Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • ottobre: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

Posts Tagged ‘sacrificio di pedone’

Sofia 2010 | sesta partita Anand – Topalov

Posted by Arcobaleno su maggio 7, 2010

Sofia 2010

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 Un altra difesa catalana, Anand vuol menare dove duole il dente di Topalov dxc4 5.Ag2 a6 adottando il seguito della seconda partita mentre lo scacco 5. … Ab4 era stato tentato nella quarta partita 6.Ce5 c5 
7.Ca3 cxd4 8.Caxc4 Ac5
  9.O-O O-O 10.Ag5 la prima deviazione in precedenza Anand aveva optato per 10.Ad2
10… h6 11.Axf6 Dxf6 12.Cd3 il nero è in ritardo di sviluppo come spesso accade quando si possiede il vantaggio della coppia degli alfieri in apertura
 12… Aa7 molti giocatori che hanno giocato questa posizione o similari, si proiettano a questo punto alla cattura del pedone b7 per mezzo di Ca5 o Cd6, ma questo non è coerente con la scelta di sacrificare il pedone in d4, che si basa sulla volontà di conquistare l’iniziativa pressando il lato di donna del nero.
13.Da4 Cc6 come sempre accade, il nero cerca di ostruire la diagonale all’alfiere in g2.
14.Tac1 e5 15.Axc6 b5 TOOOOOPALOVE!!! Lo stile inconfondibile del GM bulgaro che sceglie di restituire il pedone sacrificandone uno a sua volta per strappare l’iniziativa dalle mani del Campione del Mondo di Scacchi 16.Axb5 axb5 17.Dxb5 e4 con un gioco complicatissimo!
16.Dc2 Dxc6 17.Ccxe5 L’indiano che ha uno stile tagliente stilisticamente diverso, ma incisivamente simile a quello di Topalov ha rifiutato il controsacrificio optando per entrare in finale di partita. La debolezza del pedone in e2 è compensata dalla passività dell’alfiere in a7.
17… De4 18.Dc6 Ab7 19.Dxe4 Axe4 20.Tc2 Tfe8 21.Tfc1 f6 22.Cd7 Af5 23.C7c5 Ab6 se Topalov non avanza un pedone vuol dire che la mossa è propria sbagliata! Deve essergli bastata la legnata nei denti presa contro Kramnik in occasione del match di Elista, quando durante la prima partita partorì un 21. … g5!? mossa di per se interessante, ma l’indebolimento del lato di re fu una delle cause di sconfitta.
24.Cb7 minacciando Cd6 e Tc6. Al momento la debolezza del pedone e2 non è molto rilevante, se si cambiassero le torri e un paio di pezzi leggeri il nero rimarrebbe con un alfiere cattivo.
24… Ad7 Una buona mossa che chiude i varchi lungo la colonna C.
25.Cf4 Tab8 26.Cd6 Te5 27.Cc8 Aa5 28.Cd3 Te8 29.Ca7 Ab6 30.Cc6 Tb7 31.Ccb4 Anand ha manovrato per indurre Topalov in errore
31… a5 si muovono i pedoni 32.Cd5 a4 33.Cxb6 Txb6 34.Cc5 Af5 35.Td2 attaccando il pedone d4, la posizione sembra favorevole al bianco
 35… Tc6  36.b4 axb3 37.axb3 la pressione sul pedone e2 era un fattore dinamico, perché il pedone di per se non era debole, mentre il pedone d4 era una debolezza permanente, il cambio dei pedoni non può che favorire il nero
37… b4 38.Txd4 Txe2 39.Txb4 Ah3 40.Tbc4 Il bianco ha un pedone di vantaggio, ma la debolezza della prima traversa bianca è un compenso più che sufficiente per il nero
40… Td6 41.Te4 Anand possiede una grande tecnica dei finali, sicché il sacrificio di Topalov non è teso a pareggiare il finale, ma nello costringere il bianco a restare sulla difensiva per difendere il proprio re.
 41… Tb2 42.Tee1 Tdd2 43.Ce4 Td3 
43.Ce4 Td4 44.Cc5 Tdd2 45.Ce4 Td3 la via più incisiva per mantenere l’iniziativa 46.Tb1 Tdxb3 il pedone è stato recuperato, ma le chance di vittoria non sono elevate
47.Cd2 Tb4 48.f3 g5 Topalov’s move! 49.Txb2 Txb2 50.Td1 Rf7 51.Rf2 h5 52.Re3 Tc2 53.Ta1 Rg6 54.Ta6 Af5 55.Td6 Tc3+ la posizione è completamente pari, un campione del Mondo non può cappellare in tale posizione
56.Rf2 Tc2 57.Re3 Tc3+ 58.Rf2 Tc2 Un altra ripetizione di mosse ½-½ Il punteggio del match è aggiornato in 3,5 a 2,5 per Anand.

Annunci

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Anand – Topalov | Sofia 2010 | quarta partita

Posted by Arcobaleno su maggio 3, 2010

Campionato del Mondo di scacchi 2010

Anand – Topalov

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 dxc4 5.Ag2 Ab4+ 6.Ad2 a5 Topalov ripropone la variante catalana adottata nel match contro Kramnik. 
7.Dc2 Axd2+ 8.Dxd2 c6 l’idea è ostacolare l’azione dell’alfiere in g2 e preparare b5.
9.a4 b5 10.Ca3 l’idea dietro questa mossa non convenzionale è fare pressione sul pedone b5
 10… Ad7 11.Ce5 Cd5 12.e4 come spesso accade il cavallo d5 si rivela fondamentale per oscurare la visione dell’alfiere in g2, il pedone in e4 scaccia il cavallo nemico ma accorcia la linea di azione del proprio alfiere. 
12… Nb4 13.0-0 0-0 14.Tfd1 una continuazione tranquilla che prepara la spinta di sfondamento in d5
14… Be8 riprende il controllo della casa d5, ma al tempo stesso ostacola lo sviluppo della torre f8 ed il coordinamento dell’ottava traversa.
15.d5 su 15…f6 si può sacrificare un pezzo con 16.dxc6 Dxd2 17.Txd2 fxe5 18.axb5 il sacrificio sembra molto promettente, il nero non è obbligato ad accettarlo, ma in ogni caso il proprio lato di donna sarebbe disintegrato.
15… Dd6 16.Cg4 Dc5 17.Ce3 C8a6 completando il proprio sviluppo, anche se il lato di donna è assediato
18.dxc6 bxa4 19.Caxc4 Axc6 20.Rac1 il nero ha mantenuto il pedone di vantaggio, però è doppiato ed il bianco ha mantenuto l’attività dei pezzi, anche in questa quarta partita del Campionato del Mondo di scacchi il difensore è chiamato a dimostrare il valore del vantaggio materiale rispetto al vantaggio di sviluppo
20… h6 21.Cd6 per creare un avamposto sostenuto da un pedone in e5 e dall’altro cavallo in c4 Da7 
22.Cg4 ora che la regina nera è finita fuori gioco si creano i presupposti per sacrificare materiale sull’arrocco indebolito
22… Tad8 23. Cxh6+ gxh6 24.Dxh6  f6 25.e5 ridando luce all’alfiere
 25… Axg2 26.exf6 ottimo questa è la via più veloce per finire la partita Rxd6 27.Rxd6 Ae4 28.Txe6 Cd3 29.Tc2 Dh7 30.f7+ Dxf7 31.Rxe4 scegliendo la via che conduce alla via vittoria senza correre rischi
31… Df5 un errore che conduce forzatamente alla sconfitta 32. Re7 Qf7 33. Qg5+ Kh8 34. Rxf7 Rxf7 35. Qh6+ Kg8 36. Rc8+ Rf8 37. Rxf8
32.Te7 1-0 sarebbe potuto seguire Df7 33. Dg5+ Rh8 34. Txf7 Txf7 35. Dh6+ Rg8 36. Tc8+ Tf8 37. Txf8#

Dopo questa vittoria Anand è balzato al comando del match che conduce 2,5 ad 1,5 Topalov dispone di 8 partite per riequilibrare il punteggio.

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Fide World Chess Championship Anand-Topalov Sofia 2010 partita n° 3

Posted by Arcobaleno su maggio 2, 2010

Topalov Anand Sofia 2010

Terza partita Campionato del Mondo di scacchi Sofia 2010

Topalov Vs. Anand

1.d4 d5 Anand rimette nel cassetto la difesa Grunfeld demolita da Topalov nella prima partita 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 5.a4 evitando la variante più violenta, che si sarebbe avuto con 5. e5 b5, un vero sacrificio di pedone, in linea con le prime due partite di questo incandescente match di Sofia.
5… Af5 6.Ce5 e6 7.f3 c5 si poteva tentare anche la più violenta 7. … Ab4, anche se è stata analizzata molto in profondità, Anand preferisce destabilizzare il cavallo in e5.
8.e4 Ag6 9.Ae3 cxd4 10.Dxd4 Dxd4 11.Axd4 Cfd7 12.Cxd7 l’idea è quella di paralizzare lo sviluppo del lato di re nero, il pedone g7 ha bisogno di protezione Cxd7 
13.Axc4 a6 14.Tc1 Il match del Campionato del Mondo di scacchi disputato da Topalov contro Kramnik era proseguito con 14.Re2 Tg8 15.Thd1 Tc8 16.b3 Ac5 17.a5 Re7 18.Ca4 Ab4 che risolse in una veloce patta.
14… Tg8 liberando l’alfiere in f8
15.h4 h6 16.Re2 Topalov sceglie di portare il re in battaglia, anche se non siamo ancora giunti in finale.
16… Ad6 con l’idea di giocare Re7 e contrastare l’azione centrale del re bianco, in queste due partite le schermaglie psicologiche tra i due GM sono state evidenti, sembra un duello del 1800 giocato sulla scacchiera.
17.h5 Ah7 18.a5 il lato di donna è stato fissato, Topalov dovrà fare attenzione a che il suo pedone non diventi un bersaglio!
18… Re7 19.Ca4 f6  Anand ha giocato quelle che all’apparenza sembrano tante mosse inutili, prima di formare quello che fin dall’inizio sembrava il corretto setup difensivo, in realtà aveva evitato di dare punti di riferimento a Topalov cercando di non fissare la catena pedonale, massimizzando la libertà di movimento dei propri pezzi 20.b4 catturare il pedone è pericolosissimo, 20. … Axb4 21. Tb1 Axa5 22. Cc5 b5 23. Axe6 Cxc5 24. Axg8 Axg8 è solo una delle varianti in cui Topalov si troverebbe a sguazzare 
20… Tgc8 21.Ac5 Axc5 22.bxc5 Rc7 la posizione del bianco ha perso tutto il suo veleno, non è possibile salvare il pedone c5 evitando la ripetizione di mosse 23.Thd1 Cxc5 24. Aa2 Tac8 25. Cb6 e dopo Ca4 ci si proietta alla ripetizione di mosse.
23.Cb6  Td8 24.Cxd7 Tdxd7  25.Ad3 Ag8 26.c6 dopo 26. … Txc6 27. Txc6 bxc6 28. Tb1! il bianco occuperà l’unica colonna aperta proiettandosi a giocare attivamente con Tb6.
26… Td6 dando supporto al pedone in a6
27.cxb7 Txb7 28.Tc3 Af7 29.Re3 Ae8 il bianco vorrebbe irrompere nella settima e nell’ottava traversa, con l’idea di conquistare il pedone in a6 e farsi un pedone passato, il nero al contrario vuole portare in gioco l’alfiere che al momento è fuori dal gioco.
30.g4 e5 31.Thc1 Ad7 32.Tc5 Ab5
33.Axb5 axb5 questo cambio evidenzia la verità del proverbio:- I finali di torri sono tutti patti! 34.Tb1 b4 35.Tb3 Ta6 36.Rd3 Tba7 37.Txb4 Txa5 38.Txa5 Txa5 39.Tb7 Rf8 40.Re2 Ta2+ 41.Re3 Ta3+ (1) 42.Rf2 Ta2+  43.Re3 Ta3+ (2) 44.Rf2 Ta2+ 45.Re3 Ta3+ (3) 46.Rf2  qui la posizione è stata dichiarata patta per ripetizione di mosse, come si può notare dai numeri tra parentesi, la posizione era stata ripetuta già in occasione dell’esecuzione della 45ª mossa da parte di Anand. 


Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Anand – Topalov | Campionato del Mondo di scacchi 2010

Posted by Arcobaleno su aprile 27, 2010

Anand Viswanathan – Topalov Veselin

2ª partita Campionato del Mondo di scacchi 2010

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.g3 dxc4 5.Ag2 a6 Anand adotta una difesa catalana, arma che usa anche Topalov, dopo la prima partita i due GM danno prova di sfidarsi su terreni a noti ad entrambi, dopo le dichiarazioni di Danailov sembra che Anand e Topalov abbiano deciso di verificare su chi dei due conosce la variante di teoria più lunga.
6.Ce5 c5 7.Ca3 cxd4 8.Caxc4 Ac5 sembra che l’indiano voglia vendicarsi per non aver dimostrato di sapere conservare il vantaggio materiale nella prima partita. Il compenso è dato dalla maggiore attività sul lato di donna, il campione del mondo cercherà di frenare lo sviluppo dello sfidante, grazie alla pressione che l’alfiere g2 esercita sul pedone b7.
9.0-0 0-0 10.Ad2 Cd5 in questo modo si mura l’alfiere in g2 e si frena la spinta del pedone in b4. 
11.Tc1 Cd7 la scelta più comune che cerca di cambiare materiale per diminuire l’iniziativa del bianco 12.Cd3 una scelta interessante che frustra il piano del nero Aa7 13.Aa5 questa mossa tende a provocare la spinta in b6, che accecherebbe l’alfiere di casa nera e aprirebbe la diagonale per l’alfiere in g2
13… De7 non cadendo nelle provocazioni
14.Db3 una mossa come 14.Axd5 avrebbe permesso al nero di sciogliere la posizione dell’alfiere in c8 e della torre in a8, che avrebbero trovato nuove case di sviluppo.
14… Tb8 togliendo la torre dalla diagonale e come suggerito dall’ipermoderno Nimzowitsch
15.Da3 L‘offerta del cambio di donne è strabiliante, il bianco ha già un pedone in meno ed ora accetta di subire un impedonatura
15… Dxa3 sembra tutto ok per il nero, in realtà questa mossa che permette l’apertura della colonna b, accresce il vantaggio posizionale del bianco
16.bxa3 C7f6  17. Cce5 il cambio delle regine ha provocato un indebolimento della casa d6, ma questa mossa continua a mettere pressione al nero e ne ritarda lo sviluppo
17… Te8 18. Tc2 è corretto raddoppiare le torri sulla colonna aperta b6 19.Ad2 Ab7 20.Tfc1 Tbd8 liberando la casa all’alfiere di casa scura
21.f4 un altra mossa ipermoderna basata sulla superprotezione dell’avamposto
21… Ab8 22.a4 a5 23.Cc6 ora che tutto è pronto il campione del mondo invade la casa debole
23… Axc6 24.Txc6 h5 l’idea è creare debolezze attorno all’arrocco bianco
25.T1c4 Ce3 26.Axe3 dxe3 27.Af3 il lato di donna nero è un colabrodo, ora che il bianco ha evitato le minaccie di matto la posizione del nero pare priva di un reale controgioco, forse si può tentare 27. … Cd7 e 28. … e5
27… g6 stabilizzando la struttura pedonale sul lato di re
28.Txb6 Aa7  29.Tb3 Td4 30. Tc7 Ab8 31.Tc5 Anand ha saggiamente evitato il cambio delle torri che avrebbe alleggerito la pressione
31… Ad6 32.Txa5 da un pedone in più per Topalov si è passati ad un pedone in più per Anand
32… Tc8 33.Rg2 Tc2 34.a3 Topalov è in grande difficoltà, ha 11 minuti per eseguire ancora 7 mosse
34… Ta2 35.Cb4 Axb4 36.axb4 Cd5 portando pressione sul lato di donna del bianco! 37.b5 Taxa4 38.Txa4 Txa4 39.Axd5 exd5 40.b6 Ta8 41.b7 Tb8 42.Kf3 d4 al termine delle semplificazioni il bianco si ritrova con un finale vinto.
43.Re4 1-0 terminato lo zeinot Topalov si accorge che protrarre resistenza sarebbe inutile, il bianco vince facilmente portando il re a sostegno del pedone B, costringendo il re avversario a portarsi su tale lato, per poi andare a catturare i pedoni lasciati indifesi sul lato di re! Anche se il nero riuscisse a semplificare la posizione mangiando il pedone B e cambiando le torri, il bianco dopo avere eliminato i pedoni D ed E avversari, farà avanzare il proprio pedone E, conquistando il vantaggio di avere un pedone passato!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Veselin Topalov – Viswanathan Anand 1ª partita campionato del mondo di scacchi

Posted by Arcobaleno su aprile 23, 2010

1.d4 la mossa che gli amanti dell’approccio strategico aspettavano, negli scontri diretti quando Topalov ha aperto con il pedone di re, non è mai riuscito a vincere una partita! Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 la difesa Grunfeld è un apertura dinamica che probabilmente i teorici non si aspettavano, siamo alla prima partita del match e probabilmente era meglio esordire con una difesa più tranquilla.
3… d5 4.cxd5 Cxd5 5.e4 Cxc3 6.bxc3 Ag7 7.Ac4 c5 8.Ce2 Cc6 9.Ae3 0-0 10. 0-0 l’apertura giocata a cadenza blitz non riserva novità rispetto alla teoria classica. Topalov si era preparato in previsione del match con Kamsky,  Anand ce l’ha in repertorio dal 1988, ma non ha mai ottenuto buoni risultati con questa difesa.
10… Ca5 11.Ad3 b6 12.Dd2 e5  13.Ah6 cxd4 14.Axg7 Rxg7 15.cxd4 exd4 16.Tac1 Tutto già visto e collaudato, a questo punto Topalov aveva giocato 16.f4 contro Kamsky. L’arrocco indebolito del nero, la vulnerabiltà del pedone d4, il cavallo decentrato in a5, il ritardo di sviluppo sono fattori che compensano il pedone di svantaggio del bianco. Nella partita Karjakin-Calrsen furono giocate queste mosse 16.Tac1 Ab7 17.f4 Tc8 18.Txc8 Dxc8 19.f5 Cc6 20.Tf3 Ce5 21.Th3 Th8 22.f6+ Rg8 23.Dh6 Df8 24.Dxf8+Rxf8 e dopo poche mosse fu concordato il pareggio.
16… Qd6 17.f4 f6 18.f5 De5 Queste 18 mosse sono state giocate in 4 minuti
19.Cf4 g5 Il nero sembra aver raggiunto una buona posizione, anche se la regina non è il pezzo ideale per fare un blocco
20.Ch5+ Rg8 è una mossa strana, sembrava più logico andare con il re in h8 e lasciare la casa libera per la torre
21.h4 h6 22.hxg5 hxg5 23.Rf3 le classiche posizioni amate da Topalov, il re nero è ballerino e nell’aria vi è il sacrificio di cavallo in f6 per rimuovere le ultime difese dell’arrocco. 
24.Cxf6 un sacrificio vincente non facile da trovare per un umano!
24… Rxf6 25.Th3 Tg8 26.Th6+ Rf7 27. Th7+ Re8 28.Tcc7 Rd8 29.Ab5 mettendo in presa un altro pezzo! Dopo 29. … Dxb5 segue 30. Dxd4 Re8 31. The7+ Rf8 32. Df6#
29… Dxe4 30.Txc8+ Forzando Anand all’abbandono a 30. … Rxc8 seguirebbe 31. Dc1+ Cc6 32. Axc6! e crolla tutto. 1-0

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Sacrificio di sgombero

Posted by Arcobaleno su aprile 20, 2010

spinta di pedone

muove il bianco

La posizione del bianco non è complicata come sembra a prima vista, anche se non dovesse riuscire a catturare il pedone nero di torre, potrebbe promuovere a sua volta il proprio pedone di alfiere, ma una soluzione tattica permette al primo giocatore di incamerare il punto intero. Soluzioni di questo genere sono rare nella pratica di torneo, ma meno infrequenti di quel che si pensa!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , | 2 Comments »

Pedone lontano nei finali di scacchi

Posted by Arcobaleno su aprile 10, 2010

finale di scacchi

muove il bianco

La mossa spetta al bianco, ma il re nero è molto più attivo del collega bianco! Chi è in vantaggio in questo finale di scacchi?

Si dice che il pedone lontano sia quello più pericoloso, riesce il bianco a promuovere il pedone di torre prima che il re nero riesca a controllare la casa di promozione h8?!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Sacrificio di Pedone – Tobey Maguire interpreta Bobby Fischer

Posted by Arcobaleno su marzo 16, 2010

Sacrificio di Pedone (Pawn Sacrifice) è il nuovo film diretto da David Fincher che metterà in luce la straordinaria vita di Bobby Fischer.

Il film è incentrato sul match che in piena guerra fredda fu disputato a Rejkiavick nel 1972.

L’epico Campionato del Mondo di scacchi, che ha fatto avvicinare al nobil giuoco milioni di appassionati in tutto il mondo, fu vinto da Bobby, sconfiggendo il GM della scuola sovietica Boris Spassky.

Sono curioso di vedere come sarà dipinta la figura del Campione in carica, sull’antagonista russo sono state fatte illazioni in merito ad un accomodamento del match  dovuta alla simpatia nei confronti del mito americano.

Intanto è noto chi sarà l’attore ad interpretare Fischer, si tratta dell’uomo ragno Tobey Maguire.

Posted in curiosità, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Il gambetto di Alekhine nella Difesa Francese

Posted by Arcobaleno su agosto 6, 2009

 

I fantastici 4 alla zona 99

I fantastici 4 alla zona 99

Questa estate Daniel Matovic mi ha chiesto se sono capace di giocare contro il computer usando appositi book elettronici, in modo da creare velocemente un repertorio di aperture di cui conoscere le varie idee identificabili dalle catene pedonali. In passato ho giocato tante partite contro i processori elettronici, alcune di quelle partite le ho trascritte in un quaderno ed ogni tanto mi diverto a riprodurle sulla scacchiera da tavolo.

Ho giocato la partita che sto’ per commentare, il 17 Ottobre 1994, contro il software di scacchi Cyrus, che al tempo girava su un processore 486 a 66mhz, eravamo agli albori dei processori elettronici commercializzati su larga scala e non era difficile sconfiggere questi software per i giocatori professionisti; io avevo cominciato a giocare a scacchi da un paio di anni e per me era tutt’altro che facile.

1.e4 e6 2.d4 d5 3.Cc3 Cf6 4.Ag5 Ae7 5.e5 Cfd7 6.h4 questa mossa avvia l’attacco Alekhine nella Difesa Francese, al tempo in cui visse il Grande Maestro emigrato in Francia un sacrificio di questo tipo era molto insidioso, specialmente se a condurre i pezzi bianchi era il giocatore dotato del talento offensivo del Moscovita Axg5 7.hxg5 Dxg5 con gli sviluppi della teoria moderna si preferisce non catturare il pedone l’alfiere in g5, ma giocare 7. … h6 considerato che la semplificazione derivante dal cambio in e7 anche se lascia il nero con l’alfiere cattivo, lascia il bianco in ritardo di sviluppo, esattamente l’opposto di quello che si vuole ottenere per mezzo della sesta mossa; dopo 8. Ae3 c5 9. Dg4 Rf8 il nero ha perso l’arrocco, ma la pratica ha dimostrato che il nero ottiene buon gioco sul centro nel lato di donna! 8.Cb5, la teoria consiglia Ch3, con l’idea Cf4, al tempo avevo elaborato una mia teoria basata sulla spinta del pedone c3 che rafforza il centro e l’arrocco lungo, sicuramente molto rischiosa, ma in gioventù mi piaceva giocare sul filo del rasoio, la maturità scacchistica ha modificato profondamente il mio stile, ora il mio gioco è molto più chiuso, corro meno brividi… non so se questo è un bene od un male, il solo rilevarlo mi fa propendere per la seconda opzione! Ca6, meglio tornare immediatamente in d8 con la regina 9.c3 Dd8 10.Dh5 Cab8 ammettendo che l’ottava mossa è stata un errore, un altra idea consisteva nel sviluppare il cavallo in b6 prendendo il controllo della casa c4 11.f4 l’idea è aprire il centro a qualsiasi costo! a6 12.f5!? questa mossa presuppone il sacrificio di un pezzoil compenso c’è, forse non è sufficiente per vincere, ma al tempo il computer non era in grado di valutare la pericolisità di avere il re in mezzo alla scacchiera g6 13.Cxc7+ Dxc7 14.Dg5 Dh6 avrebbe permesso di recuperare un pedone dopo Dg7 exf5 15.Ad3 Db6 16.0–0–0 Cc6 17.Te1 fino a questo punto cyrus si era difeso bene, ma Da5 ora al posto di consolidare la posizione con Cd8 o Cf8 si mette a caccia di pedoni 18.e6 fxe6 restituire il pezzo con Cc5 offriva migliori prospettive di complicare il gioco 19.Txe6+ Rf8 Txg6 dava al bianco un vantaggio decisivo, ma al tempo non la vidi! 20.g4 Dxa2 l’errore decisivo, era importante ripiegare con Dd8 e dopo Dh6+ Rf7 gxf5 il gioco era complicato 21.gxf5 h5 22.fxg6 qui vinceva anche Dxg6 che minaccia matto in e8Da1+ 23.Ab1 il resto è pura accademia Rg7 24.Cf3 Td8 25.Txh5 Dxb2+ 26.Rxb2 Te8 27.Th7+ Rg8 28.Th8+ Rxh8 29.Dh6+ Rg8 30.Dh7+ Rf8 31.Df7# 1–0

Posted in scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Prima partita del match di Sofia, Topalov Veselin Vs. Kamsky Gata

Posted by Arcobaleno su febbraio 17, 2009

Eroi di Sofia

Eroi di Sofia

Topalov,V (2796) – Kamsky,G (2725) [D86]
Campionato del Mondo di Scacchi, Sofia (1), 17.02.2009

1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 d5 Curiosamente la difesa Grunfeld torna a fare la sua apparizione in un match per il titolo mondiale, ma visto che Sutovsky è attualmente il secondo di Kamsky e che ne è l’esponente mondiale di riferimento, la scelta di giocarla al posto della sua favorita difesa Slava, non dovrebbre aver stupito Topalov 4.cxd5 Cxd5 5.e4 Cxc3 6.bxc3 Ag7 7.Ac4 c5 8.Ce2 Cc6 9.Ae3 0-0 10.0-0 questa è la linea principale, con la quale il bulgaro ha già ottenuto strabiglianti vittorie Ca5 Ag4 è una linea più complicata, ma nessuno ha più il coraggio di sperimentarla contro Topalov 11.Ad3 b6 12.Dd2 e5 la linea più comune era data dallo sviluppo dell’alfiere in b7, ma dopo 13. Ah6 e conseguente liquidazione dei pedoni al centro, il bianco mantiene l’iniziativa mentre il nero rimane vulnerabile sulla diagonale nera, le prossime mosse sono quindi una logica conseguenza dei piani di gioco fin qui adottati 13.Ah6 Ho notato che nel campionato russo del 2008 Van Vely giocò d5 contro Kamsky, ma non riuscì a salvare neanche mezzo punto! cxd4 14.Axg7 Rxg7 15.cxd4 exd4 16.f4 f6 17.e5 Questa è la vera novità di apertura escogitata da Topalov fino ad ora il bianco adottava il piano Cg3 e Tc1 con l’idea di far correre il pedone (h) Ad7 con l’idea di mettere in comunicazione le torri e minacciare la cattura del pedone in e5 18.exf6+ Dxf6 19.Cg3 Rh8 Kamsky ha adottato un buon setup difensivo, la spinta in f5 è stata neutralizzata e per Veselin non è semplice escogitare un piano che gli consenta di mantenere l’iniziativa 20.f5 gxf5 se il re fosse rimasto in g7 tale mossa sarebbe andata incontro a Ch5+ 21.Axf5 se Cxf5 dopo Tae8 22. Tac1 Cc6 il nero sarebbe riuscito comunque a coordinare i propri pezzi Axf5 22.Txf5 Dd6 23.Taf1 Cc6 siamo giunti in una posizione in cui è possibile fare una prima analisi della partita, dopo 16 mosse di teoria Topalov ha proposto una novità in apertura ed il buon piano difensivo scoperto da Kamsky lo ha costretto a sacrificare un pedone per poter mantenere l’iniziativa, ogni imprecisione da parte dei duellanti li può condurre in una posizione senza speranza 24.Ce4 De7 25.Dh6 Txf5 26.Txf5 la risposta di Kamsky è forzata, il gioco di Topalov è martellante Ce5 27.h3 Cg5 sarebbe incorsa in Cg4 mentre a Cf6 sarebbe seguita la replica della partita, probabilmente sarebbe ora di pensare ad una spartizione del punto mantenendo la posizione in equilibrio con 27.Dd2 d3 28.Dc3 Te8 29.Dd4 Dg7 30.Dd6, ma il bulgaro è famoso per riuscire ad infuocare anche l’Acqua Santa Cg6 difendendosi con sangue freddo senza restituire il pedone di vantaggio 28.Th5 Tg8 probabilmente a colori invertiti Topalov avrebbe provato Rg8, che offriva al nero l’opzione di giocare per il punto intero, ora ci si avvia verso il pareggio 29.Cf6 Tg7 30.Cxh7 Txh7 31.Dxg6 De3+ 32.Rf1 Dc1+ 33.Rf2 Dd2+ 34.Rg3 De3+ 35.Rh2 Df4+ 36.Rg1 Dc1+ ½-½

Per Kamsky che avrebbe dovuto essere travolto dal n°1 del ranking mondiale, può considerarsi un ottimo inizio di match!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 1 Comment »

2° Turno Campionato Provinciale di Rimini 2009

Posted by Arcobaleno su gennaio 25, 2009

Sala analisi

Sala analisi

Il turno della domenica mattina è iniziato puntualmente alle ore 9.00, stranamente eravamo tutti presenti, per giunta senza alcun ritardatario! Non si è verificato nessun risultato a sorpresa, il maestro Kanina ci ha gentilmente concesso una lezione di strategia basata sulla comprensione posizionale:

– Quando e a chi conviene cambiare le regine!?

Sembrerebbe una nozione scontata, ma osservando queste partite del Campionato Provinciale di Rimini 2009, non lo è affatto!

In genere il giocatore che attacca non deve cambiare le donne, anche se ciò significa la conquista di un pedone, addirittura è meglio cedere un altro pedone per alimentare l’attacco! Quando la posizione lo richiede non bisogna avere paura di sacrificare!

Board Bianco

Nero

1

Traversi Carlo

Ferri Massimiliano

0-1

2

Giovannini Roberto

Cesetti Egidio

1-0

3

Catalano Luigi

Andruccioli Daniele

0-1

4

Busetto Giorgio

Lucchi Sauro

1-0

5

Da Forno Roberto

Fragni Enrico

1-0

6

Ghinelli Alberto

Lombardi Davide

0-1

7

Casola Giuseppe

Ambrosi Lucio

1-0

8

Gugnali Gianni

Tucci Flavio

0-1

9

Nardi Maurizio

Tomasetti Massimo

1-0

10

Agostini Marco

Bye

1-0

Posted in notizie | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »