Blog scacchi Regina Cattolica

Scacchi, partite commentate, lezioni e problemi di scacchi, arte e storia degli scacchi

  • Meta

  • agosto: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Commenti recenti

    boedus su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Stelio Pazzaglia su Nuovo indirizzo Circolo Scacch…
    Marco Puleo su Kramnik – Anand, novità…
  • Articoli precedenti

Posts Tagged ‘zugzwang’

Zugzwang nei finali di torre

Posted by Arcobaleno su aprile 25, 2010

 

muove il nero

Finalmente un problema in cui la mossa spetta al nero, ho trovato la soluzione molto agevolmente poiché questo tipo di finale l’ho giocato svariate volte.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Studio di Edward Lasker

Posted by Arcobaleno su aprile 16, 2010

 

muove il bianco

Lo studio rappresentato nel diagramma è una composizione di Edward Lasker, lontano cugino del Campione del Mondo di scacchi Emanule Lasker.

Il nero ha un pedone passato ed una migliore struttura pedonale, persino la posizione dei re avvantaggia teoricamente il secondo giocatore, in quanto il re nero sostiene il proprio pedone ed è pronto a catturare i pedoni avversari attaccandoli alle spalle, mentre il re bianco sembra essere relegato in c1 a difesa della casa di promozione, eppure:

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Tecnica e fantasia nei finali di scacchi

Posted by Arcobaleno su marzo 6, 2010

 

tecnica e fantasia

muove il bianco

In questo problema di scacchi che può essere classificato nella categoria dei finali, già classificato nel Database di Nalimov poiché vi sono solo 6 pezzi in gioco, la soluzione richiede uno sforzo di tecnica e fantasia.

Non può essere inserita nella categoria relativa allo zugzwang, poiché la mossa spetta al bianco, ma la sua esecuzione pone il nero in situazione in cui può soltanto peggiorare la sua posizione.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La giostra del cavallo

Posted by Arcobaleno su gennaio 28, 2010

 

muove il bianco

Il bianco muove e matta in due mosse!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alfiere contro cavallo

Posted by Arcobaleno su gennaio 3, 2010

 

 

Alfiere e Cavallo

muove il bianco

 

Nei finali di alfiere contro cavallo le catene pedonali bloccate favoriscono generalmente il cavallo qualora l’alfiere non abbia la possibilità di attaccare i pedoni avversari, si parla in questo caso di alfiere cattivo, poiché l’alfiere si trova su casa del colore dei propri pedoni!

In mediogioco quando l’alfiere è oltre la propria catena di pedoni il discorso cambia leggermente poiché l’alfiere è libero di spaziare in territorio nemico. 

Nella posizione del diagramma l’alfiere ha guadagnato un importante casa centrale, il pedone bianco in h2 è debole ed il re nero sembra più attivo, non si vede come il bianco possa trarre vantaggio del pedone arretrato c7!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Un finale di scacchi da studio

Posted by Arcobaleno su dicembre 12, 2009

muove il bianco

Nella posizione del diagramma la mossa spetta al bianco.

Il bianco muove e vince, ma la soluzione non è assolutamente scontata.

Un processore elettronico può aiutarvi nell’analisi, ma solo il vostro ingegno può trovare la soluzione corretta!

Questa è la linea analizzata da Rybka:

1. h6 Rh5

2. h7 Ce7

3. Rxe7 Rh6

4. Cf8 Rg7

5. Chg6 fxg6

6. Re6 g5

7. Rf5 g4

8. Rxg4 Rh8

9. Rf5 Rg7 e in questa posizione Rybka continua ad assegnare + 5 al bianco, non accorgendosi che il nero ondeggiando sulle case g7 ed h8 ottiene un comodo pareggio, dato che appena il re bianco si porta in g6 od h6 per sostenere il pedone h7, produrrebbe una posizione di stallo!

Qual’è dunque l’arcana sequenza di mosse che conduce il bianco alla vittoria?!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Scaccomatto in due mosse al re in mezzo alla scacchiera

Posted by Arcobaleno su novembre 10, 2009

muove il bianco
Ho trovato questo problema di scacchi sulla settimana enigmistica, ho impiegato una decina di minuti per risolverlo, ma trovata la chiave non è stato difficile vedere tutte le varianti! I problemi di Sam Loyd hanno un qualcosa di magico, sarà perché paradossalmente sono estremamente logici!

Un suggerimento:
– Considerate che il re nero si trova in una sorta di zugzwang!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un diaboliko Zugzwang

Posted by Arcobaleno su agosto 3, 2009

 

muove il bianco

muove il bianco

Oggi non vi presento un problema di scacchi, bensi’ la posizione venutasi a creare tra Gligoric e Szabo nel torneo di Mosca del 1963.

La mossa spetta al bianco, qual’è a vostro avviso la migliore mossa a sua disposizione!?
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Un difficile problema di scacchi

Posted by Arcobaleno su agosto 2, 2009

 

muove il bianco

muove il bianco

Il bianco ha una posizione vincente, ma non è facile capire quale sia la via più semplice per dare scaccomatto.

Non corrette subito a sbirciare la soluzione, ma impegnatevi ad allenare la vostra fantasia ed il vostro intuito!

Vi do un piccolo aiutino, la via più breve che conduce alla vittoria è quella che costringe il nero a fare le mosse che volete voi…

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Quiz | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una lezione di scacchi privata al corso di scacchi

Posted by Arcobaleno su aprile 1, 2009

Matto in 2

Matto in 2

Oggi al corso di scacchi era presente soltanto Sabatelli Matteo, siamo stati verosimilmente fortunati perché lui ha potuto giovarsi di una lezione privata ed io ho avuto il tempo di trascrivere qualche articolo per il Blog di Cubia.
Per mezzo di esempi sulla scacchiera, gli ho rinfrescato la memoria su alcuni temi strategici che si possono verificare durante una partita di scacchi:
– Forchetta, Infilata, Doppio di Cavallo.
– Zugzwang, matto con la torre, matto con la coppia degli alfieri.
Tra tutti gli esercizi proposti credo che al grande pubblico posso mostrare quello presente nel diagramma.
La soluzione è lampante:
La torre indietreggia lungo la colonna C , obbligando il re nero a mettersi sotto opposizione, dopodiché il bianco matta per mezzo dello scacco di torre in c8.
Per chi sta cercando esercizi attraverso i quali insegnare scacchi ai propri figli, posso raccontare che Matteo focalizzava la sua attenzione sulle mosse di torre in settima traversa; per un bambino che si approccia al gioco per le prime volte, o che ha la tendenza ad essere distratto, riuscire a comprendere che in alcune circostanze bisogna perdere un tempo per ottenere il successo, non è per così dire un ragionamento lampante; comunque si è accorto che Rf7 conduce al pareggio per via dello Stallo, considerato che son più le partite che ha pareggiato per via di questa regola, di quelle che sia riuscito a vincere per mezzo dell’enorme vantaggio di materiale che conquista durante lo svolgimento del medio gioco, posso al momento considerarmi soddisfatto del lavoro svolto in queste settimane!

Posted in scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Perfezionare la visione della scacchiera

Posted by Arcobaleno su marzo 20, 2009

 

matto in 2

matto in 2

Dopo aver risolto matti in 3 – 4 o 5 mosse, risolvere un matto in due mosse dovrebbe apparirvi assai semplice, invece questo problema dovrebbe risultare molto più complicato.

Il re nero è quasi in mezzo alla scacchiera e dispone di molto spazio, ma non tutte le case attorno a se gli sono accessibili, questo problema vi servirà a perfezionale l’abilità nel visualizzare il gioco lungo diagonali.

Vi sembrerà che i pezzi del bianco siano disposti in maniera ottimale e che sia a lui trovarsi in zugzwang piuttosto che il nero, ma non è così!

Nel diagramma la vostra attenzione sarà probabilmente incentrata attorno alla casa e6, sembra difficile coordinare regina e cavallo, poiché il destriero bianco sta difendendo le case d6 ed f6 e la regina sembra che debba scoccare il colpo di grazia sulle case chiare, ma non è così!

Sul collo del re nero pende una mannaia al quale non può sottrarsi:

1. Dd4 una mossa silenziosa alla quale non vi è rimedio, il nero è effettivamente in zugzwang, dopo ogni mossa rimane senza fiato, grazie agli scacchi del cavallo sulle case nere il re subirà scacco matto su casa bianca!

Posted in Quiz | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Sfruttare i tempi di riserva nei finali di scacchi

Posted by Arcobaleno su novembre 29, 2008

finale di pedoni

finale di pedoni

In molti finali di pedoni l’esito della battaglia è determinato dalla disponibilità di mosse di attesa che siano in grado di mettere l’avversario in zugzwang.

Nella posizione del diagramma la mossa 1.f5 assicura al bianco due tempi di riserva, sufficienti a stringere il re nero ai margini della scacchiera Rxa4 2.Rc4 Ra3 3.Rc3 a4 4.h4 Ra2 5.Rc2 a3 [5…h5 6.gxh5 a3 7.h6 gxh6 8.h5 zugzwang!] 6.h5 zugzwang! Ra1 7.Rc1ed il nero pur con un pedone di vantaggio non può più fare progressi.

Posted in Quiz | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La goccia che fa traboccare il vaso – Zugzwang

Posted by Arcobaleno su novembre 11, 2008

Dresda 1926

Dresda 1926

Siamo prossimi alle Olimpiadi scacchistiche di Dresda e mi sto documentando sui tornei che si sono giocati nella città sassone.

La torre in f4 non si può muovere a causa di Dxe5; la torre in e2 è legata alla difesa di e3 e g2; il re non può muovere a causa di Txh3; la regina non può abbandonare la colonna (d) senza subire Txh3, se 1. Da1 dopo Dg7 la difesa del pedone (e) con 2. c4 non salva il bianco poichè segue dxc4 3. bxc4 Tc8 4. Dd4 Dc7 5. Tc2 Td8 6. Da1 Dc5 ed è il nero vince facilmente; il bianco non può giocare neanche 1. c4 poichè segue d4 ed in caso di 1. b4 egli replica con Dg7 2. Dd4 Tc8! seguta da 3. … Tc4.

Il diagramma è stato tratto dalla partita Rubinstein Akiba Vs. Alekhine Alexander giocata nel 1926 torneo di Dresda, l’analisi dimostra un freddo approccio alla posizione e mostra come un grande giocatore d’attacco può utilizzare varie minaccie per indurre uno stato di paralisi nella posizione dell’avversario, lo zugzwang è la classica goccia che fa traboccare il vaso!

Posted in scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

GM Amador Rodriguez analizza il WCC 2008

Posted by Arcobaleno su ottobre 26, 2008

Kramnik stratega

Kramnik stratega

La settima partita del Campionato del Mondo di scacchi 2008 che si sta disputando a Bonn era interessante dal punto di vista psicologico, quale strategia avrebbe adottato Kramnik?! Si sarebbe giocato il tutto per tutto puntando su una apertura dalla bassa reputazione come la Benoni, come nel recente match di Brissago giocato contro Leko o avrebbe puntato al pareggio, sperando di giocarsi le restanti chance di vittoria nelle tre partite con il bianco?!

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 Kramnik ha scelto di giocare una solida linea della Difesa Slava che conosce molto bene 5.a4 Af5 6.e3 e6 7.Axc4 Ab4 8.0–0 Cbd7 9.De2 Ag6 10.e4 0–0 11.Ad3 Ah5 12.e5 Cd5 13.Cxd5 cxd5 14.De3 Anand dimostra di essere ben preparato Te8 Kramnik devia dal match di Elista dove contro Topalov giocò 14…Ag6
15.Cg5 Te8 16.f4 Axd3 17.Dxd3 f5 18.Ae3 Cf8 19.Rh1 Tc8 20.g4 con un gioco a doppio taglio
è anche interessante osservare che Kramnik si è trovato a dover fronteggiare questa posizione con il bianco 14…h6 15.Ce1 Axe1 16.Te1 Ag6 17.Ae2 Tc8 18.Ad2 Cb8 19.a5 De7 20.Tec1 Dd7 21.Ab4 Txc1 22.Txc1 Tc8 23.Ad6 Txc1 24.Dxc1 Cc6 25.Dc5 a6 26.b4 ½-½ Kramnik-Bareev, Bugojno 1999 15.Ce1 Ag6 16.Axg6 hxg6 17.Cd3 Db6 Questa novità non ha preso Anand di sorpresa, in breve condurrà il gioco in un finale continuando a mettere pressione sullo sfidante 18.Cxb4 Dxb4 19.b3 Tac8 20.Aa3 In conferenza stampa Kramnik ha detto che si aspettava Ad2 qualora Anand avesse voluto giocare per vincere, con l’idea di attaccare sul lato di re, mentre la mossa giocata in partita la considerava valida per pareggiare Dc3 21.Tac1 Dxe3 Qui Kramnik ha proposto il pareggio, Anand ha pensato 10 mintui per giocare.. 22.fxe3 f6 il nero è più o meno forzato a reagire in questo modo, ma il bianco mantiene comunque una certa pressione 23.Ad6 nell’orizzonte del bianco ci sono due possibilità: 1) giocare l’alfiere in c7 e raddoppiare le torri sulla colonna C 2) spingere i pedoni sul lato di donna g5 24.h3 questa mossa è logica, ma è anche lenta, ora i commentatori durante la gara propendevano per il pareggio, invece il GM Bareev nutriva seri dubbi sulla posizione del nero Rf7 25.Rf2 Rg6 26.Re2 fxe5 27.dxe5 b6 qui era interessante giocare a5 per impedire la prossima mossa di Anand 28.b4 Tc4 29.Txc4 dxc4 30.Tc1 molto interessante sarebbe stato Rd2 bloccando il pedone con il re, il finale di re e alfiere contro re e cavallo non è pari come sembra Tc8 31.g4 a questo punto in sala stampa si cominciava a mormorare circa un altra sconfitta dello sfidante, il bianco ha un piano di gioco molto semplice, giocare e4 e trasferire il re in d4, ma Kramnik ha mostrato come ci si salva in questa posizione! a5! 32.b5 c3! 33.Tc233.Rd3 Cc5 34.Axc5 Txc5
era una continuazione simile a quella della partita Rf7 34.Rd3 Cc5+ forzando il pareggio, molti commentatori si aspettavano 34…Rg6? 35.Txc3 Txc3 36.Rxc3, ma i GM presenti consideravano dubbio il pareggio in questa linea, dato che il re può andare a sostenere la spinta del pedone in h4 e si può sacrificare l’alfiere con il piano Ac7xb6, comunque il bianco ha molte vie per vincere, il concetto è che basta spingere il pedone in e4 e portare l’alfiere via c1 nella casa chiave e3, da qui tiene legato il cavallo alla difesa del pedone b6 ed il re alla difesa del pedone g5, Rh6 non è possibile dato che h3-h4 lo metterebbe in zugzwang!  35.Axc5 Txc5 36.Txc3 Txc3 Il bianco ha un pedone di vantaggio, ma il re bianco non riesce ne a penetrare in territorio nemico ne ad attaccare i pedoni avversari!

Posted in partite, scacchi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Attaccare la catena di pedoni nei finali di scacchi

Posted by Arcobaleno su ottobre 13, 2008

Golberg-Zhuk - URSS 1934 - muove il nero

Golberg-Zhuk - URSS 1934 - muove il nero

Ci sono posizioni in cui i pedoni avversari sono troppo forti ed il re non riesce ad attaccarli con successo; in questi casi bisogna cambiare qualche pedone, cercando di indebolire la catena pedonale:

dopo 1…a4 la catena nera è solida 2.g5+ unica possibilità di intorbidire le acqueRf5 cadendo nell’imboscata, ora non si può più vincere bisognava giocare [2…Re7 3.Rc3 Rf8 4.Rb2 Rg8 5.Ra3 Rh7 6.Rb2 f6 7.Ra3 fxg5 8.fxg5 Rg8 9.Rb2 Rf7 10.Ra3 Re6 11.Rb2 Rf5? ed i pedoni bianchi cadono] 3.Rc3 Re6? dopo aver gettato alle ortiche la vittoria, Zhuk perde anche il treno che lo avrebbe condotto alla patta [3…f6 4.g6 Re6 5.Rb2] 4.h6 gxh6 5.gxh6 Rf6 6.f5, una posizione strabigliante, il nero ha un pedone in più ma si trova in zugzwang! 1-0

Posted in curiosità, notizie, partite, Quiz, scacchi | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »