Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • giugno: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

Posts Tagged ‘partita commentata’

Sofia 2010 | sesta partita Anand – Topalov

Posted by Arcobaleno su maggio 7, 2010

Sofia 2010

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 Un altra difesa catalana, Anand vuol menare dove duole il dente di Topalov dxc4 5.Ag2 a6 adottando il seguito della seconda partita mentre lo scacco 5. … Ab4 era stato tentato nella quarta partita 6.Ce5 c5 
7.Ca3 cxd4 8.Caxc4 Ac5
  9.O-O O-O 10.Ag5 la prima deviazione in precedenza Anand aveva optato per 10.Ad2
10… h6 11.Axf6 Dxf6 12.Cd3 il nero è in ritardo di sviluppo come spesso accade quando si possiede il vantaggio della coppia degli alfieri in apertura
 12… Aa7 molti giocatori che hanno giocato questa posizione o similari, si proiettano a questo punto alla cattura del pedone b7 per mezzo di Ca5 o Cd6, ma questo non è coerente con la scelta di sacrificare il pedone in d4, che si basa sulla volontà di conquistare l’iniziativa pressando il lato di donna del nero.
13.Da4 Cc6 come sempre accade, il nero cerca di ostruire la diagonale all’alfiere in g2.
14.Tac1 e5 15.Axc6 b5 TOOOOOPALOVE!!! Lo stile inconfondibile del GM bulgaro che sceglie di restituire il pedone sacrificandone uno a sua volta per strappare l’iniziativa dalle mani del Campione del Mondo di Scacchi 16.Axb5 axb5 17.Dxb5 e4 con un gioco complicatissimo!
16.Dc2 Dxc6 17.Ccxe5 L’indiano che ha uno stile tagliente stilisticamente diverso, ma incisivamente simile a quello di Topalov ha rifiutato il controsacrificio optando per entrare in finale di partita. La debolezza del pedone in e2 è compensata dalla passività dell’alfiere in a7.
17… De4 18.Dc6 Ab7 19.Dxe4 Axe4 20.Tc2 Tfe8 21.Tfc1 f6 22.Cd7 Af5 23.C7c5 Ab6 se Topalov non avanza un pedone vuol dire che la mossa è propria sbagliata! Deve essergli bastata la legnata nei denti presa contro Kramnik in occasione del match di Elista, quando durante la prima partita partorì un 21. … g5!? mossa di per se interessante, ma l’indebolimento del lato di re fu una delle cause di sconfitta.
24.Cb7 minacciando Cd6 e Tc6. Al momento la debolezza del pedone e2 non è molto rilevante, se si cambiassero le torri e un paio di pezzi leggeri il nero rimarrebbe con un alfiere cattivo.
24… Ad7 Una buona mossa che chiude i varchi lungo la colonna C.
25.Cf4 Tab8 26.Cd6 Te5 27.Cc8 Aa5 28.Cd3 Te8 29.Ca7 Ab6 30.Cc6 Tb7 31.Ccb4 Anand ha manovrato per indurre Topalov in errore
31… a5 si muovono i pedoni 32.Cd5 a4 33.Cxb6 Txb6 34.Cc5 Af5 35.Td2 attaccando il pedone d4, la posizione sembra favorevole al bianco
 35… Tc6  36.b4 axb3 37.axb3 la pressione sul pedone e2 era un fattore dinamico, perché il pedone di per se non era debole, mentre il pedone d4 era una debolezza permanente, il cambio dei pedoni non può che favorire il nero
37… b4 38.Txd4 Txe2 39.Txb4 Ah3 40.Tbc4 Il bianco ha un pedone di vantaggio, ma la debolezza della prima traversa bianca è un compenso più che sufficiente per il nero
40… Td6 41.Te4 Anand possiede una grande tecnica dei finali, sicché il sacrificio di Topalov non è teso a pareggiare il finale, ma nello costringere il bianco a restare sulla difensiva per difendere il proprio re.
 41… Tb2 42.Tee1 Tdd2 43.Ce4 Td3 
43.Ce4 Td4 44.Cc5 Tdd2 45.Ce4 Td3 la via più incisiva per mantenere l’iniziativa 46.Tb1 Tdxb3 il pedone è stato recuperato, ma le chance di vittoria non sono elevate
47.Cd2 Tb4 48.f3 g5 Topalov’s move! 49.Txb2 Txb2 50.Td1 Rf7 51.Rf2 h5 52.Re3 Tc2 53.Ta1 Rg6 54.Ta6 Af5 55.Td6 Tc3+ la posizione è completamente pari, un campione del Mondo non può cappellare in tale posizione
56.Rf2 Tc2 57.Re3 Tc3+ 58.Rf2 Tc2 Un altra ripetizione di mosse ½-½ Il punteggio del match è aggiornato in 3,5 a 2,5 per Anand.

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Fide World Chess Championship Anand-Topalov Sofia 2010 partita n° 3

Posted by Arcobaleno su maggio 2, 2010

Topalov Anand Sofia 2010

Terza partita Campionato del Mondo di scacchi Sofia 2010

Topalov Vs. Anand

1.d4 d5 Anand rimette nel cassetto la difesa Grunfeld demolita da Topalov nella prima partita 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 5.a4 evitando la variante più violenta, che si sarebbe avuto con 5. e5 b5, un vero sacrificio di pedone, in linea con le prime due partite di questo incandescente match di Sofia.
5… Af5 6.Ce5 e6 7.f3 c5 si poteva tentare anche la più violenta 7. … Ab4, anche se è stata analizzata molto in profondità, Anand preferisce destabilizzare il cavallo in e5.
8.e4 Ag6 9.Ae3 cxd4 10.Dxd4 Dxd4 11.Axd4 Cfd7 12.Cxd7 l’idea è quella di paralizzare lo sviluppo del lato di re nero, il pedone g7 ha bisogno di protezione Cxd7 
13.Axc4 a6 14.Tc1 Il match del Campionato del Mondo di scacchi disputato da Topalov contro Kramnik era proseguito con 14.Re2 Tg8 15.Thd1 Tc8 16.b3 Ac5 17.a5 Re7 18.Ca4 Ab4 che risolse in una veloce patta.
14… Tg8 liberando l’alfiere in f8
15.h4 h6 16.Re2 Topalov sceglie di portare il re in battaglia, anche se non siamo ancora giunti in finale.
16… Ad6 con l’idea di giocare Re7 e contrastare l’azione centrale del re bianco, in queste due partite le schermaglie psicologiche tra i due GM sono state evidenti, sembra un duello del 1800 giocato sulla scacchiera.
17.h5 Ah7 18.a5 il lato di donna è stato fissato, Topalov dovrà fare attenzione a che il suo pedone non diventi un bersaglio!
18… Re7 19.Ca4 f6  Anand ha giocato quelle che all’apparenza sembrano tante mosse inutili, prima di formare quello che fin dall’inizio sembrava il corretto setup difensivo, in realtà aveva evitato di dare punti di riferimento a Topalov cercando di non fissare la catena pedonale, massimizzando la libertà di movimento dei propri pezzi 20.b4 catturare il pedone è pericolosissimo, 20. … Axb4 21. Tb1 Axa5 22. Cc5 b5 23. Axe6 Cxc5 24. Axg8 Axg8 è solo una delle varianti in cui Topalov si troverebbe a sguazzare 
20… Tgc8 21.Ac5 Axc5 22.bxc5 Rc7 la posizione del bianco ha perso tutto il suo veleno, non è possibile salvare il pedone c5 evitando la ripetizione di mosse 23.Thd1 Cxc5 24. Aa2 Tac8 25. Cb6 e dopo Ca4 ci si proietta alla ripetizione di mosse.
23.Cb6  Td8 24.Cxd7 Tdxd7  25.Ad3 Ag8 26.c6 dopo 26. … Txc6 27. Txc6 bxc6 28. Tb1! il bianco occuperà l’unica colonna aperta proiettandosi a giocare attivamente con Tb6.
26… Td6 dando supporto al pedone in a6
27.cxb7 Txb7 28.Tc3 Af7 29.Re3 Ae8 il bianco vorrebbe irrompere nella settima e nell’ottava traversa, con l’idea di conquistare il pedone in a6 e farsi un pedone passato, il nero al contrario vuole portare in gioco l’alfiere che al momento è fuori dal gioco.
30.g4 e5 31.Thc1 Ad7 32.Tc5 Ab5
33.Axb5 axb5 questo cambio evidenzia la verità del proverbio:- I finali di torri sono tutti patti! 34.Tb1 b4 35.Tb3 Ta6 36.Rd3 Tba7 37.Txb4 Txa5 38.Txa5 Txa5 39.Tb7 Rf8 40.Re2 Ta2+ 41.Re3 Ta3+ (1) 42.Rf2 Ta2+  43.Re3 Ta3+ (2) 44.Rf2 Ta2+ 45.Re3 Ta3+ (3) 46.Rf2  qui la posizione è stata dichiarata patta per ripetizione di mosse, come si può notare dai numeri tra parentesi, la posizione era stata ripetuta già in occasione dell’esecuzione della 45ª mossa da parte di Anand. 


Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Anand – Topalov | Campionato del Mondo di scacchi 2010

Posted by Arcobaleno su aprile 27, 2010

Anand Viswanathan – Topalov Veselin

2ª partita Campionato del Mondo di scacchi 2010

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 dxc4 5.Ag2 a6 Anand adotta una difesa catalana, arma che usa anche Topalov, dopo la prima partita i due GM danno prova di sfidarsi su terreni a noti ad entrambi, dopo le dichiarazioni di Danailov sembra che Anand e Topalov abbiano deciso di verificare su chi dei due conosce la variante di teoria più lunga.
6.Ce5 c5 7.Ca3 cxd4 8.Caxc4 Ac5 sembra che l’indiano voglia vendicarsi per non aver dimostrato di sapere conservare il vantaggio materiale nella prima partita. Il compenso è dato dalla maggiore attività sul lato di donna, il campione del mondo cercherà di frenare lo sviluppo dello sfidante, grazie alla pressione che l’alfiere g2 esercita sul pedone b7.
9.0-0 0-0 10.Ad2 Cd5 in questo modo si mura l’alfiere in g2 e si frena la spinta del pedone in b4. 
11.Tc1 Cd7 la scelta più comune che cerca di cambiare materiale per diminuire l’iniziativa del bianco 12.Cd3 una scelta interessante che frustra il piano del nero Aa7 13.Aa5 questa mossa tende a provocare la spinta in b6, che accecherebbe l’alfiere di casa nera e aprirebbe la diagonale per l’alfiere in g2
13… De7 non cadendo nelle provocazioni
14.Db3 una mossa come 14.Axd5 avrebbe permesso al nero di sciogliere la posizione dell’alfiere in c8 e della torre in a8, che avrebbero trovato nuove case di sviluppo.
14… Tb8 togliendo la torre dalla diagonale e come suggerito dall’ipermoderno Nimzowitsch
15.Da3 L‘offerta del cambio di donne è strabiliante, il bianco ha già un pedone in meno ed ora accetta di subire un impedonatura
15… Dxa3 sembra tutto ok per il nero, in realtà questa mossa che permette l’apertura della colonna b, accresce il vantaggio posizionale del bianco
16.bxa3 C7f6  17. Cce5 il cambio delle regine ha provocato un indebolimento della casa d6, ma questa mossa continua a mettere pressione al nero e ne ritarda lo sviluppo
17… Te8 18. Tc2 è corretto raddoppiare le torri sulla colonna aperta b6 19.Ad2 Ab7 20.Tfc1 Tbd8 liberando la casa all’alfiere di casa scura
21.f4 un altra mossa ipermoderna basata sulla superprotezione dell’avamposto
21… Ab8 22.a4 a5 23.Cc6 ora che tutto è pronto il campione del mondo invade la casa debole
23… Axc6 24.Txc6 h5 l’idea è creare debolezze attorno all’arrocco bianco
25.T1c4 Ce3 26.Axe3 dxe3 27.Af3 il lato di donna nero è un colabrodo, ora che il bianco ha evitato le minaccie di matto la posizione del nero pare priva di un reale controgioco, forse si può tentare 27. … Cd7 e 28. … e5
27… g6 stabilizzando la struttura pedonale sul lato di re
28.Txb6 Aa7  29.Tb3 Td4 30. Tc7 Ab8 31.Tc5 Anand ha saggiamente evitato il cambio delle torri che avrebbe alleggerito la pressione
31… Ad6 32.Txa5 da un pedone in più per Topalov si è passati ad un pedone in più per Anand
32… Tc8 33.Rg2 Tc2 34.a3 Topalov è in grande difficoltà, ha 11 minuti per eseguire ancora 7 mosse
34… Ta2 35.Cb4 Axb4 36.axb4 Cd5 portando pressione sul lato di donna del bianco! 37.b5 Taxa4 38.Txa4 Txa4 39.Axd5 exd5 40.b6 Ta8 41.b7 Tb8 42.Kf3 d4 al termine delle semplificazioni il bianco si ritrova con un finale vinto.
43.Re4 1-0 terminato lo zeinot Topalov si accorge che protrarre resistenza sarebbe inutile, il bianco vince facilmente portando il re a sostegno del pedone B, costringendo il re avversario a portarsi su tale lato, per poi andare a catturare i pedoni lasciati indifesi sul lato di re! Anche se il nero riuscisse a semplificare la posizione mangiando il pedone B e cambiando le torri, il bianco dopo avere eliminato i pedoni D ed E avversari, farà avanzare il proprio pedone E, conquistando il vantaggio di avere un pedone passato!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Scacchi alla cieca | A. Alekhine-F. Sämisch | La partita dei maestri

Posted by Arcobaleno su marzo 9, 2010

Alekhine è unanimemente riconosciuto come il giocatore di scacchi alla cieca più forte di ogni epoca, Sämisch Friedrich (1896-1975), lo considerava”tecnicamente perfetto, veloce e sicuro”. Molti storici etichettarono Sämisch come il miglior giocatore tedesco di scacchi alla cieca, anche se il proprio record di partite giocate e vinte contemporaneamente era di solo 10 partite. 

La partita seguente è una gemma giocata da questi due campioni la cui passione per il gioco era evidente!
A. Alekhine-F. Sämisch B30
Berlino,1923

Non posso sottrarmi dal commentarla alla cieca.

1.e4 c5 2.Cf3 Cc6 3.Ae2 una delle mosse preferite da Karpov nella difesa siciliana e6 4.0–0 d6 5.d4 cxd4 6.Cxd4 Nf6 seppure con altro ordine di mosse la posizione è una delle linee principali della moderna teoria delle aperture 7.Af3 ai giorni nostri si preferisce difendere il pedone centrale sviluppando il cavallo in c3, Alekhine voleva giocare un astuto tranello Ce5 8.c4 il pedone è intoccabile, poiché alla sua cattura seguirebbe 8.Da4+ ed il cavallo in c4 farebbe una brutta fine 8. … Cxf3+ 9.Dxf3 Ae7 10.Cc3 0–0 11.b3 Cd7 l’inizio di un piano dubbio 12.Ab2 Af6 la scelta di contrastare la lunga diagonale non è delle più felici, sarebbe stato più interessante cercando un controgioco basato sulle spinte in b5 e in d5 13.Tad1 a6 14.Dg3 Dc7 15.Rh1 sottraendosi dallo scacco intermedio Dc5+ 15. … Td8 16.f4 b6 con la coppia degli alfieri bisogna aprire la posizione, ma il nero è in ritardo di sviluppo, al nero manca il cavallo in f6 che difende l’arrocco, la torre in a8 e l’alfiere in c8 sono inoperosi 17.f5 Ae5 un errore praticamente decisivo 18.fxe6!! Un geniale sacrificio di regina Axg3 19.exf7+ Rh8 20.Cd5! 1–0

La minaccia è 20. … Da7 21. Cxe6 con minaccia di matto in g7 e cattura della torre in d8 alla quale seguirebbe la promozione del pedone in f8.

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

La parità dinamica negli scacchi

Posted by Arcobaleno su febbraio 5, 2010

Questa partita è stata giocata da due esperti giocatori negli scacchi per corrispondenza: Michael Balutescu e Tony Cullen, è un buon esempio di come giocatori di categoria magistrale, si rapportano nella complessa gestione di una partita di scacchi in cui vi è parità dinamica.

1.e4 e5 2.Cf3 d6 la difesa Philidor sta diventando molto popolare e un certo numero di GM ha cominciato a sostenerla, dato che si evitano le linee della Spagnola, della Scozzese e di vari gambetti.

3.d4 exd4 4.Cxd4 Cf6 5.Cc3 Ae7 6.Ac4 6.Af4 è la linea più incisiva con l’idea di arroccare sul lato di donna e lanciare una tempesta di pedoni sul lato di re, come accade solitamente nell’attacco inglese.

OO 7.OO Cxe4 Credo che il Bianco abbia una duratura iniziativa dopo questa mossa, ma le possibilità di pareggio sono elevate. Nisipeanu preferisce 7 … Te8, seguita da … Af8 con una certa pressione sul pedone E del bianco. Nel suo libro Gavin Wall  si pronuncia a favore di 7 … a6, ma la sua familiarità con i mediogiochi derivanti da questa spinta sono superiori ai meriti della spinta stessa, come dire che in apertura si può giocare quasi di tutto, basta conoscere in profondità il proprio sistema!

8.Cxe4 d5 9.Ad3 dxe4 10.Axe4 Cd7 11.c3 Cf6 12.Ac2 Te8 13.Df3 Dd5 l’arrivo di una torre sulla colonna D sarebbe imbarazzante per la regina nera e la pressione della regina bianca sul lato di donna deve essere contestato.

14.Dxd5 Cxd5 15.Ab3 Td8 16.Te1 Rf8 17.h3 c5 sembra corretto allontanare il cavallo dal centro, ma in tal modo si irrigidisce la struttura pedonale ed anche l’alfiere in e7 avrà meno libertà di azione.

18.Cf3 h6 Le mosse che seguiranno sono finalizzate al mantenimento dell’equilibrio, i giocatori cammineranno sul sottile filo della parità dinamica alla ricerca di un margine che sposti l’equilibrio dalla loro parte 19.Ad2 Ae6 20.Ac2 Td6 21.a3 Af6 22.Rad1 Rad8 23.Ac1 b5 24.Rh2 a6 25.Td2 g6 26.g3 Rg7 27.Ce5 h5 28.Tde2 Te8 29.Cf3 Tdd8 30. h4 Cc7 31.Ce5 Ad5 32.a4 Ce6 33.f4 b4 34.a5 Una bella idea, con implicazioni a lungo termine per il nero.

34. … bxc3 35.bxc3 Cc7 36.Rg1 Ab7 37.Ab3 Ad5 38.Aa4 Cb5 39.Ab2 c4 40.Axb5 axb5 41.Aa3 Ta8 42.Ab4 Ad8 43.Td2 Ae6 44.Cc6 Ac7 45.Ta2 Ta6 46.Cd4 Tea8 47.Rh2 Il bianco invita il nero a sacrificare la qualità in cambio di un pedone passato.

47. Axa5 il nero accetta la sfida, anche perchè lasciare il pedone passato A sulla scacchiera era troppo pericoloso

48.Tea1 Axb4 49.Txa6 Txa6 50.Txa6 Axc3 51.Cxb5 Ad2 52.Tc6 Ad7 53.Td6 Axb5 54.Txd2 Aa4 55.Td5 Ac2 ponendosi sul lato destro del pedone C si contribuisce a tenere sotto controllo anche il lato di re.

56.Rc5 Ad3 57.Rg2 Rf6 58.Rf3 Re6 59.Re3 il bianco vorrebbe giocare 59.f5 per guadagnare la casa f4 per il re ma dopo 59 … Axf5 60.Txc4 Rf6 si raggiunge  una comoda posizione di parità. Se il nero vuole tenere il pedone C si può giocare anche 59 .. Rd6 60. fxg6 fxg6, od anche 60. Rc8 Rd7.

59. …Rf6 60.Tb5 Re6 61.Te5+ Rf6 62.Rd4 qui è stato concordato il pareggio. Il re bianco non può avanzare senza permettere … c3 e … c2. Se la torre abbandonasse la quinta traversa, il re nero attaccherebbe il pedone g3 via f5-g4. Unico accorgimento che deve adottare il nero è impedire al re bianco di arrivare con il proprio re in e5, ma ciò è semplice ad esempio:

Rg7 63.Ta5 Rf6 64.Rc3 Re6 65.Tc5 Rf6 66.Te5 1/2-1/2

Da questa partita si può trarre l’insegnamento che il sacrificio di cavallo in e4, lascia il nero con minime chance di vittoria, al contrario deve lottare per ottenere il pareggio, il mio suggerimento è di giocare 7. … Te8!

Posted in notizie, partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | 1 Comment »

Kramnik – Nakamura | Corus 2010 | Commenta Vladimir Kramnik

Posted by Arcobaleno su gennaio 25, 2010

Kramnik – Nakamura
Corus Chess 2010 Wijk aan Zee turno n° 8, 2010.01.24

“Ieri sono stato fortunato, nella partita odierna sono più motivato!”
1.d4 f5
“Sapevo che Nakamura avrebbe giocato la difesa Olandese, anche se sono considerato un buon teorico. Purtroppo non ho avuto tempo di comprare un libro su tale difesa, ieri le librerie quando ho terminato la mia partita erano già chiuse.”
2.g3 Cf6 3.Ag2 g6 4.c4 Ag7 5.Cc3 O-O 6.Cf3 d6 7.O-O c6 8.Tb1 Ce4 9.Dc2
“Intorno alle ore 3 la scorsa notte ero piuttosto infastidito. Non avevo ancora trovato niente e non è possibile pareggiare contro l’Olandese. Finalmente, quando realizzai che avrei dovuto astenermi dal prendere in e4, feci la doccia!”
9…Cxc3
“Invece non è chiaro come dovrebbe procedere il nero.”
10.bxc3 e5 11.Td1! e4 12.Cg5 h6 13.Ch3 g5 14.f3 d5
“Più o meno forzata come dopo 14…exf3 15.exf3 aprirò la posizione e i pezzi neri si troveranno ancora nelle case di partenza.”
15.Cf2
“Hikaru ha cominciato a pensare, e più pensava, più mi piaceva la mia posizione.”
15…Rh8 16.cxd5 cxd5 17.c4
“Non so dove lui abbia sbagliato, forse è stata errata la sua scelta di apertura”
17…e3!?
“Un idea interessante e la scelta migliore in una posizione problematica.”
18.Cd3 Cc6 19.Axe3 Cxd4?!
“La mossa più precisa è 19…De8 Anche se nelle analisi post partita abbiamo trovato che 20.Dc1! dxc4 21.Ce5 Cxe5 22.dxe5 Dxe5 23.f4! il vantaggio è ancora dalla parte del bianco ”
20.Axd4 Axd4+ 21.Rh1 f4 22.Tb5
“Molto simpatica e precisa!”
22…Df6 23.Txd5 Ae6?
“Un brutto errore, dopo il quale impiegai 20 minuti per capire la sua idea. Non l’ho ancora capita.
Nakamura avrebbe dovuto giocare 23…Af5 24.Db3 Ae6 e poteva ancora sperare.”
24.Cxf4 gxf4 25.T5xd4 fxg3 26.hxg3
“Sono sopra di due pedoni senza alcun compenso.”
26…Tg8 27.Tf4 Dg5 28.Th4 Tg6 29.Dc3+ Rh7 30.f4 Dxg3 31.Dxg3 Txg3 32.Axb7 Tb8 33.Ae4+ Rg7 34.Rh2 Te3 35.Tg1+ Rf7 36.Ag6+ Re7 37.Ad3 Tb2 38.Tg2 Txa2 39.Txh6 Af7 40.Th7 Rf6 41.c5 Ta4 42.c6 Txf4 43.c7 Te8 44.Txf7+
“Nakamura avrà la legittima possibilità di vincere il Campionato del Mondo …. se tutti noi smettessimo di fumare. No, no, sul serio, ha fatto un grande miglioramento nel corso dell’ultimo anno. Entro un anno sarà nella top ten e chiunque nella top ten ha la possibilità di diventare campione del mondo. Ma ci sono altri giovani in giro. Carlsen non è male, e questo Giri e So sono molto forti e saranno presto oltre i 2700. Sono molto contento di questa nuova generazione di forti giocatori. Sarà una bella sfida per me. Per quanto riguarda il torneo, sto giocando talentuosamente dopo la genialata di oggi, così tutto è possibile.”
1-0

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »