11.Ag2 b6 12.cxd5 exd5 13.0-0 Ab7 14.Te1 Tfd8 15.g4 una scelta oculata, il bianco crea degli avamposti sulle case h5 ed f5 15…h5 una mossa coraggiosa, il nero ha la coppia degli alfieri e non teme l’apertura della posizione, anche se deve sacrificare un pedone per accrescere la propria attività 16.gxh5 Dh6 Grischuk prova a ricatturare immediatamente il pedone ed allo stesso tempo libera la strada al pedone (f) 17.Ch2 Tac8 18.Cdf1 f5 19.Cg3 questa mossa ha il pregio di difendere h5 ed allo stesso tempo attaccare f5 19…De6 20.Cf3 Df6 sembra che il nero stia perdendo tempo, in realtà finche non si apre la posizione il pedone in meno non ha particolare significato e quando si aprirà la forza dei due alfieri si farà sentire 21.dxc5 bxc5 22.b4 Aronian strizza l’occhio alla casa d4, non teme di restituire il pedone di vantaggio pur di creare un buon avamposto per il proprio cavallo 22…f4 saggiamente Grischuk attacca coerentemente sull’ala di re 23.exf4 gxf4 24.Cf1 c4 25.C1h2 Df5? il nero cede il controllo della casa d4, tale scelta è coerente con la spinta in c4 piuttosto che la cattura del pedone in b4 26.Cd4 Dd3 ecco a cosa mirava Grischuk, che però ha fatto male i suoi calcoli! 27.Ce6 Dxd1 28.Texd1 Ce5 29.Cxd8 Txd8 30.Cg4 Cd3 31.Txd3! probabilmente non era facile per Grischuk valutare le conseguenze di questa mossa, nel momento che ha giocato Df5 31…cxd3 32.Td1 Ac8 33.Txd3 d4 34.Ae4 Aa6 35.Ta3 Ae2 la partita è compromessa, Aronian deve solo sferrare il colpo di grazia 36.h6 Ah8 37.Txa7 d3 38.h7+ Rf8 39.Ag6 d2 40.Tf7+ Re8 41.Cf6+ Axf6 42.Tg7+ 1-0

Questa è stata l’unica vittoria della giornata:

Peter Svidler

½ – ½ Alexander Morozevich

Vladimir Kramnik

½ – ½ Viswanathan Anand

Levon Aronian

1 – 0 Alexander Grischuk

Boris Gelfand

½ – ½ Peter Leko

Kramnik non è riuscito a sconfiggere Anand, pur avendo raggiunto una posizione preferibile ha sancito l’armistizio, verosimilimente è fuori dai giochi per la conquista della corona di Campione del Mondo di Scacchi!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

World Chess Championship Mexico 2007 8° round (scacchi)

Posted by Arcobaleno su settembre 23, 2007

Il Re

Il primo turno del girone di ritorno del World Chess Championship Mexico 2007 ha sancito i seguenti risultati:

Peter Svidler

½ – ½

Vladimir Kramnik

Levon Aronian

½ – ½ Alexander Morozevich

Boris Gelfand

½ – ½

Viswanathan Anand

Peter Leko

1 – 0 Alexander Grischuk

Svidler e Kramnik hanno pareggiato in 29 mosse, Gelfand e Anand in 20, mentre Aronian e Morozevich si sono dati battaglia, il finale di scacchi è altamente istruttivo e meriterebbe un articolo a parte.

Scelgo di commentare l’unica vittoria della giornata:

LEKO Peter (HUN) – GRISCHUK Alexander (RUS)
WCC 2007

1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 a6 4.Aa4 Cf6 5.0-0 Ae7 6.Te1 b5 7.Ab3 0-0 8.a4 b4 9.d3 d6 10.Cbd2 Fin qui Grischuk ha giocato come nella partita con Anand, dove ha optato per 11. … Ca5 10…Ae6 Se Grischuk ha preparato questa novità avrà probabilmente controllato gli sviluppi della prossima mossa di Leko! 11.Axe6 fxe6 12.Cf1 in c4 il cavallo avrebbe controllato meglio il centro ed il lato di donna, evidentemente Leko ha intenzione di rivolgere le sue operazioni sul lato di re 12…Dd7 13.Cg3 Ca5 Il nero esegue meccanicamente il suo piano che prevede la spinta in c5, ma in questo modo permette al bianco di giocare d4, che di per se non è così pericolosa, ma io avrei preferito sviluppare la torre sulla colonna (b) e poi avrei trasferito il cavallo in d4, in modo da avere un appoggio in b3, in caso il bianco volesse scacciare il cavallo con c3 [13…Tab8 14.c3 (14.Ag5 Cd4 15.c3 bxc3 16.bxc3 Cxf3+ 17.Dxf3 Cxe4 ed il nero è in vantaggio) 14…bxc3 15.bxc3 Ca5 16.d4 exd4 17.cxd4 Cb3 18.Ta3 (18.Tb1 Cxd4 19.Txb8 Cxf3+ 20.Dxf3 Txb8 e il nero ha un pedone di vantaggio anche in questa variante) 18…Cxc1 19.Dxc1 e qui il gioco mi sembra veramente complesso] 14.d4 exd4 15.Dxd4 c5 16.Dd3 Cc6 17.c3 bxc3 18.bxc3 Rh8 una mossa di scacchi profilattica anche se di per se il bianco non stava minacciando niente 19.h3 probabilmente Leko temeva il piano Cg4 con idea Ce5 19…Dc7 Grischuk decide di sottrarsi all’attacco a raggi x della regina bianca, anche se fra le due quella esposta non era certamente la sua, Ca5 sarebbe probabilmente incorsa in e5 [19…Ca5 20.e5 c4 21.De2 Cd5 22.exd6 Axd6 23.Ce4 Cb3 24.Cxd6 Cxa1 25.Aa3 Cb3 26.Dxc4 con ottimo compenso per la qualità sacrificata! Anche se probabilmente questo non è lo stile di Leko, in questo mondiale quando ha sacrificato è stato massacrato] 20.Cg5 Ce5 21.De2 Dc8 22.f4 Cf7 23.Cf3 [23.Cxf7+ Txf7 24.e5 dxe5 25.Dxe5 Cd5 26.f5 Af6 27.Dxe6 Dxe6 28.fxe6 Te7 (28…Axc3 29.exf7 Axe1 30.Ce4 ed il bianco ha un bel vantaggio!) 29.Cf5 Tee8 30.Ad2 Tad8 (30…Axc3 31.Axc3 Cxc3 32.e7 il bianco mi sembra in vantaggio decisivo) 31.Tab1 con un piccolo vantaggio, meglio che niente!] 23…Tb8 24.c4 Db7 il nero controlla l’unica colonna aperta, il bianco dispone maggiore spazio, la posizione rimane in equilibrio dinamico 25.Ad2 Db2 26.Dd3 la regina nera si è incuneata nella metà campo del bianco, ma non ha buoni avamposti 26…Db7 [26…Tb3 27.Tab1 Txd3 28.Txb2 ed ora è il bianco che può entrare in settima, i cavalli neri intralciano l’azione della torre in f8 e l’unica spinta di rottura di un certo senso è a disposizione del bianco, e5 che stringe il nero ancora più nella morsa ] 27.Ac3 Dc6 28.a5 Rg8 questa è la dimostrazione che Grischuk non ha mai avuto la benchè minima idea di sbilanciarsi, poteva conquistare l’iniziativa effettuando la spinta in d5 alla diciottesima mossa è non lo ha fatto muovendo il re, ora torna in g8, è tutto difeso, ma la differenza di attività dei pezzi è evidente 29.Tad1 Tbd8 30.f5 ecco la spinta di rottura 30…e5 31.Cf1 incominciano le grandi manovre! 31…Tb8 32.g4 non ricordo neanche da quanto tempo non vedevo un assalto di pedoni come questo, tra due GM! 32…h6 i principi classici consigliano di non muovere i pedoni dell’arrocco e di non indebolirsi inutilmente, Grischuk ha giocato una mossa da esordiente! [meglio 32…Tb3 almeno si attiva la torre!] 33.C1d2 Dc7 34.Rh1 Dd8 In questa partita Grischuk non ha fatto praticamente nulla, ha girato con la regina per metà scacchiera ed in compenso è riuscito a crearsi un alfiere cattivo in e7 35.Tg1 Ch7 36.Cf1 Ag5 37.Ce3 Axe3 38.Dxe3 l’alfiere cattivo è stato cambiato con un cavallo che poteva installarsi nell’ottima casa d5, al nero rimane il problema di difendere il pedone d6 e parare l’assalto di pedoni che si stà abbattendo sul suo arrocco 38…Tb3 39.Td3 Chg5 40.Cd2 è notevole osservare come i pezzi del bianco abbiano trovato tutti la loro funzione è come siano armonicamente collegati 40…Ta3 41.h4 si parte 41…Ch7 42.Cf3 l’unica possibilità per continuare la lotta consiste nel dare attività ai propri pezzi 42…Cf6 [42…d5 43.Txd5 De7 44.Dc1 Txc3 45.Dxc3 Cf6 46.g5 Cxd5 47.cxd5 h5 48.Tb1 Cd6 49.Dxe5 Dxe5 50.Cxe5 Cxe4 51.g6 Cc3 (51…Txf5 52.Cd7 le minaccie di matto conferiscono al bianco un vantaggio decisivo) 52.Tb7 Cxd5 53.Cd7 Te8 54.Cxc5 anche qui la presenza del pedone in g6 crea problemi insolubili al nero] 43.g5 hxg5 44.hxg5 Ch5 45.Ad2 Ta4 46.De2 Ta2 Grischuk prova a tenere inchiodato Leko, ma può sperare solo in qualche trucchetto 47.De1 Cf4 48.Axf4 exf4 49.Dh4 De8 50.g6 Ch6 51.Dxf4 oramai sembra tutto forzato 51…Te2 52.Cg5 Da4 53.Dxd6 Dxc4 54.Dd5+ Dxd5 55.Txd5 c4 56.Td7 c3 [56…Cxf5 57.exf5 Txf5 58.Td8+ Tf8 59.Txf8+ Rxf8 60.Tc1 Te5 61.Ch7+ Re7 62.Txc4 Rd6 63.Tf4 Te6 64.Cf8 Te7 65.Rg2 Tb7 66.Rf3 Tb3+ 67.Rg4 Tb7 68.Te4 Rc6 69.Ce6 Rd6 70.Cf4 ed il vantaggio del bianco è incontenibile, il pedone a6 ed il pedone g7 sono segnati] 57.Ce6 Tc8 58.Tgd1 Td2 59.T1xd2 cxd2 60.Txd2 1-0

Questa è la classifica parziale del Campionato del Mondo di scacchi che si stà svolgendo a Città del Messico:

#

Nome

1

2

3

4

5

6

7

8

1st

2nd

Tot.

1 Kramnik, Vladimir 1 ½ ½ ½ ½ ½ ½ 4.5

½

2 Morozevich, Alexander 0 ½ 0 ½ 0 ½ 1

3.0

½
3 Anand, Vishwanatan ½ ½ 1 ½ ½ 1 1 5.5
½
4 Grischuk, Alexander ½ 1 0 ½ ½ ½ ½ 3.5
0
5 Leko, Peter ½ ½ ½ ½ ½ 0 ½ 4.0
1
6 Gelfand, Boris ½ 1 ½ ½ ½ 1 ½ 5.0
½
7 Aronian, Levon ½ ½ 0 ½ 1 0 ½ 3.5
½
8 Svidler, Peter ½ 0 0 ½ ½ ½ ½ 3.0

½

Posted in Blogroll, classifiche, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

7° turno Campionato del Mondo di scacchi a Città del Messico

Posted by Arcobaleno su settembre 21, 2007

Morozevich_Leko

Fra meno di un ora partirà il girone di ritorno del Campionato del Mondo di scacchi a Città del Messico, nel 7° turno non ho trovati commenti relativi alla Morozevich Alexander – Leko Peter, è questo pomeriggio mi sono messo al lavoro!

1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.d4 exd4 4.Cxd4 Ac5 5.Ae3 Df6 6.c3 Cge7 7.Ac4 Ce5 Fino a qui tutto come nella Morozevich – Kramnik 8.Ab3 [8.Ae2 Dg6 9.0-0 d6 10.f4 Dxe4 11.Af2 Axd4 12.cxd4 C5g6 13.g3 Ah3 14.Af3 Df5 15.Te1 d5 16.Db3 0-0 17.Cc3 c6 18.Dxb7 Tfb8 19.Dc7 Df6= Morozevich – Kramnik Dortmund 2001] 8…Dg6 9.0-0 d5 La minaccia è Ah3! Con attacco da matto e attacco a raggi x alla torre f1 10.Af4 Ag4 [10…Dxe4 11.Dd2 Cc4 12.Axc4 dxc4 13.Te1 Dg6 14.Axc7 mi sembra una buona alternativa per il nero] 11.Dc2 f6 12.Aa4+ c6 13.Cd2 0-0 14.f3 Ad7 la posizione dei due schieramenti è speculare, il nero ha i pezzi puntati sul lato di re, il bianco sul lato di donna. 15.Rh1 Ab6 16.Tae1 Tae8 17.Te2 Rh8 18.Ag3 Dh5 19.Dd1 Ac7 20.Tfe1 Ab8 Sia Morozevich che Leko, stanno disponendo al meglio i propri pezzi, Morozevich è più ferrato nel centro grazie al raddoppio delle torri, mentre la regina di Leko in h5 associato all’alfiere in b8, crea una convergenza su h2. Cd3 è la minaccia principale! 21.exd5 Moro scioglie la tensione, era possibile anche Cf1 21…Cxd5 22.Cf1 Cb6 23.Ac2 c5 l’armonia che regnava sulla scacchiera è improvvisamente scomparsa, i pezzi di Leko si sono sparpagliati per la scacchiera, ma al momento ha l’iniziativa 24.Te4 Notevole, se il Moro non sacrifica almeno una qualità durante la partita non è contento! 24…Df7 [24…cxd4 25.Th4 Df7 26.Axh7 g5 27.Ag6+ gxh4 28.Axf7 Txf7 29.Axh4 Il nero ha un ottimo compenso per la regina, ma come diceva Mikhail Tal “The queen is the Queen!”] 25.Cb3 Af5 26.T4e2 Td8 27.Td2 Axc2 28.Dxc2 Txd2 29.Cfxd2 c4 30.Cd4 Leko si è creato un avamposto in d3 ma il pedone in c4 necessita di protezione 30…Cbd7 31.Te2 a6 32.Ce4 b5 33.b4 dopo aver fissato la catena dei pedoni Morozevich potrà attaccare la base con a4 33…Dd5 34.Cf2 Cb6 per prevenire la spinta di rottura del bianco, a mio avviso il coordinamento dei pezzi bianchi è ancora superiore, ma il nero non ha debolezze 35.Te4 Dd7 36.Axe5 Axe5 Il cavallo nero era forte, ma dopo questa semplificazione le speranze di conquistare il punto intero diminuiscono 37.Cg4 Ab8 38.Ce3 Te8 39.g3 g6 40.Rg2 f5 41.Txe8+ Dxe8 42.Dd2 Ae5 [42…f4 43.Cg4 fxg3 44.hxg3 Dd8 45.De3 ed il nero non riesce a coordinare la batteria donna e alfiere, il bianco ha grande vantaggio, controlla le case centrali, il re nero è scoperto ed i suoi pezzi non riescono a coordinarsi 45…Cd5 46.De6 Cxc3 47.Ch6 Rg7 48.De3 Cd1 49.Ce6+ Rh8 50.Cf7+ Rg8 51.Dh6 Ce3+ 52.Dxe3 Dd3 53.Ch6+ (53.Dxd3 cxd3 54.Ch6+ Rh8 55.Rf2 Axg3+ 56.Re3 Ae1 57.a3 Ac3 58.Rxd3 Ab2 59.Cc5 Axa3 60.Cxa6 Rg7 61.Cg4 Per il nero non è per nulla facile convertire il vantaggio materiale in vittoria.) 53…Rh8 54.Cg4 Ad6 55.a3 il nero non ha buone opzioni ora che l’alfiere non riesce a catturare il pedone (g) con guadagno di tempo la sua posizione è alquanto infelice 55…Dxe3 56.Cxe3 Ae5 57.Cc5 a5 58.f4 Ac3 59.Cd5 axb4 60.axb4 Ab2 61.Cc7 c3 62.Cxb5 c2 63.Cd3 c1D 64.Cxc1 Axc1 65.Ca7 Ad2 66.b5 Aa5 67.Cc8 Rg7 68.b6 Rf6 69.b7 Ac7 70.Ca7 g5 71.fxg5+ Rxg5 72.Rh3 (72.Cc6 Rg4=) 72…Ad6 73.Cc6 Ac7 74.b8D Axb8 75.Cxb8 Rh5 76.Cd7 Rg5 77.Cc5 Rh5 78.Ce4 Rg6 79.Rg4 Rg7 80.Rg5 Rf7 81.Rh6 Rg8 82.Cf6+ Rh8 83.Cxh7+-] 43.Ce2 Rg7 44.Rf2 De7 45.f4 Af6 46.g4 Il bianco deve giocare attivamente se non vuole farsi schiacciare, il Moro si trova nel suo terreno preferito [46.Cd5 Dd8-+; 46.Cd4 De4 47.Cf3 Dd3 48.Dxd3 cxd3 49.Cd1 Cd5 50.Ce5 Axe5 51.fxe5 Rf7 52.Re1 Re6 53.Rd2 Rxe5 54.Rxd3 g5 55.a3 Cb6 il nero è in vantaggio perchè è il solo a potersi creare un pedone passato] 46…fxg4 47.Cxg4 Dd8 48.De3 Cd5 49.Da7+ De7 50.Dxa6 Dd7 51.Cxf6 Cxf6 52.Da8 il re bianco è troppo esposto per riuscire a convertire il pedone di vantaggio 52…Dh3 53.Re1 Dd3 54.Da7+ Rh6 55.Dd4 Db1+ 56.Rf2 Cg4+ 57.Rg3 Dxa2 58.h3 Dxe2 59.hxg4 De1+ 60.Rf3 Dh1+ non si può uscire dal perpetuo.

Al giro di boa questa è la classifica:

#

Name

1

2

3

4

5

6

7

8

1st

2nd

Tot.

1 Kramnik, Vladimir 1 ½ ½ ½ ½ ½ ½ 4.0
2 Morozevich, Alexander 0 ½ 0 ½ 0 ½ 1

2.5

3 Anand, Vishwanatan ½ ½ 1 ½ ½ 1 1 5.0
4 Grischuk, Alexander ½ 1 0 ½ ½ ½ ½ 3.5
5 Leko, Peter ½ ½ ½ ½ ½ 0 ½ 3.0
6 Gelfand, Boris ½ 1 ½ ½ ½ 1 ½ 4.5
7 Aronian, Levon ½ ½ 0 ½ 1 0 ½ 3.0
8 Svidler, Peter ½ 0 0 ½ ½ ½ ½ 2.5

Questa sera vi consiglio di seguire le partite commentate in italiano su scacchierando e se capite l’inglese il sito Chessdom è curato molto bene!

Non credo che questa notte avrò tempo per commentare le partite di scacchi odierne, magari lo farò domani mattina o domani pomerigio.

Buone partite di scacchi a tutti!

TheKingoftheKing

Posted in Blogroll, classifiche, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campionato del Mondo di scacchi 6° turno a Mexico City

Posted by Arcobaleno su settembre 20, 2007

Gelfand si disseta

Siamo vicini al giro di boa al Campionato del Mondo di scacchi che si stà svolgendo a Città del Messico, oggi Runner, ci delizia commentando due partite, Grischuk – Svidler e la Aronian – Kramnik.

La partita che vi commento è molto importante, dato che permette a Gelfand di appaiare Anand al comando della classifica:

Gelfand Boris – Morozevich Alexander

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 b6 4.g3 Ab7 5.Ag2 Ae7 siamo in un Ovest Indiana, le percentuali di patta sono elevate 6.Cc3 Ce4 7.Ad2 f5 se il nero avesse voluto accontentarsi di una posizione equilibrata, avrebbe optato per Af6 invece sceglie di rinforzare il controllo sulla casa e4, permettendo al bianco di spingere in d5 aumentando il proprio vantaggio di spazio 8.d5 Af6 9.Dc2 De7 10.Cxe4 A livello di over 2600 solo Viktor Lvovic Korcnoi ha optato per questo cambio, perdendo con Rozentalis, ma sciupando una buona posizione 10…fxe4 11.Dxe4 Axb2 12.Td1 una novità, Korcnoi giocò Tb1 12…Af6 13.0-0 Ca6 14.Cd4 Cc5 entrambi i giocatori hanno posizionato in case attive, il bianco dispone di più spazio, ma il nero non ha debolezze 15.De3 exd5 16.cxd5 Dxe3 17.Axe3 0-0-0 18.Tb1 Quindi la casa b1 sembra ideale per la torre! 18…The8 nel momento in cui il Moro ha giocato questa mossa deve per forza aver programmato anche la prossima 19.Cb5 Txe3!? indubbiamente il sacrificio è interessante, d’altra parte concedere al bianco di cambiare in c5 era un opzione poco promettente 20.fxe3 a6 se il nero è costretto a giocare questa spinta di pedone, credo sia meglio giocarla subito senza la necessità di giocare Te8 per cambiare in e3, d’altro canto se il nero opta per 18. … a6, il bianco può scegliere di portare il cavallo in un altra casa 21.Cd4 Te8 il nero ha un pò di controgioco, la coppia degli alfieri e la debolezza dei pedoni del bianco sono elementi a suo vantaggio,giocasse contro una GM meno esperto di Gelfand probabilmente il suo sacrificio sarebbe ampiamente giustificato 22.Cf5 d6 Morozevich ha temuto la spinta del pedone in d6, Ca4 gli avrebbe permesso di esprimere al massimo l’attività dei suoi pezzi, ora invece il cavallo è relegato in c5, che comunque è un ottima casa! 23.Tb4 h5 è difficile consigliare qualcosa di meglio, probabilmente questa spinta è consequenziale alla mossa precedente, la posizione sul lato di donna è statica ed il moro cerca attività su quello di re 24.g4 a5 25.Tbf4 Th8 questa mossa sembra concedere vantaggio al bianco probabilmente era meglio attivarsi con Aa6 26.gxh5 Txh5 27.Tg4 Th7 28.Cxg7 Txg7 29.Ah3 secondo me al Moro era sfuggita questa opportunita, Gelfand gioca a scacchi come un super GM e con il sacrificio del pedone d5 ha creato le premesse per far correre il proprio pedone (h) 29…Txg4+ 30.Axg4+ Rd8 31.Txf6 Axd5 32.a3 b5 33.h4 b4 34.axb4 axb4 ora entrambi dispongono di un pedone passato, ma il re bianco dispone di maggiore libertà, ciò fa pendere la bilancia dalla sua parte 35.Tf4 b3 36.Af5 Af7 Goran Urosevic consiglia questa mossa per prevenire h5 37.Rf2 Re7 38.Re1 Rf6 39.Ad3+ Rg7 40.Rd2 Ae6 41.Rc3 Af7 42.Ac4 Susan Polgar suggerisce Ah5, in entrambi i casi per me il bianco ha un vantaggio decisivo 42…Axc4 43.Txc4 Rg6 44.e4 [44.Txc5 dxc5 45.Rxb3 Rh5 46.Rc4 Rxh4 47.Rxc5 Rg5=] 44…Ce6 45.Rxb3 ora è solo questione di tecnica 45…Rh5 46.e5 d5 47.Tb4 [47.Ta4 Cc5+ 48.Rb4 Cxa4 49.Rxa4 Rg6 50.h5+ Rxh5 51.Rb5 Rg6 52.Rc6 Rf5 53.Rxd5 c5+-] 47…Rg6 48.Tb8 Cd4+ 49.Rb2 Cf5 50.Tf8 Morozevich è certamente un giocatore creativo, ma i suoi avversari non devono fare altro che difendersi in questo Campionato del Mondo di scacchi per portare a casa il punto intero; in classifica per punteggio elo ora è il numero 5 del mondo, ma se continua così al prossimo aggiornamento lo troveremo molto più sotto!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campionato del Mondo di scacchi a Città del Mexico 5° turno

Posted by Arcobaleno su settembre 19, 2007

Sono reduce da una riunione di poker che si è protratta oltre le aspettative, ieri sera quindi non ho potuto seguire in diretta le partite del Campionato del Mondo di scacchi che come sapete bene si stanno svolgendo a Città del Mexico.

Stefano Bellincampi ha commentato per noi la Anand – Svidler ed in base all’articolo di Alessandro Balossini mi sembrava naturale commentare la Grischuk – Morozevich, ma l’inossidabile Gelfand ha vinto contro un troppo audace Aronian e trattandosi di una Moderna Benoni, non posso assolutamente esimermi dal deliziare il vostro senso scacchistico commentando questa eclettica partita di scacchi!

Gelfand Boris – Aronian Levon, difesa Moderna Benoni [A60]

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.g3 c5 4.d5 exd5 5.cxd5 b5 Da una partita Catalana stiamo passando ad una Moderna Benoni, il bianco ha giocato g3 e tale spinta non è molto utile, in una Benoni pura. Ho giocato la Benoni per un paio di anni, con ottimi risultati, ehm… si qui siamo al Campionato del Mondo di scacchi! Ok ok, il semplice fatto che Stefano Bellincampi mi abbia citato in un suo articolo non fa di me una celebrità! 6.Cf3 d6 7.e4 a6 solitamente nella Moderna Benoni il nero ha piacere di cambiare il pedone (b) per quello (e), in questa particolare posizione il nero vuole aspirare a qualcosa in più, è riuscito a spingere in b5 che di solito non è per niente facile, sceglie perciò di difendere il proprio pedone [7…Cxe4 8.Axb5+ Ad7 9.De2 Axb5 10.Dxb5+ Cd7 11.De2 De7 12.0-0 Cef6 13.Da6 il nero effettivamente ha qualche problema nel trovare il migliore set up per i propri pezzi] 8.a4 naturale, il bianco cerca di sfruttare l’inchiodatura della torre a8 8…b4 entrambi i giocatori hanno ottenuto qualcosa dall’apertura, dopo questa spinta di pedone il bianco si assicura la casa c4 per il proprio cavallo 9.Ad3 g6 10.Cbd2 Ag7 11.Cc4 ora il pedone d6 è stato preso di mira, solitamente il nero cerca di posizionare un Ce5 in modo da difenderlo indirettamente da un duplice attacco, inoltre avendo meno spazio a disposizione per manovrare, risulta utile cambiare un cavallo, magari anche per aprire la diagonale all’alfiere in g7, per tale ragione usualmente il bianco avanza un pedone in h3 e rende più problematica tale strategia, ma qui avendo già spinto il pedone (g) il pedone h3 risulterebbe indifeso dopo l’arrocco. Il problema del nero è che avendo concesso troppo preso la casa c4 al bianco, fa fatica a manovrare un cavallo in d7 11…0-0 12.Af4 Ce8 Questa ritirata è abbastanza classica nella moderna Benoni, quando non si può andare in g4 si ricicla il cavallo in e8, è tutto difeso, anche se il nero ha praticamente tutti i pezzi a casa 🙂 13.a5 Ah3 sembra naturale impedire l’arrocco del bianco 14.Cg5 questa mossa a prima vista guadagna un tempo, in realtà il cavallo in g5 non è che sia molto utile, ad ogni modo l’alfiere in h3 andava rimosso! 14…Ad7 15.0-0 Ab5 16.Dd2 h6 17.Cf3 g5 g5 sembra una necessità prima o dopo il nero si trova costretto ad effettuare tale spinta, tanto vale effettuarla subito dato che ritardarla permetterebbe al bianco di costruire un temibile attacco [17…Axc4 18.Axc4 Df6 19.e5 dxe5 20.Cxe5 g5 21.Cg4 Dxb2 22.Cxh6+ Rh7 23.Ad3+ f5 24.Cxf5 Dxd2 25.Axd2 Axa1 26.Txa1 materialmente il nero è in vantaggio, ma tutti i propri pezzi sono ancora a casa, i pedoni sono deboli ed i pezzi del bianco sono tutti attivi, il compenso è assolutamente notevole!] 18.Ae3 Axc4 19.Axc4 Df6 20.Dd1 Cd7 [20…Dxb2 21.e5 g4 22.Ta2 (22.Cd4 cxd4 23.Axd4 Dxa1 24.Dxa1 dxe5 25.Axe5) 22…Dc3 23.Tc2 Da3 24.Ta2 Dc3= a me sembra che il pedone in b2 si potesse catturare, Susan Polgar non è d’accordo, certo che se uno gioca la benoni magari lo fa per cercare il punto intero!] 21.Tb1 De7 [21…Dd8 22.Cd2 Dxa5 23.f4 il bianco ha compenso per il pedone, i pezzo sono tutti attivi e possiede la coppia degli alfieri in posizione aperta, mentre il nero ha le torri completamente passive, però quando io vedo i pedoni indifesi provo a catturarli, Aronian la pensa diversamente ed infatti ha circa 600 punti elo più di me 🙂 23…gxf4 24.Axf4 Ce5 25.Dh5 Cf6 26.De2 Cfd7 27.Ta1 Db6 28.Axa6] 22.Cd2 Cef6 come spiegato in apertura il nero ha un piano naturale sfruttare la colonna (e) aperta attaccando il pedone e4 23.Te1 Tfe8 24.f3 Dd8 Quindi De7 è una perdita di tempo? Il bianco è stato costretto a spingere in f3, ora Aronian può effettuare una leva in g4 25.Ta1 g4 probabilmente questo è un piano sbagliato, è vero, questa leva è naturale, il piano è coerente, ma è logico che quando si aprirà la posizione i due alfieri manifesteranno tutta la loro forza! 26.fxg4 Ce5?! a mio avviso il primo vero errore, meglio catturare il pedone in e4 che giocare sul lato di re, ma come evidenziato nelle note precedenti, Aronian stà giocando per il punto intero e non ha paura di prendersi ulteriori rischi 27.Ae2 Dd7 28.g5! il pedone è mio e me lo tengo! 28…Cfg4 29.Af4 hxg5 30.Axg5 f5 Qui siamo in vera bagarre, il pedone vale quel che vale, in analisi è facile fare dei commenti e dire che tale mossa era migliore di quell’altra… il nero ha lanciato il suo assalto, a gioco corretto il bianco secondo me si difende, ma Gelfand imboccherà la via giusta?! 31.Tf1 Tf8 32.exf5 Txf5 33.Af4 e adesso son due pedoni passati sul lato di re! Che ancora non possono essere spinti, proprio perchè servono a proteggere il re 🙂 33…Cf6 34.g4 be una torre è una torre… 34…Txf4 35.Txf4 Cf7 la partita è finita il compenso è praticamente nullo [35…Cxd5 36.Db3 De6 il bianco è in vantaggio ma il nero non si è passivizzato, a livello di GM ciò non è sufficiente per salvare la partita, ma magari una culata in zeinot ci può pure scappare] 36.Cc4 Te8 37.Dd3 De7 38.Af3 Ce5 Notevole, finalmente Aronian ha capito che un suo cavallo doveva andare in e5! Purtroppo per lui è un pò tardi, magari ciò gli servirà come idea per la prossima partita 🙂 39.Cxe5 Dxe5 40.Tf5 Dxb2 41.Tf1 b3 [41…Ce4 42.Axe4 Dd4+ 43.Dxd4 Axd4+ 44.Rg2 Txe4 45.Tg5+ Ag7 46.Tg6 b3 47.Tb1 b2 48.Txb2 Rf7 49.Te6 Txg4+ 50.Rf3 Axb2 51.Rxg4 Ae5 52.h4 ed il nero è alla frutta!] 42.Rh1 Cd7 43.Ad1 E’ interessante osservare come questi GM abbiano cura di mantenere il cordinamento tra i propri pezzi, obiettivamente Dxa6 era una carneficina per il nero, ma saggiamente Gelfand accerchia il pericoloso pedone b3 e collega le torri! 43…c4 44.Dxc4 Cc5 45.Df4 Ce4 46.Tf7 la manovra di Gelfand è veramente graziosa! 46…Af6 47.Tb7 Dd2 48.Dxd2 saggiamente Aronian ha deposto le armi, il nero dopo aver perso l’alfiere in f6 finirebbe in una rete di matto se scegliesse di ricatturare l’alfiere in d1 [48.Dxd2 Cxd2 49.Txf6 Te1+ 50.Rg2 Txd1 51.Txd6 Tf1 unica 52.Tg6+ Rh8 53.d6 Tf8 54.d7 Cc4 55.Te6 Cxa5 56.Tc7 b2 57.Te8 b1D 58.Txf8+ Rg7 59.d8D+ Rh6 60.Dh4+ Rg6 61.Tf6#] 1-0

Questa è la classifica al termine dei primi 5 turni del Campionato Mondiale di scacchi!

Rank

Nome

FED 1 2 3 4 5 6 7 8

Punti

1 Vladimir Kramnik RUS ** 1 ½ ½ ½ ½ 3
2 Alexander Morozevich RUS 0 ** ½ 0 ½ 1 2
3 Vishwanathan Anand IND ½ ½ ** ½ 1 1
4 Alexander Grischuk RUS ½ 1 ** ½ ½ ½ 3
5 Peter Leko HUN ½ ½ ** ½ 0 ½ 2
6 Boris Gelfand ISR ½ ½ ½ ** 1 ½ 3
7 Levon Aronian ARM ½ 0 ½ 1 0 ** 2
8 Peter Svidler RUS ½ 0 0 ½ ½ **

Hey è praticamente giorno ed io devo pure lavorare, oggi penso che dormirò poco, vi reinderizzo al 1° Torneo chiuso “Città di Cattolica”, ieri ho vinto 2 partite di scacchi 🙂

Posted in Blogroll, classifiche, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Quarto turno Campionato del Mondo di scacchi a Mexico City

Posted by Arcobaleno su settembre 16, 2007

Levon Aronian a Mexico City Peter Leko a Mexico City

Trascorrere la domenica sera analizzando una partita di scacchi non è poi una novità per me, anche se ciò accade nei mesi di marzo ed aprile, in occasione del Campionato Italiano di scacchi a Squadre, metre qui si parla di Campionato del Mondo di scacchi a Mexico City!

Oggi Megalovic segue in DIRETTA la KRAMNIK – GRISCHUK , Runner comunica che il suo campo d’azione sarà la Morozevich – Anand e per non addormentarmi sulla scacchiera evito di commentare la Svidler – Gelfand, optando per la più strategica partita Inglese in cui sono impegnati Levon Aronian e Peter Leko.

Con il bianco Aronian ha già affrontato Leko 4 volte, vincendo una partita e pattando le altre 3 1.c4 c5 2.Nf3 Nf6 3.d4 cxd4 4.Nxd4 e6 In passato Leko aveva giocato anche 4. … g6 vincendo entrambe le partite, comunque in repertorio ha anche la mossa del testo 5.Nc3 Nc6 6.a3 con l’idea di trasformare l’apertura in un Marockzy. Ricordo con piacere il match tematico che giocai nella mia gioventù scacchistica con Riccardo Antoniacci, era solito giocare il Dragone accellerato ed io mi rifugiavo in questa apertura in cui il bianco cerca di sfruttare la maggioranza di pedoni sul lato di donna 6…Be7 7.e4 0-0 8.Nf3 [ 8.Be2 d5 9.exd5 exd5 10.0-0 Nxd4 11.Qxd4 Be6 12.cxd5 Nxd5 13.Nxd5 Qxd5 14.Be3 Bf6 15.Qxd5 Bxd5 questa linea è ideale per livellare il gioco, per tale motivo Aronian sceglie di spostare il cavallo e prevenire la spinta in d5] 8…d6 9.Be2 b6 10.0-0 Bb7 11.Bf4 prendendo di mira il pedone in d6 11…Ne5 12.Nd2 [ 12.Nxe5 dxe5 13.Bxe5 Nxe4 14.Nxe4 Bxe4 il nero non ha debolezze, il vantaggio del bianco è insignificante] 12…Ng6 13.Bg3 Rc8 I pezzi del nero sono sistemati bene, la torre è posta sulla colonna aperta, cavalli controllano le case centrali, gli alfieri controllano le case chiave della posizione (il punto d6 e la diagonale a8-e4, dal canto suo il bianco mantiene la sua maggioranza sul lato di donna 14.Re1 a6 15.Rc1 Qc7 16.b4 Qb8 questa è una classica manovra, la regina si è autoinchiodata, ma ha fatto posto alla torre di re ed eventualmente è pronta a trasferirsi in a8 per mettere sotto pressione il centro bianco 17.Bf1 Rfd8 18.Qe2 Nd7 19.Qe3 h6 il bianco dispone di maggiore spazio, ma non è facile consigliare qualcosa perchè il nero ha una posizione molto flessibile, pronta ad esplodere appena Aronian dovesse attaccare prematuramente. Personalmente non avrei indebolito l’arrocco con tale spinta di pedone, Leko magari vuole crearsi una casa di fuga per il re o dare una casa ulteriore al cavallo, è vero che tale cuneo permette all’alfiere di accedere alla casa g5 20.Nf3 Ba8 21.Red1 Nde5 22.Nd2 [ 22.Nxe5 dxe5 controllando la casa f4 e d4] 22…Ng4 23.Qe2 N4e5 una tacita proposta di patta?! 24.f4 Nel gioco degli scacchi il vantaggio di spazio è importante e giustamente Aronian non perde l’occasione di giocare per vincere 24…Nd7 25.Nf3 Bf6 26.Qe3 Re8 27.Be1 Bd8 28.e5 entrambi i giocatori hanno circa 25 minuti di tempo sull’orologio, Aronian ritiene giunto il momento di affondare il colpo, be a scacchi si dice semplicemente che è giunto il momento di avanzare il pedone 🙂 28…dxe5 Questa bisogna farsela spiegare da Leko, probabilmente ha valutato non così buona la sua posizione e si è avventurato in questo sacrificio per dare attività ai pezzi che gli rimangono! 29.Rxd7 exf4 30.Qe2 e5 31.Ne4 Be7 32.c5 La naturale Af2 va incontro ad una bella confutazione tattica [ 32.Bf2 f5 33.Nc3 e4 34.Nd4 Ne5 35.Rxe7 Rxe7 con quella che nel gioco degli scacchi si chiama parità dinamica!] 32…bxc5 33.bxc5 Bc6 34.Rdd1 Bb5 35.Qb2 Qa7 Leko è pressato dal tempo, ha solo 3 minuti sull’orologio anche se vi è un incremento di 30 secondi per mossa 36.Bxb5 axb5 37.Bf2 Qa8 38.Nd6 e4 eccezzionale, Leko gioca a scacchi come un toro, la partita sembra obiettivamente persa, cedere anche la qualità è una scelta disperata, ancora una volta sceglie l’opzione che gli concede maggiore dinamiscmo! QUESTO SIGNORI E’ SAPER GIOCARE A SCACCHI! 39.Nxe8 Rxe8 40.Nd4 Bf6 41.c6 e3 42.Be1 f3 43.gxf3 Nf4 44.Bg3 Ne6 45.Qb4 E qui Leko abbandona, nel momento in cui poteva riprendere la qualità abbandona! MITIKO LEKO! Questa è una partita di scacchi di altri tempi! *

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 2 Comments »

3° Turno Campionato del Mondo di scacchi a Città del Messico

Posted by Arcobaleno su settembre 16, 2007

Anand Viswanathan a Mexico City Kramnik Vladimir a Mexico City

Oggi Megalovic, commenta la Viswanathan Anand (IND, 2792) – Vladimir Kramnik (RUS, 2769), una scelta quasi obbligata, visto che i due sono i favoriti del torneo!

Ringrazio Stefano Bellincampi che dopo il suo articolo sulla Aronian – Anand mi sono trovato il blog invaso dai visitatori, mi è esploso il blogroll, ho sistemato il blog di scacchi alla bella e buona, quando sarò un pò più lucido vedrò di dividere meglio le categorie.

Tutte le partite in pgn del Campionato del Mondo di scacchi che si stà svolgendo a Mexico City potete trovarle qui, commento per voi la Alexander Grishuck – Levon Aronian, in cui il bianco a corto di tempo ha perso l’occasione di conquistare il punto intero, la partita potete visualizzarla cliccando qui
1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 a6 4.Aa4 Cf6 5.0-0 Ae7 6.Te1 b5 7.Ab3 0-0 8.h3 il bianco vuole evitare l’attacco Marshall 8…Ab7 l’alternativa d6 avrebbe incanalato l’apertura verso gli schemi classici della partita Spagnola 9.d3 d5 10.exd5 Cxd5 11.c3 questa mossa tranquilla al posto della consueta Cxe5 non è pericolosa per il nero, non so se Grischuk stia giocando per il pareggio, ma non mi sembra disposto a cedere l’iniziativa per mangiarsi un semplice pedone! 11…Af6 12.Cbd2 Cf4 13.Ce4 Cxd3 [13…Dxd3 14.Cxf6+ gxf6 15.Axf4 Dxd1 16.Taxd1 exf4 questa linea mi sembra pessima per il nero!] 14.Cxf6+ gxf6 15.Te4 la strategia dell’attacco Marshall si è capovolta, il bianco ha sacrificato un pedone centrale per conquistare l’iniziativa! 15…Cxc1 16.Tg4+ Rh8 17.Dxc1 Ce7 Aronian prova a portare dei pezzi a difesa dell’arrocco sguarnito, bisogna creare delle interferenze sulla diagonale b1-h7 18.Ac2 Tg8 19.Dh6 Cg6 20.Ch4 Df8 ovviamente al nero farebbe piacere alleggerire la tensione, cambiando le regine 21.Dh5 De8 bisogna sostenere la casa g6, si minacciava Axg6 e dopo fxg6 Cxg6+! dato che il pedone h7 è inchiodato 22.Te1 preparandosi a portare un altra torre in attacco 22…Td8 23.Af5 [23.Cf5 Ac8 24.Tg3 Axf5 25.Axf5 Td2 26.Td1 Txd1+ 27.Dxd1 Dd8 28.Td3 Da8 29.Axg6 fxg6 30.Td7 Dc6 il bianco è riuscito ad entrare in settima e seppure sotto di un pedone ha ottime possibilità di tenere inchiodato il nero, ma è difficile vedere qualcosa in più di un pareggio!] 23…Ac8 24.Axc8 Txc8 25.Cf5 A me hanno insegnato che nel gioco degli scacchi, quando i tuoi pezzi convergono tutti contro il re avversario, hai ottenuto una buona posizione! 25…Dd7 26.Tee4 L’idea è giocare Th4! 26…Tcd8 27.Rh2 [27.Th4 Dd1+ 28.Rh2 Cxh4 29.Dxh4 Tg5 (29…Tg6? 30.Tg4!= Tf8 31.Dxh7+ Rxh7 32.Th4+ Rg8 33.Ce7+ Rg7 34.Cf5+ Rg8 35.Ce7+ Rg7 36.Cf5+ Rg8 non si esce dal perpetuo) 30.Ch6 Td7 31.Tg4 Dd2 il nero ha difeso tutto e si trova in vantaggio decisivo] 27…Dd1 Grischuk si trova in imbarazzante crisi di tempo e sceglie di ripetere la posizione 28.Ch6 Tg7 29.Cf5 Tgg8 30.Ch6 [30.Dh6 Questa mossa mi sembra naturale, certo dall’altra parte abbiamo Aronian e con 4 minuti scarsi sull’orologio ci vuole un bel coraggio per avventurarsi in questa variante, ma questo è giocare a scacchi! 30…Dd2 31.Te3 Td6 (31…Dxf2 32.Th4 Dxg2+ 33.Rxg2 Cxh4+ 34.Rf2 Cxf5 35.Dxf6+ Cg7 36.Txe5 Td2+ 37.Te2 Td5 a mio avviso Grischuk temeva varianti di questo tipo, il bianco è in vantaggio, ma il rischio di perdere per il tempo o subire qualche scherzetto dal cavallo nero sono eventualità concrete.) 32.h4 Dd1 33.Tf3 Dd2 34.Cxd6 Dxd6 (34…Dxh6 35.Cxf7+ Rg7 36.Cxh6 Rxh6 notte fonda per il nero) 35.h5 e4+ 36.Tfg3 f5 37.hxg6 Txg6 38.Txg6 fxg6 ed il nero ha finito le cartuccie] 30…Tg7 31.Cf5 1/2-1/2La partita di scacchi tra Leko e Gelfand si è appena conclusa in pareggio alla centesima mossa, a Gelfand con 2 pedoni di vantaggio erano rimasti 37 secondi quando ha proposto il pareggio, sono troppo stanco per verificare se vi erano possibilità di vincere, certo che quel pedone in h2 sembrava arrivato!Dopo tre turni di gioco i due favoriti del Campionato del Mondo di scacchi sono al comando con 2 punti a testa, ovviamente è presto per andare in fuga, ma ciò è già significativo!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

2° Turno Campionato del Mondo di scacchi a Mexico City

Posted by Arcobaleno su settembre 15, 2007

Peter Svidler - Peter Leko

Dato che al secondo turno del Campionato del Mondo di scacchi, che si sta’ svolgendo a Mexico City, Megalovic ha scelto di cimentarsi nel commento della Kramnik – Morozevich, opto per l’analisi di una partita dal punto di vista logico meno complessa, come può esserlo un’attacco Marshall della partita Spagnola, piuttosto che una partita Catalana, un Ovest Indiana o una semislava.

Peter Svidler – Peter Leko

1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 a6 4.Aa4 Cf6 5.0-0 Ae7 6.Te1 b5 7.Ab3 0-0 8.c3 d5 9.exd5 Cxd5 10.Cxe5 Cxe5 11.Txe5 c6 12.d4 io gioco d3, scelta che adotta anche Peter Leko con il bianco, l’idea è controllare la casa e4, nella quale successivamente giostrerà il cavallo bianco 12…Ad6 13.Te1 13…Dh4 14.g3 Dh3 15.De2 Questa mossa è abbastanza passiva, l’idea è semplificare la posizione controllando le case bianche 15…Ag4 16.Df1 Dh5 17.Cd2 Tae8 tutti i pezzi neri convergono contro il castello del bianco, meglio alzare il ponte levatoio! 18.Txe8 Txe8 19.f3 Af5 [19…Ah3 20.Df2 f5 21.c4 Cf4! Questa posizione si è raggiunta nella Kagenput – Malaniuk, affermare che sia un bordello è un mero eufemismo, probabilmente Svidler aveva in serbo qualche novità con il bianco, ma Leko ha optato per la più tranquilla 19. …- Af5] 20.Ce4 il bianco è pronto a restituire il pedone di vantaggio pur di sciogliere la sua posizione 20…Ac7 [20…Axe4 21.fxe4 Txe4 22.Ad1 Dg6 23.Ac2 il bianco cattura la qualità ma il suo re è esposto, la posizione potrebbe essere ideale in un match blitz, ovviamente sostenuta da una perfetta preparazione casalinga.] 21.Ad2 Dg6 mettendo pressione sulla casa e4 22.Te1 molto solida, ma se Svidler voleva il pareggio poteva tentare Cc5 [22.Cc5 Axg3 23.hxg3 Dxg3+ 24.Rh1 Dh4+ 25.Rg1=] 22…Axe4 23.Txe4 Txe4 24.Ac2 la migliore! 24…f5 25.fxe4 fxe4 il bianco ha convertito il suo pedone di vantaggio, in un possibile finale da giocare con la coppia degli alfieri contro alfiere e cavallo in posizione aperta! Ma al finale occorre arrivarci, altrimenti la coppia donna e cavallo è più efficace di donna e alfiere. 26.Dg2 Cf6 27.Dh3 Cg4 In termine ippico si può dire che la regina del bianco non riesce a sgabbiare, a scacchi si può affermare che i pezzi del nero sono più attivi di quelli del bianco! 28.Ab3+ Rf8 29.Ad1 e3 notevole!!! Questi giocano a scacchi come due Grandi Maestri! 30.Ac1 [30.Dxg4 Dxg4 31.Axg4 exd2 32.Rf2 Ad8 33.Re2 Ag5 34.Af3 c5 unica! il nero deve cercare di cambiare il maggior numero di pedoni, il pedone in d2 è forte, ma il lato di donna è drasticamente debole (34…Re7 35.Axc6 Rd6 36.Ab7 a5 37.Ae4 g6 38.Ac2 Ah6 39.Rd3 Rc6 40.b3 b4 41.c4 Rd6 42.Re4 Ag7 43.Ad1 Rc6 44.Af3 Ah6 45.h4 Ag7 46.Rd3+ Rb6 a mio avviso il bianco ha un buon vantaggio, ci sarà da manovrare un pò, ma il nero non riesce a liquidare i pedoni sul lato di re) 35.dxc5 Re7 36.Ab7 a5 37.Aa6 b4 38.cxb4 axb4 39.a3 bxa3 40.bxa3 Ae3 41.c6 Rd6 42.Ab5 Rc7 43.a4 Ag1 44.Rxd2 Axh2 45.g4 Rb6 e nel finale di alfieri contrari il bianco non può vincere! 46.Re3 g6 47.Re4 h5 48.g5 Ac7 49.Rd5 Ad8 50.Ad3 Axg5 51.a5+ Rc7 52.Axg6 Ad2 53.a6 Ae3 54.Axh5 Aa7 55.Ae2 Ab8=] 30…h5! da paura! Una provocazione allo stato brado! Pedone in meno, pedone doppiatio e alfieri dello stesso colore, ma ancora una volta, al finale bisogna arrivarci! 31.Axg4 hxg4 alla faccia dei pedoni doppiati! 32.Df1+ Re8 33.Axe3 Rd7 34.De2 Df5 35.b3 g6 36.Af2 Ad6 37.c4 bxc4 38.bxc4 Ac7 39.d5 cxd5 40.cxd5 Ad6 41.a4 Db1+ 42.Rg2 Df5 43.Rg1 in questa posizione il pedone in g4 gioca un ruolo fondamentale per impedire al re bianco di liberarsi.1/2-1/2 e pezzi degli scacchi sulle case di partenza! A mio avviso questa è una partita di scacchi straordinaria, perchè vi sono associati temi tattici e temi strategici. Dal mio punto di vista Svidler ha fatto più di poco… quasi nulla per poter vincere questa battaglia, si è dimostrato una roccia con il bianco e dopo il pareggio del primo turno contro Kramnik è ancora imbattuto, domani si prevede una tempesta contro Morozevich, che dopo la sconfitta odierna contro il Campione del Mondo di scacchi in carica, vorrà certamente recuperare il terreno perduto!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campionato del mondo di scacchi a Mexico City

Posted by Arcobaleno su settembre 14, 2007

Zocalo

Dato che gli amici di Scacchierando, hanno già commentato la partita del Campionato del mondo di scacchi del primo turno Kramnik Vladimir – Svidler Peter, mi cimenterò nell’analisi della Morozevich Alexander – Levon Aronian:

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 b6 4.a3 Quando il bianco gioca 3. Cf3 cercando di evitare la difesa Nimzo-Indiana, di solito gioca 4. g3, qui il Moro opta per questa profilattica spinta di pedone, in modo da prevenire le fastidiose inchiodature derivanti da Ab4 4…Ab7 Al posto della più aggressiva Aa6, che mette subito sotto pressione il pedone c4. Aronian opta per questa classica mossa che pone sotto controllo la casa e4, probabilmente ha intuito che il suo avversario ha come priorità la spinta di due passi del pedone di re 5.Cc3 d5 6.cxd5 Cxd5 si poteva fissare la casa e4 con exd5 7.e3 un altra opzione è 7. Dc2 provando ad avanzare in e4 spendendo un solo tempo, 7…g6 8.h4 il bianco decide di attaccare immediatamente l’arrocco del nero, quando si apre un fianchetto avanzare con i pedoni di torre è un piano naturale 8…Ag7 9.h5 Cd7 il nero si guarda bene dal non arroccare troppo precocemente, anche se probabilmente non ha nulla da temere, dato che il bianco è indietro di sviluppo, è pure vero che l’alfiere in c1 è già ottimamente piazzato, contro il castello nemico, ma si sa che a scacchi ad un attacco laterale si reagisce con un attacco nel centro e li in e1 vi è un bel re bianco pronto a essere preso di assedio a sua volta! 10.Ad3 Cxc3 11.bxc3 e5 Questa è una mossa terribilmente aggressiva, ma come spiegato in precedenza, assolutamente logica! 12.Dc2 previene la spinta in e4, in fondo la regina andava spostata, ed evita tatticismi basati sulla mossa Cc5 [vi è da notare che qualora il pedone nero non si trovasse in e5 l’alfiere in g7 attaccherebbe a raggi x il pedone in c3 e di conseguenza dato che il re si trova in e1, anche la torre in a1! 12…De7 13.Ae4 dopo il cambio degli alfieri di casa bianca penso che il nero abbia poco da temere, sul lato di donna dispone di una migliore struttura pedonale e l’alfiere in c1 finisce con l’essere cattivo 13…Axe4 14.Dxe4 0-0 15.hxg6 hxg6 16.a4 di questo attacco laterale al pedone b6 ne abbiamo già discusso, tra le altre cose si minaccia Aa3 16…c5 17.Aa3 Tfe8 18.Tc1 è probabile che la colonna (c) si aprà per cui questa mossa attacca a raggi x la casa c7; da scacchista profano, avrei peferito arroccare, spostare la torre (f) sulla colonna (b) e proseguire con a5, probabilmente sarei stato massacrato dopo la spinta in f5! 18…exd4 19.Dxe7 Txe7 20.cxd4 Te4 schiodarsi con questa mossa mi sembra la cosa più naturale, attacca d4, ma occorre fare attenzione! 21.Rf1 cxd4 22.exd4 Cf8 [22…Axd4 23.Cxd4 Txd4 24.Ab2 chi aspira al titolo di Campione del Mondo di scacchi, ovviamente non può cadere in questi trucchetti! 24…Td2 25.Th8#] 23.g3 ora il re può rifugiarsi in g2 e le torri possono collegarsi 23…Td8 [23…Ce6 24.Ab2 Td8 probabilmente questo era il modo più attivo di giocare per il nero] 24.Tc7 conquista della settima traversa e patta tematica dopo le seguenti mosse 24…Tee8 25.Txa7 Ta8 dopo il cambio della torre e la caduta del pedone (a) finisce ogni sorta di gioco strategico 1/2-1/2

Al termine del primo giorno di gare si sono verificati 4 pareggi, mancano ancora 13 turni alla fine di questo Campionato del Mondo di scacchi che per la prima volta nella storia si svolge a Mexico City e probabilmente di match equilibrati come questi ne vedremo ancora tanti, anche se ho la sensazione che oggi i GM hanno giocato cercando di non sprecare troppe energie!

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , | 2 Comments »

Campionato del Mondo di scacchi 2007 a Città del Messico

Posted by Arcobaleno su settembre 12, 2007

Mexico City Campionato del Mondo di scacchi 2007

In questi giorni il popolo di scacchisti è in gran fermento, siamo alle soglie dell’evento dell’anno: il Campionato del Mondo di scacchi che si terrà a Città del Messico.

Eminenti blog in campo scacchistico si sono già profusi nel dare notizia dell’evento, al solito il blog di Susan Polgar è e sarà un punto di riferimento per gli amanti del gioco degli scacchi!

Domani alle ore 14 locali inizierà il primo turno, gli 8 giocatori che hanno ottenuto il diritto a partecipare al Campionato del Mondo di scacchi sono i seguenti:

1) Viswanathan Anand, numero 1 in lista FIDE con 2792 punti elo

E’ il mio personale favorito, ma non solo, un eminente scacchista la pensa come me!

Sarà la volta buona per il GM indiano? Dal mio punto di vista un Campione del Mondo di scacchi sarebbe la più bella novità scacchistica del nuovo millennio!

2) Vladimir Kramnik, il Campione del Mondo in carica, punti elo 2769

Il Campione di Tuapse non ha alcuna intenzione di cedere le armi senza lottare, è nato 1 giorno e 1 anno dopo di me, basterebbe questo per eleggerlo tra i miei favoriti 🙂 in realtà sono sempre stato un suo accanito detrattore, portandogli ogni volta un bel pò di buona sorte! Anche negli scacchi la fortuna ha il suo perchè!

3)  Alexander Morozevich, numero 5 in lista FIDE con 2758 punti elo

Personalmente gli concedo poche possibilità di diventare Campione del Mondo di scacchi, Morozevich è troppo discontinuo, è capace di giocare partite memorabili, ma anche di commettere sciocchezze colossali, anche se ad onore del vero a me sembra in forma, nell’ultimo trimestre ha perso solo 4 punti, ciò a dimostrazione del fatto che ha acquisito una certa stabilità, come dire, 5 euro su di lui non li punto, certo che se la quota fosse interessante… 🙂

4) Peter Leko, il più in forma, punti elo 2751

A mio avviso Peter Leko è il giocatore più in forma di questo Campionato del Mondo di scacchi, il suo stile è solidissimo è le partite giocate contro di lui varranno doppio per la vittoria del titolo, magari l’ungherese stupirà il mondo intero conseguendo un risultato inaspettato, d’altra parte ha già dimostrato di poter giocare al pari di Kramnik!

5) Levon Aronian, la promessa, punti elo 2750.

Il giovane armeno ha guidato la sua nazionale verso la conquista del titolo olimpico a Torino 2006, questa volta sarà più difficile compiere l’impresa, i suoi avversari molto più esperti di lui lo aspetteranno certamente al varco, al giorno d’oggi negli scacchi lo spazio per l’improvvisazione si è ridotto enormemente, specialmente quando si affrontano due GM, ma Aronian ha uno stile prettamente tattico e non sarà facile per nessuno affrontarlo, paradossalmente i suoi avversari più pericolosi per la conquista del titolo di Campione del Mondo di scacchi, ritengo siano Morozevich e Svidler due attaccanti che come suol dirsi non guardano in faccia nessuno e tra le 6 partite che giocheranno questi 3, immagino vi sia la più bella partita del torneo.

6) Peter Svidler, la mina vagante, punti elo 2736

Il quattro volte Campione del campionato russo di scacchi, negli anni 1994, 1995, 1997 e 2003, festeggia il compleanno nello stesso giorno in cui lo festeggia mia madre, è solo 27 anni più giovane, ciò fa di lui un emerita mina vagante, a mio avviso in una partita secca è in grado di sconfiggere chiunque, la sua voglia di attaccare può essere allo stesso tempo un vantaggio ed un handicap, Svidler si giocherà le sue chanche di diventare Campione del Mondo di scacchi, se riuscirà a fare bottino pieno con Gelfand e Grishuk e se con il nero non perderà entrambe le partite con Anand e Kramnik, dico questo perchè con il bianco è un osso duro e a mio avviso uno scherzetto all’indiano e all’armeno lo può certamente rifilare!

7) Boris Gelfand, il più esperto, punti elo 2733

Boris Gelfand è nato il mio stesso giorno, la sua venuta al mondo ha anticipato la mia di 6 anni, sarebbe magnifico vederlo incoronato con il titolo di Campione del Mondo di scacchi, ma io stesso non scommetterei su di lui un solo euro, neanche con una quota di 100 a 1! Nonostante ciò negli ultimi 15 anni l’israeliano si è sempre confermato tra i primi 20 giocatori del mondo, una continuità che gli auguro di preservare anche per i prossimi 15 anni!

8 ) Alexander Grischuk, il più giovane, punti elo 2726

Alexander Grischuk è il più giovane partecipante a questo Campionato del Mondo di scacchi, è esperto nel gioco rapid, complice la sua giovane età è anche il giocatore con l’elo più basso del torneo. Signori questo è il torneo più difficile dell’anno, non il blitz tournament e le possibilità per lui di laurearsi Campione del Mondo di scacchi, sono pressochè nulle, d’altra parte il moscovita ha confermato di avere una propensione per il poker, qualche scherzetto a qualche big lo potrebbe anche giocare!

Nei prossimi giorni cercherò di commentare qualche partita, fornire qualche curiosità inerente l’evento, nel limite del mio tempo disponibile, dato che in questi giorni sono pure impegnato con l’organizzazione del 1° torneo chiuso Città di Cattolica, che mi sta’ dando notevoli grattacapi, è notizia recente che il lunedì ed il giovedì la sala non sarà disponibile, quindi ufficialmente siamo costretti a cambiare i giorni di gioco in martedì e venerdì e dato che ci conosciamo quasi tutti, non è escluso che qualche turno possa essere recuperato nelle giornate di mercoledì, sabato o domenica.

Posted in Blogroll, curiosità, notizie, scacchi | Contrassegnato da tag: | 4 Comments »